FANDOM


Tua madre è morta e un giorno la seguirò, anche tu, tuo fratello e tua sorella e tutti i suoi figli. Moriremo tutti. Andremo tutti a marcire sotto terra. È il nome della famiglia che sopravvive. L'unica cosa che resiste. Non rimane nulla della tua gloria o del tuo onore...rimane la famiglia.
-- Tywin Lannister a Jaime Lannister


Tywin Lannister era il lord di Castel Granito, scudo di Lannisport, Protettore dell’Ovest e Protettore del Reame. A capo della Casa Lannister, era uno degli uomini più potenti di Westeros e padre di JaimeCersei e Tyrion Lannister. Adorava i suoi figli Jaime e Cersei ma disprezzava Tyrion a causa della deformità di quest'ultimo e al fatto che l'amata moglie Joanna morì dando alla luce proprio Tyrion. 

Servì come Primo Cavaliere del Re sotto tre diversi monarchi: Aerys II Targaryen, detto "il Re Folle" prima della sua deposizione e anni dopo sotto i suoi nipoti Re Joffrey Baratheon e successivamente Re Tommen Baratheon. Sotto quest'ultimo servì come Primo Cavaliere solo per pochi giorni in quanto fu ucciso da suo figlio Tyrion accusato ingiustamente da Tywin e Cersei di aver organizzato l'assassinio di Joffrey.   

Biografia

Passato

Tywin è figlio di Tytos Lannister e ha un fratello minore, Kevan Lannister. Non si sa molto sulla sua infanzia se non che furono gli anni della formazione del suo carattere e della sua personalità.

Assistette alla decadenza della Casa Lannister a causa delle azioni di suo padre che, sebbene fosse un uomo gentile e amabile, era anche debole e facilmente raggirabile. I debitori non pagavano, i suoi vassalli lo prendevano in giro o gli disobbedivano apertamente. Il momento più importante per Tywin fu probabilmente la realizzazione di cosa volesse veramente dire il potere. Questo accadde quando Lord Tytos imprigionò Lord Tarbeck, uno dei vassalli meno fedeli. La moglie di Lord Tarbeck rispose catturando tre Lannister e minacciando di far loro del male nel caso in cui suo marito non fosse stato liberato. Tywin consigliò al padre di inviare Lord Tarbeck a sua moglie in tre pezzi, uno per ogni Lannister rapito, ma Tytos, che era un uomo più docile, assecondò la richiesta di Lady Tarbeck. Questo evento non fece altro che indebolire la posizione ricoperta da Casa Lannister.

A causa delle follie compiute da suo padre, Tywin Lannister non rideva mai in quanto collegava la risata a suo padre e alla Casa Lannister della sua gioventù. Tywin rideva raramente da giovane e smise di farlo dopo la morte di sua moglie.

L'ascesa al potere

Casa Lannister aveva perso molto della sua reputazione a causa del padre di Tywin. Tywin dovette compiere atti spietati per reintegrare l’onore e il denaro che l’avevano portata quasi alla rovina. Dovette abbattere due delle sue case più turbolente, Casa TarbeckCasa Reyne di Castamere. Lo fece con un’efficienza spietata, distruggendo interamente entrambe le case in modo da renderle prive di eredi e lasciandole in rovina con i castelli in frantumi a testimonianza del destino che sarebbe aspettato a chiunque si fosse messo contro il potere di Castel Granito. La brutalità della distruzione di Casa Reyne fu tale che a questo evento fu dedicata una canzone: “Le piogge di Castamere”. Quando Lord Farman di Belcastello iniziò a creare problemi, Tywin inviò un messaggero con un liuto al posto di una lettera che suonò “ Le piogge di Castamere”. Lord Farman non causò più nessun problema. Alla morte del padre, Tywin divenne Lord di Castel Granito e protettore dell’Ovest. Una delle prime cose che fece fu cacciare l’amante di suo padre, una donna di umili origini figlia di un mercante. La donna aveva avuto grande influenza su Tytos al punto da arrivare a dare ordini ai cavalieri, ai servi e indossando i gioielli appartenuti alla defunta moglie del Lord. Tywin la umiliò facendola spogliare e costringendola a camminare per le vie di Lannisport confessando ad ogni uomo che incontrasse che era una ladra ed una meretrice. Dopo di che la esiliò dalle terre occidentali.

