FANDOM


Viserion era uno dei draghi nati nel Mare Dothraki assieme a Drogon e Rhaegal. Appartiene a Daenerys Targaryen e prende il nome dal fratello della ragazza, Viserys Targaryen. Viene abbattuto dal Re della Notte ma poi rianimato da quest'ultimo sotto forma di non-morto.

Dei tre draghi di Daenerys, Viserion era caratterizzato dalle scaglie color crema, ma le corna, la cresta dorsale e le ossa alari erano dorate. 

Biografia

Prima stagione

Il giorno del suo matrimonio con Khal Drogo, Daenerys Targaryen riceve come dono di nozze le tre uova di drago pietrificate da Illyrio Mopatis. Daenerys brucia il corpo di Drogo insieme a Mirri Maz Duur e alle tre uova per dare vita a Drogon e a i suoi fratelli, Viserion e Rhaegal.

Seconda stagione

Quando Daenerys arriva nell'antica città di Qarth, i tre draghi vengono visti come meraviglie. Durante il soggiorno di Daenerys nella città, i tre cuccioli di drago vengono rubati dallo stregone Pyat Pree e rinchiusi nella Casa degli Eterni. Daenerys entra nella Casa degli Eterni e, dopo aver avuto diverse visioni, Si ritrova nella sala circolare e i suoi draghi si trovano incatenati su un piedistallo di pietra. D'improvviso appare Pyat Pree che usa la sua magia per incatenare Daenerys alle pareti. Egli spiega che con il ritorno dei draghi la sua magia si è ingigantita e che, siccome lei è l'unica che può accudire le bestie, dovranno rimanere intrappolati in quel luogo per l'eternità.
Daenerys 2x08

Daenerys e i suoi draghi usano uccidono Pyat.

Daenerys ordina immediatamente ai suoi draghi di lanciare fiamme contro Pyat Pree e loro eseguono, bruciandolo vivo e uccidendolo, spezzando così l'incantesimo. Liberati dalle catene, la Madre dei Draghi e i suoi tre piccoli fuggono dalla Casa degli Eterni. Arrivati nelle stanze di Xaro, trovano l'uomo addormentato a letto a fianco di Doreah. Kovarro ruba la chiave della camera blindata di Xaro dal collo dell'uomo. In seguito Daenerys apre la camera blindata e scopre che all'interno non vi è nulla. Rinchiude Xaro e Doreah al suo interno e saccheggia gli appartamenti del Re di Qarth al fine di comprare una nave.

Terza stagione

La corte di daenerys stagione 3

Daenerys con i suoi tre draghi, ser Jorah e ser Barristan. Viserion è quello sul trespolo.

Daenerys Targaryen, assieme a Jorah Mormont, i suoi tre draghi e il suo misero khalasar, è a bordo della Balerion diretta ad Astapor in cerca di un esercito. Una volta sbarcata, viene accolta da Kraznys mo Nakloz, il comandante dell'esercito di schiavi degli Immacolati, intenzionato a vendere gli 8.000 uomini al miglior offerente. A scontro ultimato, la khaleesi libera l'esercito, rendendolo libero e volontario. Nessuno, però, lascia i ranghi e 8.000 Immacolati seguono la Regina dei Draghi verso il suo destino.
Daenerys, jorah, missandei e i draghi 3x06

Rhaegal, Drogon e Viserion a Yunkai.

Dopo aver conquistato la città di Yunkai, Daenerys Targaryen, i suoi consiglieri e il suo esercito di Immacolati sono pronti a salutare gli schiavi della città appena liberati. Quando arrivano, Missandei dice loro che Daenerys li ha liberati, ma la Madre dei Draghi la ferma dicendo, al contrario, che solo loro possono riprendersi la loro libertà. Dopo queste parole, la folla comincia ad acclamarla con la parola Mhysa, che significa madre. Daenerys comanda ai suoi draghi di volare e quindi raggiunge la folla che la solleva sulle spalle. Daenerys sorride loro e guarda in alto verso il cielo, dove i suoi draghi sorvolano liberamente la folla.

