FANDOM


La Regina Visenya Targaryen era la sorella maggiore e sposa di Re Aegon il Conquistatore. In sella al suo drago Vhagar seguì suo fratello Aegon nella Guerra di Conquista dei sette regni di Westeros, avendo un ruolo chiave. Viene ricordata in particolare per la conquista della Valle di Arryn.

Biografia

La Conquista

Visenya accompagna in groppa al suo drago la flotta Targaryen a Città del Gabbiano. Dopo che la flotta degli Arryn sconfigge quella dei Targaryen durante la Battaglia di Città del Gabbiano, ordina a Vhagar di bruciare la flotta degli Arryn.

Dopo la morte di Harren il Nero ad Harrenhal, Visenya viene mandata da Aegon a chiedere la resa dei signori di Punta della Chela Spezzata. I signori capiscono di non avere scelta per cui abbassano le armi. Visenya li prende come propri uomini unicamente fedeli al Trono di Spade.

Assieme ai suoi fratelli Aegon e Rhaenys assicura la vittoria durante il Campo di Fuoco, quando per la prima e unica volta della guerra tutti e tre i draghi vengono liberati e scatenati sul campo di battaglia. Visenya è l’unica dei tre fratelli a riportare delle ferite; viene infatti colpita da una freccia alla spalla.

In seguito al Campo di Fuoco, le viene affidato l’incarico di sottomettere la Valle, mentre Rhaenys deve occuparsi della conquista di Dorne. Casa Arryn manda un esercito alla Porta Insanguinata, ma Visenya si limita a volare in groppa al suo drago Vhagar direttamente nel giardino di Nido dell'Aquila per ottenere la resa della Valle di Arryn. Visenya riesce nell’impresa e la Valle viene conquistata senza alcun spargimento di sangue.

Anni successivi

Nel 4 CA, Visenya prende parte alla Prima Guerra di Dorne. Quando, qualche anno dopo, la sorella Rhaenys perde la vita nello scontro, il suo cordoglio e quello di Aegon sono sconfinati.

I draghi di Aegon e Visenya inceneriscono i castelli abbandonati degli avversari e pongono una taglia sulla testa dei dorniani. A loro volta, i dorniani pongono una taglia sulla testa dei Targaryen. I due fratelli sono presi d'assalto per le strade di Approdo del Re e si salvano solo grazie all'abilità di Visenya come guerriera, la quale difende sé stessa e il fratello brandendo Sorella Oscura. Simile episodio porta all'istituzione della Guardia Reale, che ha luogo nel 10 CA. I cavalieri sono scelti da Visenya in persona.

Dopo che una misteriosa lettera dei dorniani è recapitata ad Aegon, la guerra si conclude pacificamente. Mentre il marito si trova a Roccia del Drago, Visenya supervisiona i progetti di costruzione nella capitale.

Visenya è la madre di Maegor I Targaryen, suo primo ed unico figlio. In seguito all'ascesa di Aenys I al Trono di Spade, ella propone di far sposare Maegor alla figlia maggiore del sovrano, Rhaena. Tuttavia, l'Alto Septon si oppone categoricamente ad un'unione incestuosa e Maegor è costretto a sposare la figlia di quest'ultimo, Ceryse Hightower. Nel 39 CA, però, il principe Maegor scandalizza il regno prendendo una seconda moglie, Alys Harroway. La cerimonia nuziale è officiata dalla stessa Visenya.

Nel corso della Rivolta del Credo Militante, re Aenys abbandona la città, rifugiandosi con la famiglia a Roccia del Drago. Qui, Visenya gli consiglia di far piovere "fuoco e sangue" sul Tempio Stellato di Vecchia Città e sul Tempio della Memoria di Approdo del Re. Il sovrano, incapace di prendere una decisione, si ammala, venendo assistito dalla regina vedova. La salute di Aenys sembra in un primo momento ristabilirsi, ma, poi, egli apprende che i suoi figli Aegon e Rhaena sono assediati a Crakehall e la notizia gli procura un collasso, per il quale muore tre giorni dopo. Visenya balza dunque in groppa a Vhagar e vola a Pentos con l'intenzione di ricondurre a casa Maegor, attualmente in esilio.

Visenya fa in modo che il Trono di Spade passi al proprio figlio anziché all'erede di Aenys, il principe Aegon Targaryen.

In seguito all'incoronazione di Maegor, la regina vedova Alyssa Velaryon e i suoi figli sono tenuti in ostaggio a Roccia del Drago e Visenya sfida chiunque osi mettere in dubbio il diritto al trono di suo figlio ad affrontarla.

La sfida è accolta dal comandante dei Figli del Guerriero, Ser Damon Morrigen, il quale si batte con Maegor in un Giudizio dei Sette ad Approdo del Re. Maegor esce vittorioso dal duello, ma resta in coma per un mese. Una volta che si è ripreso del tutto, Visenya ritorna a Roccia del Drago, ove rimane sino all'anno della sua morte, il 44 CA.

Dopo la scomparsa della regina, cominciano a circolare voci che ella sia la reale causa della morte del nipote Aenys I e taluni la bollano come sterminatrice di re e fratricida. Tuttavia, Visenya continua ad essere ricordata come un'abile e forte guerriera, qualità riconosciuta a ben poche donne del Continente Occidentale.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.