FANDOM


Volantis è una delle città libere di Essos. La più libera e la più antica delle città libere, si trova sulla costa meridionale di Essos, dove il possente fiume Rhoyne incontra il Mare dell'Estate. È stata fondata come colonia di Valyria molti secoli fa ed è un grande porto.

Storia

Passato

Volantis fu la prima delle città libere fondata dalla Libera Fortezza di Valyria nell'Essos occidentale. Quattro secoli fa, Valyria è stata distrutta in un solo giorno da un enorme cataclisma vulcanico noto come disastro di Valyria, e l'impero si è fratturato. Senza una guida centrale, le colonie sopravvissute di Valyria furono distrutte in un periodo di caotiche guerre civili conosciute come il Secolo di sangue. Come la più antica e popolosa delle città libere, Volantis tentò di conquistare le altre colonie rimaste e ricostruire la Libera Fortezza sotto il suo stesso dominio. Fallì quando tutte le altre città libere si unirono contro Volantis. L'unica cosa che poteva unire tutte le altre città libere era la loro determinazione a non unirsi con forza sotto il dominio di Volantis. Tuttavia, il fattore decisivo fu che il giovane Aegon I Targaryen, possessore degli ultimi tre draghi valyriani nel mondo, entrò nel conflitto dalla parte dei nemici di Volantis. Gli eserciti di Volantis furono distrutti e non furono fatti ulteriori grandi tentativi per unire tutte le Città Libere in un nuovo impero valyriano. 

Al giorno d'oggi, Volantis rimane una delle più potenti delle città libere ed è la più popolosa, sebbene oltre l'80% di quella popolazione sia schiava.

Quinta stagione

Tyrion Lannister e Varys arrivano a Volantis nel loro viaggio verso Meereen per incontrare Daenerys Targaryen. Qui dovranno prendere una nave che salpi per Meereen. Tuttavia, durante la sosta in città, Tyrion insiste insiste per prendersi finalmente una pausa dalle settimane di viaggio visitando la città.

Tyrion e Varys camminano attraverso i mercati affollati sul massiccio Ponte Lungo e notano la vasta popolazione di schiavi della città, i loro volti tatuati per identificare le loro occupazioni. Mentre si fanno strada attraverso un mercato, vedono una Sacerdotessa Rossa che predica a una folla di schiavi, che attira l'attenzione di Tyrion mentre si ferma per ascoltare il suo sermone. La sacerdotessa sta predicando che il Signore della Luce ha inviato loro un salvatore, la "Regina dei draghi" - Daenerys Targaryen, che ha condotto una campagna contro la schiavitù a Meereen. Tyrion dice poi a Varys che dovrebbero trovare un bordello, dove potranno bere e trovare una prostituta.

Nel bordello, vedono che una delle prostitute è vestita con un costume di Daenerys per il divertimento dei suoi clienti. Varys dice a Tyrion che una donna che ispira sia i preti che le puttane merita di essere presa sul serio. Nel bordello si trova anche ser Jorah Mormont, esiliato da Daenerys per tradimento, che sta affogando il suo sconforto e i suoi pensieri nel vino. Tyrion lascia Varys per chiacchierare con la puttana Clea, ma è ancora così sconvolto dall'aver ucciso la sua amante Shae che non pensa davvero di avere lo spirito di fare sesso con lei. Mentre sta urinando, Tyrion viene rapito da Jorah, che poi ruba una barca da pesca e lascia Volantis con il prigioniero Tyrion, diretto a Meereen per presentarlo a Daenerys.

Sesta stagione

Dalla prostituta meereenese Vala, Tyrion Lannister e Varys apprendono che Volantis, insieme alle città Ghiscaridi Astapor e Yunkai, stanno segretamente finanziando i Figli dell'Arpia, un'organizzazione ribelle contro Daenerys Targaryen e dedicata al ripristino della schiavitù. Tyrion fa in modo che Varys invii la sua rete di spionaggio per aprire i contatti con i leader di Volantis e le altre città. L'inviato di Volantis Belicho Paenymion fa parte della missione diplomatica congiunta inviata per negoziare con Tyrion e i suoi consiglieri. Alla fine, le due parti raggiungono una soluzione di compromesso. Accettano di abolire la schiavitù per un periodo di sette anni e di compensare tutti i proprietari di schiavi. 