Quarta stagione

Draghi imprigionati

Viserion e Rhaegal incatenati dalla loro madre.

Drogon, Rhaegal e Viserion sono cresciuti e hanno ormai raggiunto le dimensioni di un cavallo. I tre draghi cominciano inoltre a rivelare la loro natura più selvaggia, soprattutto Drogon, il quale si rivela il più difficile da addomesticare. Dopo che Daenerys ha conquistato la città di Meereen, Drogon si allontana sempre di più aggirandosi per le campagne circostanti e uccidendo greggi e capi di bestiame per divorarli, causando però il malcontento di pastori e allevatori. Dopo che Drogon ha ucciso una bambina, Daenerys fa incatenare Viserion e Rhaegal in una fossa per draghi improvvisata all'interno della Grande Piramide.

Quinta stagione

Rhaegal e Viserion S5E1

Viserion e Rhaegal spaventano Daenerys.

Un giorno Daenerys si reca nelle catacombe per controllare lo stato dei suoi draghi. Rhaegal e Viserion, che sono cresciuti durante il loro periodo di cattività, iniziano a sputare fuoco e allora Daenerys fugge via.

Dopo che Ser Barristan Selmy viene ucciso in un attentato dei Figli dell'Arpia, Daenerys, determinata a vendicarsi, ordina che i capi delle famiglie nobili della città vengano arrestati. Lo stesso Hizdahr zo Loraq viene preso prigioniero e, insieme agli altri nobili, viene portato nelle catacombe, dove Daenerys mostra il suo potere dando in pasto uno dei nobili a Rhaegal e Viserion.

Sesta stagione

Tyrion e draghi

Tyrion Lannister libera Rhaegal e Viserion dalle catene.

Tyrion Lannister viene informato che Rhaegal e Viserion non mangiano nulla da quando la loro madre Daenerys Targaryen ha lasciato Meereen. Tyrion decide di liberare i due draghi dai loro collari d'acciaio e si reca dunque nelle catacombe con Varys. Il Folletto riesce nel suo intento parlando spontaneamente con le creature, sostenendo che da piccolo, aveva sempre segnato di potere vedere un drago un giorno, si sarebbe accontentato di poterne vedere persino uno piccolo, come lui.
Draghi e flotta

Drogon, Rhaegal e Viserion seguono la flotta Targaryen.

Quando Meereen viene messa sotto assedio da una flotta dei Padroni di Astapor, Yunkai e Volantis, Daenerys fa ritorno a Meereen in sella a Drogon e con al seguito un orda di Dothraki. Quando Daenerys vola in sella a Drogon per distruggere alcune navi della flotta schiavista, Rhaegal e Viserion escono dalle catacombe e si uniscono a Drogon e alla loro madre. Daenerys e il suo seguito salpano quindi verso il Continente Occidentale col suo esercito di Immacolati e Dothraki su un'immensa flotta d'invasione formata dalle navi degli schiavisti, dei Martell, dei Tyrell e di Theon e Yara Greyjoy, mentre i suoi draghi Drogon, Rhaegal e Viserion volano nel cielo.

Settima stagione

Draghi a Roccia del Drago

Drogon, Rhaegal e Viserion arrivano a Roccia del Drago.

Daenerys, accompagnata dai suoi tre draghi e dai suoi fedeli consiglieri Tyrion Lannister, Varys, Missandei e Verme Grigio, approda sulle coste dell'isola di Roccia del Drago, dimora storica della sua famiglia. La Madre dei draghi è pronta a sferrare la sua offensiva al Continente Occidentale per detronizzare la Regina Cersei Lannister, sorella di Tyrion.

Giorni dopo, a Roccia del Drago arriva una richiesta di soccorso da parte di Jon e i suoi compagni, i quali, pur essendo riusciti a catturare un non-morto, sono stati accerchiati dall'intera armata di Estranei e non-morti venendo bloccati su un isolotto in mezzo ad un lago ghiacciato che le creature non osano attraversare. Daenerys decide di partire da sola con i suoi tre draghi, nonostante Tyrion cerchi di dissuaderla poiché troppo pericoloso. 