Tywin sposò sua cugina Joanna Lannister. Il loro fu un matrimonio felice e si diceva che sebbene Tywin comandasse i Sette Regni, a casa era lui ad essere comandato dalla moglie. Joanna gli diede due gemelli, Jaime e Cersei, con la speranza che questi diventassero Lord di Castel Granito e Regina di Westeros, ma Joanna morì dando alla luce Tyrion. Devastato dalla morte della moglie, Tywin non ne prese una seconda. Gerion Lannister una volta disse a suo nipote Tyrion che la parte migliore di Tywin morì insieme a Joanna.

Primo Cavaliere del Re Folle

Le capacità di Tywin, allora ventenne, furono notate dal Re Aerys II Targaryen che lo nominò Primo Cavaliere del Re. Tywin si dimostrò essere un brillante amministratore e grazie a lui ci furono venti anni di prosperità e pace. Scherzando si diceva che a comandare fosse lui e non il re. Quando Aerys iniziò a dare i primi segni di squilibrio, la sua paranoia li allontanò. Ser Barristan Selmy sosteneva che il sovrano desiderasse lady Joanna per sé. Aerys rifiutò di far sposare suo figlio Rhaegar a Cersei e approvò che Jaime entrasse nella Guardia Reale facendolo quindi rinunciare ai suoi diritti su Castel Granito. Tywin capì che Aerys stava tenendo in ostaggio Jaime per usarlo contro di lui e rassegnò quindi le dimissioni per poi tornare a Castel Granito.

La Ribellione di Robert

Durante la cosiddetta Ribellione di Robert, Tywin rimase neutrale non rispondendo né al Re né ai ribelli di Robert Baratheon fino alla battaglia del Tridente dopo la quale fu chiaro che i ribelli avrebbero vinto. Tywin marciò con tutte le forze di Castel Granito contro la capitale con la scusa di volerla difendere dalla ribellione. I consiglieri suggerirono al Re Aerys di non fidarsi di Tywin, persino Jamie Lannister sapeva che suo padre non si sarebbe mai schierato con la fazione perdente.

Nonostante ciò, su consiglio del Maestro Pycelle, i cancelli della capitale furono aperti all'esercito dei Lannister con circa 10000 uomini che tuttavia iniziarono a uccidere centinaia di persone e a saccheggiare Approdo del Re. Tywin ordinò che la famiglia reale fosse uccisa e fu Ser Gregor Clegane a eseguire l'ordine. Vedendo il tradimento di Tywin, Aerys ordinò a Jamie Lannister di portargli la testa di suo padre e a Lord Rossart di attivare i depositi di altofuoco sparsi in tutta la città per radere al suolo la capitale. Jamie, per salvare la città, uccise Lord Rossart e infilzò il Re Folle alla schiena per poi tagliargli la gola. Quando Robert Baratheon e Eddard Stark arrivarono nella Fortezza Rossa, Tywin Lannister gli mostro i corpi dei membri della famiglia reale come prova della sua fedeltà ai ribelli. Dopo la ribellione, Robert Baratheon ottenne il Trono di Spade e sposò Cersei Lannister, figlia di Tywin, per consolidare l'alleanza con Casa Lannister.

Cersei ha dato alla luce tre bambini: JoffreyMyrcella e Tommen Baratheon. All'insaputa di Tywin e di tutta l'opinione pubblica, tutti e tre i bambini sono il prodotto della sua relazione incestuosa con il fratello Jaime. Questo è stato scoperto sia da Jon Arryn che da Eddard Stark, anche se in modo indipendente, e significava che Joffrey - il più vecchio dei tre eredi di Robert Baratheon al Trono di Spade - non aveva alcun diritto reale al trono. Tywin è vicino a suo fratello minore, Kevan, che è il suo principale consigliere. Il figlio di Kevan, Lancel, era lo scudiero di re Robert; molti credono segretamente che Lancel abbia dato a Robert troppo vino durante la sua fatale caccia per ordine di Cersei.