In seguito all'accordo di pace, Tyrion assume Kinvara, l'Alta Sacerdotessa del Tempio Rosso di Volantis, per convincere le Sacerdotesse Rosse a predicare che Daenerys è "il principe (in questo caso la principessa) che fu promesso". Successivamente, Yara e Theon Greyjoy fuggono a Volantis dopo l'elezione di zio Euron al Trono di Sale. Lì hanno in programma di dirigersi a Meereen per incontrare Daenerys Targaryen e con il suo aiuto, reclamare la loro casa, le Isole di Ferro.

Più tardi, Volantis, Astapor e Yunkai decidono di rompere il loro trattato di pace con Meereen. Lanciano un assedio navale della città lo stesso giorno in cui Daenerys torna in città con i suo drago Drogon. Daenerys incontra Belicho, Razdal mo Eraz e Yezzan zo Qaggaz per una trattativa. Credendo di aver vinto, i padroni degli schiavi dettano le loro condizioni di pace chiedendo che Daenerys e Tyrion si arrendano, che Missandei e tutti gli Immacolati ritornino ai loro padroni e che i suoi tre draghi siano massacrati. Tuttavia, Daenerys rifiuta le loro condizioni e ordina a Drogon, Viserion e Rhaegal di bruciare la flotta degli schiavisti. 

Cultura

Le vecchie famiglie aristocratiche di Volantis si considerano gli eredi della Libera Fortezza di Valyria, dato che Volantis fu la prima delle città libere fondata da Valyria, sebbene non discendessero dai signori dei draghi ma dai soldati di bassa generazione che costituivano la popolazione del primo insediamento. 

Le élite al potere di Volantis sono orgogliose della loro raffinatezza culturale, sentendo che questo è un segno della loro continuità con l'alta società della vecchia Valyria. L'aristocrazia della città guarda dall'alto in basso Westeros (che era un caotico arretrato durante le epoche dell'altezza della Valiria), considerando gli occidentali come non raffinati, "cupi, puzzolenti barbari". 

Oltre all'aristocrazia, la città ha una massiccia popolazione di schiavi. A Volantis, per uno schiavo toccare un nobile (se non comandato) significa la morte. I maestri di schiavi a Volantis hanno un sistema molto organizzato per identificare i loro schiavi, facendo loro piccoli tatuaggi sulla guancia sinistra dei loro volti che simboleggiano a quali compiti sono assegnati:

  • Un pesce - per gli schiavi che lavorano su una nave da pesca. 
  • Una mosca - per gli spalatori
  • Martelli incrociati - per costruttori 
  • Una lacrima (stilizzata come un triangolo rivolto verso il basso) - per le prostitute
  • Un cerchio all'interno di un cerchio - (Anche se non menzionato quando uno appariva sullo schermo, nei romanzi, un tatuaggio circolare di una ruota viene dato agli schiavi che trainano i carretti)

Abitanti di Volantis degni di nota

  • {Talisa Stark, nata Maegyr}, una nobildonna della famiglia Maegyr che si è trasferita nelle Terre dell'Ovest, dove ha intrapreso la pratica medica e alla fine ha sposato il Re del NordRobb Stark. Fu assassinata da Lothar Frey alle Nozze Rosse.
  • Kinvara, Fiamma della verità, Luce della saggezza e Prima servitrice del Signore della Luce, l' Alta Sacerdotessa del Tempio Rosso della città.
  • {Belicho Paenymion}, inviato di Volantis a Meereen per negoziare con Tyrion Lannister. Fu ucciso durante il Secondo assedio di Meereen da Verme Grigio.

Dietro le quinte

  • Il famoso ponte romano di Cordova in Spagna è stato utilizzato come supporto per il Ponte Lungo di Volantis - sebbene il vero ponte sia stato poi ampliato con CGI per renderlo proporzionalmente più grande e per aggiungere edifici e mercati sopra di esso, come il Ponte Lungo è descritto nei romanzi.
  • Le riprese di Volantis nell'episodio L'Alto Passero della quinta stagione hanno vinto il premio Video Effects Society Award 2016 per il miglior ambiente creato in un episodio, un progetto commerciale o in tempo reale.
  • Secondo il commento Blu-ray della quinta stagione, l'aspetto visivo del Ponte Lungo era "vagamente basato" sul ponte coperto (molto più piccolo) nell'antica città di Fenghuang nella provincia di Hunan, in Cina, patrimonio mondiale dell'UNESCO. L'aspetto dei mercati affollati e delle abitazioni in legno sul ponte stesso era basato sulla vecchia Shanghai.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.