FANDOM


Viserys I Targaryen è il quinto re Targaryen dei Sette Regni. Succede al nonno Jaehaerys I Targaryen e siede sul Trono di Spade dal 103 CA al 129 CA, un periodo di pace e prosperità per il Continente Occidentale. Cavalca il drago Balerion. Quando la bestia muore, durante il regno del Vecchio Re, non prende nessun'altra cavalcatura.

Aspetto e carattere

Il pingue Viserys è una persona gradevole, amabile, generosa e ben voluta sia dai nobili che dal popolino. Raggiunta la mezza età, la sua grassezza gli procura problemi di salute: soffre d’artrite, gotta e dolori alla schiena e accusa difficoltà nella respirazione. Nei suoi ultimi anni di vita, è tanto obeso che non riesce quasi più a salire i gradini del Trono di Spade.

Ha folti baffi oro-argento e indossa la corona del nonno Jaehaerys I.

Storia

Gioventù

Il principe Baelon Targaryen, nominato legittimo erede da re Jaehaerys I nel 92 CA, muore prima del Vecchio Re, ponendo nuovamente la problematica della successione. Infine, il Gran Concilio, convocato nel 101 CA, esprime la propria preferenza per il figlio maggiore di Baelon, Viserys. Nel 103 CA, a Maidenpool, si tiene un torneo per celebrare la sua ascesa. Al tempo, Viserys ha ventisei anni ed è sposato con Lady Aemma Arryn da quando ne ha sedici.

Regno

Re Viserys primo del suo nome eredita un trono sicuro, forzieri colmi d’oro e il prezioso lascito di benevolenza coltivato dal nonno. Durante il suo regno, la Casa Targaryen è all’apice del suo prestigio e potere. Nemmeno ai tempi del Disastro esisteva un sì grande numero di principi e principesse con sangue di drago e il Continente Occidentale non ha mai visto così tanti draghi. La corte del Giovane Re è intrattenuta dal giullare nano chiamato Fungo.

Viserys regna con rettitudine, preservando la pace e onorando l’eredità del suo progenitore. Tuttavia, egli getta, inconsapevolmente, il seme da cui germoglierà una terrificante guerra civile.

Aemma Arryn dà al re tre figli: una femmina, la principessa Rhaenyra, che raggiunge l’età adulta, e due maschi che muoiono in tenera età. La stessa Aemma perde la vita nel 105 CA, dando alla luce il secondo dei suoi figli maschi, che Viserys chiama Baelon in onore del padre. Solamente un giorno dopo, il piccolo segue la madre nella tomba. In assenza di un erede maschio, Viserys alleva Rhaenyra perché sia ella a governare alla sua scomparsa. Il Primo Cavaliere, Ser Otto Hightower, incoraggia i piani del suo re per impedire l’ascesa al trono del fratello minore di quest’ultimo, il principe Daemon Targaryen. Viserys impartisce a Rhaenyra lezioni di politica e la ammette nel suo Concilio Ristretto. Nel 105 CA, centinaia di lord e cavalieri giurano obbedienza alla principessa, promettendo solennemente di proteggerla e di tutelare i suoi diritti.

Nel 106 CA, Viserys si risposa con la figlia di Ser Otto Hightower, Alicent, dalla quale ha diversi figli e figlie, tra cui il futuro re Aegon II Targaryen e la futura regina Helaena Targaryen. Ser Otto tenta di convincere il re a scegliere un nuovo erede, col risultato che Viserys lo destituisce dalla carica di Primo Cavaliere, conferendo il titolo a Lord Lyonel Strong. Il sovrano non vuole sentire obiezioni: alla sua morte, il trono passerà alla figlia Rhaenyra.

Viserys, che non sopporta i diverbi, fa di tutto per porre fine alle ostilità tra i verdi e i neri. Incontra una decisa opposizione, con parecchi scontri seguiti da false scuse da entrambe le parti. Egli ama in egual modo moglie e figlia, ma esse si amano solamente quando è lui ad ordinarlo.

Viserys è a conoscenza delle voci che circolano sulla paternità dei figli di Rhaenyra, il cui padre sarebbe in realtà Harwin Strong e non il marito della figlia, Laenor Velaryon. Comanda dunque che simili pettegolezzi vengano messi a tacere: a chiunque oserà ancora parlarne, verrà strappata la lingua. Quando Rhaenyra afferma che Driftmark dovrebbe passare al suo secondogenito, i membri della Casa Velaryon, pur di fronte al re che impone loro il silenzio, protestano. Subito dopo aver dato ordine di tagliar loro la lingua, Viserys scivola nel sedersi sul Trono di Spade, tagliandosi una mano. L’infezione gli causa la febbre alta e Gran Maestro Orwyle si vede costretto ad amputargli due dita. Dopo l’incidente, il sovrano non torna mai più a sedersi sul trono.

Viserys muore il terzo giorno del terzo ciclo di luna dell’anno 129 CA, mentre dorme nei suoi appartamenti nella Fortezza Rossa di Approdo del Re. Gli succede il figlio maggiore avuto dalla sua seconda moglie, Aegon, incoronato Aegon II Targaryen da Ser Criston Cole, Lord Comandante della Guardia Reale, e dalla regina vedova Alicent. Tale atto provoca lo scoppio della Danza dei Draghi, la nota guerra civile, combattuta tra gli alleati di re Aegon II ed i sostenitori di Rhaenyra Targaryen, designata dal defunto Viserys come erede in linea diretta.

Il Concilio Ristretto di Viserys I

Durante il regno di re Viserys I, il Concilio Ristretto è composto dai seguenti membri:

Officio Durata Nome
Primo Cavaliere del Re 103 CA - 109 CA Otto Hightower
109 CA - 120 CA Lyonel Strong
120 CA - 129 CA Otto Hightower
Gran Maestro 103 CA - 112 CA Runciter
112 CA - 127 CA or 128 CA Mellos
127 CA o 128 CA - 129 CA Gerardys
129 CA - 129 CA Orwyle
Maestro del Conio 103 CA - 104 CA Daemon Targaryen
 ? - 129 CA Lyman Beesbury
Maestro delle Leggi 104 CA - 104 CA Daemon Targaryen
105 CA - 109 CA Lyonel Strong
 ? - 129 CA Jasper Wylde
Maestro della Flotta  ? - 129 CA Tyland Lannister
Signore dei Sussurri  ? - 129 CA Larys Strong
Lord Comandante della Guardia Reale 103 CA - 105 CA Ryam Redwyne
105 CA - 112 CA Harrold Westerling
112 CA - 129 CA Criston Cole

Citazioni su Viserys I

Viserys I Targaryen aveva regnato per ventisei anni, nell’era più prospera della storia dei Sette Regni, ma seminando anche il morbo del rovinoso declino della sua Casa e della morte dell’ultimo drago.
-- Dagli scritti di Maestro Yandel

Ci fu una guardia del re, non ricordo il nome di quel bastardo, che giurò al suo re Targaryen in punto di morte che dopo di lui avrebbe incoronato la figlia. La stessa notte in cui quel re morì, quella Guardia reale incoronò, invece, il figlio del re. Quando un vecchio membro del concilio ristretto osò protestare, "l'onorevole cavaliere gli taglio la gola.
-- Bronn
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.