Prima stagione

Settimane dopo la misteriosa morte di Jon Arryn, Primo Cavaliere di Re Robert, Tyrion Lannister è accusato del tentato omicidio di Bran Stark e fatto prigioniero da Catelyn Stark. Nonostante la reciproca antipatia, Tywin considera ogni affronto a Tyrion come un affronto all'onore di Casa Lannister e non permetterà che l'azione di rimanga impunita. Nella capitale Jaime affronta il marito di Catelyn, Eddard Stark, che è l'attuale Primo Cavaliere di Re Robert. Eddard si assume la responsabilità delle azioni di Catelyn e tra i due inizia un duello al termine del quale Lord Stark viene ferito alle spalle dall'intervento di un'altra Guardia Reale. Temendo ripercussioni, Jaime lascia quindi Approdo del Re.

Tywin e Jaime S1

Tywin Lannister parla con suo figlio Jaime nell'accampamento.

Lord Tywin guida un esercito di sessantamila uomini dalle Terre dell'Ovest ai confini delle Terre dei Fiumi dove incontra Jaime. Tywin comanda a Jaime di prendere la metà dei loro uomini e assediare Delta delle Acque, la casa d'infanzia di Catelyn. Arriva la notizia che Re Robert è morto dopo essere stato ferito da un cinghiale mentre era a caccia e Joffrey è stato quindi nominato Re dei Sette Regni. Quando Eddard contesta la legittimità di Joffrey, viene arrestato per tradimento.

Tywin sposta la sua metà della forza verso ovest sulle rive del Tridente. Tyrion arriva all'accampamento dell'esercito dei Lannister dopo aver vinto la sua libertà in un processo di combattimento. È accompagnato dai leader delle tribù delle colline, Shagga, Timett e Chella , avendo vinto la loro fedeltà con le promesse di rifornimenti. Tywin è d'accordo con l'alleanza. Nel frattempo Tywin viene a sapere che gli uomini del Nord si sono coalizzati sotto il comandato da Robb Stark (figlio di Eddard e Catelyn) che ora marcia verso sud per ottenere giustizia per l'arresto del padre Eddard. La guerra tra gli Stark e i Lannister è quindi ormai dichiarata e Tywin è fiducioso sulla loro vittoria in quanto Robb è un ragazzo giovane e ancora senza esperienza. Tyrion nota invece che Robb è bellicoso e più intelligente di quanto sembri. 

Nella prima battaglia, la forza dei Lannister vince una schiacciante vittoria ma trova la forza degli Stark molto più inferiore di quanto riportato dalle sentinelle; Robb aveva infatti diviso le sue forze alle Torri Gemelle e condotto la maggior parte a ovest, lontano da Tywin. Robb Stark vince una decisiva vittoria nella battaglia del Bosco dei Sussurri in cui ha catturato Jaime, disperdendo il suo esercito. Ad Approdo del Re, Joffrey ha messo a morte Eddard per i suoi crimini.

Kevan and Tywin

Kevan Lannister con suo fratello Tywin.

Lord Tywin e i suoi vassalli incontrano per discutere della sconfitta e della cattura di Jaime. Kevan riferisce che ora entrambi i fratelli di Robert (Stannis e Renly Baratheon) hanno fatto le loro affermazioni sul trono di ferro e che gli eserciti Stark e Tully si sono uniti contro il rimanente esercito di Lannister. Kevan suggerisce una tregua con Casa Stark ma Tyrion dice che Joffrey ha distrutto ogni speranza di pace tra gli Stark e i Lannister eseguendo Eddard. Lord Tywin si trova d'accordo con il figlio Tyrion e gli ordina di recarsi ad Approdo del Re per governare in sua vece come Primo Cavaliere del Re. Dice a Tyrion di tenere sotto controllo Joffrey e di vigilare sul tradimento all'interno del Concilio Ristretto. Proibisce poi a Tyrion di portare a corte la prostituta Shae, ma Tyrion lo sfida e la porta comunque nella capitale.