Viserion morto

Viserion abbattuto dal Re della Notte.

Daenerys arriva appena in tempo proprio quando i non-morti hanno cominciato ad attraversare il lago e attaccare Jon e i suoi compagni. Mentre Viserion e Rhaegal distruggono le orde di non-morti con le loro fiamme, Daenerys atterra con Drogon sull'isolotto per permettere al gruppo di montare in groppa e fuggire via. Jon rimane a terra per dare agli altri abbastanza tempo per salire su Drogon con il non-morto catturato, ma nel frattempo il Re della Notte con un giavellotto di cristallo riesce ad uccidere Viserion, tra lo shock dei presenti. Viserion precipita sfondando il lago ghiacciato e affondando senza vita in esso.

Viserion scioglie la Barriera

Viserion non-morto, con il groppa il Re della Notte, scioglie la Barriera.

La carcassa di Viserion viene ripescata dal lago dai non-morti mediante delle catene e successivamente il Re della Notte lo rianima come non-morto. In sella a Viserion, il Re della Notte guida la sua armata di Estranei e non-morti alla Barriera, presso Forte Orientale. Cavalcando il non-morto Viserion, il Re della Notte scioglie l'estremità orientale della Barriera, bruciandola con potenti soffi di fuoco di Viserion fino a quando parte della fortificazione ghiacciata collassa, distruggendo il castello e permettendo all'armata dei morti di invadere ancora una volta Westeros mentre il Re della Notte vola sopra il Nord.

Ottava stagione

Rhaegal vs Viserion

Viserion combatte con Rhaegal, suo fratello.

Durante la battaglia di Grande Inverno, Viserion, con in sella il Re della Notte, distrugge con il suo soffio di fuco azzurro alcune parti del castello causando diverse vittime. Vi è poi un feroce combattimento tra il non-morto Viserion con suo fratello Rhaegal, cavalcato da Jon Snow. I due fratelli lottano tra di loro nei cieli sopra Grande Inverno ferendosi a vicenda. Quando Drogon arriva in soccorso attaccando Viserion, Rhaegal si ritira e, stancato dalla lotta e dalle ferite, atterra nella neve poco lontano dal castello. Durante l'attacco di Drogon, il Re della Notte perde la presa e precipita da Viserion.

Viserion vs Jon Snow

Viserion si prepara ad incenerire Jon Snow.

Il non-morto Viserion atterra poco dopo in uno cortile di Grande Inverno dove fa strage di molti uomini con il suo soffio di fuoco. Mentre Jon Snow cerca di raggiungere il Parco degli Dei dove ci sono Bran Stark e il Re della Notte per uccidere quest'ultimo, Viserion sta proprio davanti all'ingresso del Parco. Viserion si accorge di Jon cerca di bruciarlo vivo con il suo soffio di fuoco, ma Snow si ripara dietro una roccia. Quando Jon esce dal suo nascondiglio, per affrontare il suo destino, Viserion si prepara ad ucciderlo ma improvvisamente ritorna senza vita quando il Re della Notte viene ucciso da Arya Stark, causando la distruzione di tutti gli Estranei e non-morti sotto il suo potere.

Aspetto e carattere

La maggior parte delle scaglie di Viserion sono color crema, ma le corna, la cresta dorsale e le ossa alari sono dorate. Le zanne somigliano a luccicanti pugnali neri. Gli occhi sono simili a due pozze di oro fuso ed emette fiamme oro pallido con strisce rosse e arancioni. Viserion ha un ruggito tale da poter far fuggire in massa dei leoni. Anche se il suo colore preciso è il crema, spesso viene indicato come il drago bianco.

Come drago non-morto, Viserion nn possiede più una propria volontà e non ricorda nulla della sua vita passata, attaccando ad esempio suo fratello Rhaegal. Segue infatti ciecamente gli ordini del Re della Notte come qualsiasi altro non-morto nell'Armata dei morti. Inoltre, da non-morto gli occhi di Viserion diventano di un azzurro intenso, caratteristica principale degli Estranei e dei non-morti da loro rianimati. Anche il suo soffio di fuoco diventa azzurro.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.