Seconda stagione

Come capo delle forze di Casa Lannister, Tywin sta guidando le sue forze in difesa del nipote Re Joffrey Baratheon nella Guerra dei Cinque Re. Ha subito tre sconfitte significative per mano di Robb Stark, proclamato Re del Nord, e suo figlio Jaime Lannister rimane prigioniero di Robb. Le forze Lannister raggruppate stanno facendo irruzione nelle Terre dei Fiumi dalla loro base ad Harrenhal. Robb ottiene un'ulteriore vittoria contro i rinforzi di Tywin nella battaglia di Oxcross. 

Tywin ritorna ad Harrenhal per trovare il suo cortile pieno di prigionieri che Ser Gregor Clegane e i suoi uomini torturano sistematicamente fino ad ucciderli. Lord Tywin ordina di interrompere la pratica a causa del suo spreco di forza lavoro. Tra i prigionieri Tywin nota una ragazzina alquanto sveglia che prende come propria coppiera. A insaputa dei Lannister, la ragazzina è Arya Stark, figlia di Eddard e di Catelyn, riuscita a fuggire dalla capitale dopo l'arresto e l'uccisione del padre. L'altra figlia di Lord Eddard, Sansa Stark, è rimasta nella capitale dove è promessa sposa di Re Joffrey, vivendo però di fatto come un "ostaggio" dei Lannister.

Un giorno Ser Amory Lorch viene misteriosamente assassinato quando è sulla soglia della stanza di Tywin. Quest'ultimo crede quindi che qualcuno abbia tentato di ucciderlo ed abbia erroneamente colpito Lorch. Per questo motivo ordina la tortura e l'esecuzione di dozzine dei suoi stessi uomini. Gregor suggerisce che era un infiltrato della Fratellanza senza Vessilli. Lorch era invece stato ucciso da Jaqen H'ghar su ordine di Arya Stark in quanto Lorch si era insospettito sulla vera identità di Arya e stava per andarlo a comunicare a Lord Tywin.

Arya e Tywin

Arya Stark lavora come servetta per Tywin Lannister.

Più tardi Tywin incontra Petyr Baelish che propone un'alleanza con Casa Tyrell. Robb continua a conseguire delle vittorie nelle Terre dell'Ovest avvicinandosi sempre di più a Castel Granito. Nello stesso tempo Stannis Baratheon naviga su Approdo del Re per assediarla. Con sia il proprio seggio (Castel Granito) sia la capitale del Regno (Approdo del Re) minacciati, Tywin convoca un consiglio di guerra e sostiene che Robb sia una minaccia maggiore e perciò decide di mettersi in marcia immediatamente. Lascia Ser Gregor come castellano ad Harrenhal mentre Arya Strak riesce a fuggire poco dopo la partenza di Lord Tywin.

Tywin e Loras

Tywin e Loras Tyrell arrivano nella sala del trono per annunciare la vittoria.

Tywin arriva ad Approdo del Re verso la fine della battaglia delle Acque Nere con una grande forza di Lannister - Tyrell (assistiti da Loras Tyrell, ora alleato dei Lannister per vendicarsi di Stannis che ha ucciso Renly Baratheon), vincendo così la battaglia. Cersei è seduto sul trono di ferro con Tommen, quando Tywin arriva per annunciare la loro vittoria.

Alla cerimonia per onorare gli eroi della battaglia, Tywin Lannister cavalca con il suo cavallo nella sala del trono, dove Joffrey gli conferisce l'onorevole titolo di "Salvatore della Città " e lo riafferma come Primo Cavaliere del Re

Terza stagione

Dopo la battaglia delle Acque Nere, Tywin non perde tempo a far valere la sua autorità sulla Corona, evitando di fare visita al figlio Tyrion gravemente ferito, occupandosi invece della sua posizione di Primo Cavaliere. Quando Tyrion chiede al padre di ottenere Castel Granito, in quanto suo per diritto (in quanto Jaime essendo Guardia Reale non può ereditarlo), Tywin si adira e si rifiuta di cedergli il castello sostenendo che Tyrion lo avrebbe reso il suo bordello, infangando così il nome della famiglia.

Tywin presiede alla prima seduta del Concilio Ristretto dal suo arrivo in città. Tywin ha deciso che d'ora in poi tutte le sedute del concilio si terranno nel suo studio nella Torre del Primo Cavaliere, e non più nella Sala del Concilio Ristretto. Lord Tywin ha inoltre disposto tutte le sedie dei partecipanti da un solo lato del tavolo, in modo da poter tener bene sotto controllo tutti i partecipanti senza che gli sfugga qualche espressione o occhiata sospetta tra i partecipanti. Quando arriva alla seduta, Tyrion sposta la sua sedia a capo tavola sedendo di fronte al padre per evitare si sedere accanto al Gran Maestro Pycelle, anche come una sorta di provocazione al padre per eludere la sua strategia. Durante la seduta, Tywin nomina Tyrion Maestro del Conio come successore di Petyr Baelish che ora è incaricato di sposare Lysa Arryn per rafforzare i legami tra la Corona e la Valle di Arryn.

Viene poi organizzato un nuovo matrimonio per cementare l'alleanza Corona - Tyrell: Joffrey sposerà Margaery Tyrell e non più Sansa. Cersei ha scoperto però un complotto dei Tyrell per far sposare Loras a Sansa, che Tywin ora considera la chiave per Grande Inverno dal momento che l'esercito di Robb si sta disintegrando e si presume che i suoi fratelli più giovani siano morti. Quindi il matrimonio darebbe il Nord ai Tyrell. Irritato dal loro tentativo di metterlo in difficoltà dopo che li ha portati nella famiglia reale, Tywin idea un piano tutto suo. Sansa sposerà Tyrion mentre Loras sposerà Cersei, cosicché il Nord e l'Altopiano saranno assicurati ai Lannister. Tyrion tenta invano di dissuadere suo padre, ma Tywin non cede, osservando che Sansa e Grande Inverno sono una ricompensa maggiore per i suoi sforzi durante la Battaglia delle Acque Nere di quanto Tyrion avrebbe potuto sperare. Anche Cersei si rifiuta di sposare il Tyrell, ma Tywin non ne vuole sapere.

Olenna Tyrell e Tywin

Olenna Tyrell e Tywin Lannister.

Tywin incontra Olenna Tyrell per discutere del suo patto matrimoniale tra Loras e Cersei. Lady Olenna non è entusiasta del matrimonio, ritenendo Cersei troppo vecchia per sposare l'erede di Alto Giardino. Tywin tenta di forzare la mano di Olenna chiamando in causa l'omosessualità di Loras. Olenna riconosce senza mezzi termini che Loras è un "inghiottitore di spade", ma ribatte sull'incesto che si dice tra Jaime e Cersei. Quando Lady Olenna non cede, Tywin propone una soluzione immediata al problema: se lei non consentirà a questo matrimonio, lui nominerà Loras Guardia Reale, cosicché non potrà sposarsi o avere figli e perciò Alto Giardino rimarrebbe senza un erede Tyrell e andrebbe ai figli di Joffrey e Margaery. A questo punto lady Olenna è costretta a cedere e ammette che Tywin è un uomo all'altezza della sua reputazione.

Tywin Lannister attende al matrimonio tra suo figlio Tyrion e Sansa Stark nel Grande Tempio di Baelor. Durante il banchetto nuziale, Tywin richiama Tyrion per che sta bevendo troppo come suo solito dicendogli che lui dovrà avere un figlio da Sansa che diventerà edere del Nord.

Tywin e Tyrion S3

Tywin Lannister discute con suo figlio Tyrion.

Durante una riunione del Concilio Ristretto, Tywin riporta la notizia da parte di Lord Walder Frey della morte di Robb e Catelyn Stark durante le Nozze Rosse e dell'annientamento del resto dell'esercito del Nord. Tyrion e Joffrey hanno una discussione sul fatto che Joffrey ha intenzione di servire al suo banchetto nuziale la testa di Robb a sua sorella Sansa per prendersi sadicamente gioco di lei. Quando interviene Tywin, Joffrey accusa in modo avventato suo nonno di codardia durante la Ribellione di Robert. Segue un imbarazzante silenzio prima che Tywin ordini con calma che Joffrey venga portato a letto, nonostante le proteste del re. Dopo che Tywin e Tyrion rimangono soli, Tyrion deduce che le Nozze Rosse sono state orchestrate dal padre e questo lo ammette dicendo che lo ha fatto per risparmiare vite umane. Quando Tyrion si chiede se suo padre abbia mai messo gli interessi della famiglia al di sopra dei propri, Tywin dice di aver fatto proprio questo quando Tyrion è nato: voleva gettare il suo bambino appena nato in mare (per rabbia e dolore alla morte di sua moglie ) ma invece lo lasciò vivere e lo allevò come suo figlio, perché è un Lannister.

Quarta stagione

Tywin consegna a Jaime la spada

Tywin consegna a Jaime la spada.

Con la definitiva vittoria sugli Stark, Lord Tywin fa fondere Ghiaccio, lo spadone ancestrale di Casa Stark in acciaio di Valyria, per ricavarne due spade più piccole per Casa Lannister. Tywin dona la prima a suo figlio Jaime, che è tornato dalla sua prigionia dopo quasi due anni di assenza avedo però perso una mano. Quindi dice a Jaime che sta progettando di rimuoverlo dalla Guardia Reale in modo che possa tornare a Castel Granito e governare al posto suo. Tuttavia, Jaime rifiuta categoricamente, credendo che se tradirà di nuovo il suo giuramento come Guardia Reale, verrà nuovamente disprezzato. Indispettito, Tywin rinnega Jaime come suo erede e come Lannister. Permette tuttavia a Jaime di tenere la spada, dicendogli che come uomo senza una mano e senza una famiglia ne avrà bisogno.

Durante la colazione del matrimonio di Joffrey e Margaery, Cersei segnala Shae a suo padre, che è stata vista uscire da una delle spie dalle camere di Tyrion. Tywin le dice di portarla alla Torre del Primo Cavaiere dopo il matrimonio. Tywin consegna a Joffrey il suo regalo di nozze: la seconda delle due spade d'acciaio di Valyria ricavate da Ghiaccio. Al matrimonio reale, Tywin viene consultato da Olenna Tyrell in merito ai crescenti problemi economici che il Trono di Spade sta affrontando, in particolare con la Banca di Ferro di Braavos che diventa sempre più irrequieta per l'incapacità di rimborsare il debito. 

Cercei Tywin and Oberyn

Cersei e Tywin incontrano Oberyn Martell.

Successivamente Lord Tywin fa la conoscenza di Oberyn Martell e della sua amante, Ellaria Sand, venuti al matrimonio per rappresentare Dorne. La conversazione è piena di minacce velate tra Oberyn e Tywin. Oberyn odia infatti i Lannister e in particolare Tywin per aver ordinato a ser Gregor Clegane di stuprare e uccidere sua sorella Elia Martell e i suoi figli durante il sacco di Approdo del Re. Il principe di Dorne gli ricorda che sua nipote, Myrcella , è a Dorne, suggerendo forse che sta pianificando di usarla come ostaggio contro i Lannister. Quando Joffrey muore avvelenato, Tywin copre gli occhi di Tommen per risparmiarlo dalla testimonianza della morte raccapricciante del fratello. Tyrion Lannister viene accusato di essere il responsabile.

Tywin e Tommen

Tywin parla con suo nipote Tommen Baratheon.

Durante il funerale di Joffrey nel Grande Tempio di Baelor, Lord Tywin inizia a discutere delle qualità di un buon sovrano con il giovane Tommen. Tywin dice che è soprattutto importante per un buon re essere saggio, dicendo che un re saggio ascolta i suoi consiglieri, anche dopo che è abbastanza grande da avere acquisito un po' di saggezza. 

Più tardi, Tywin fa visita ad Oberyn Martell mentre si trova nel bordello di Petyr Baelish per fargli una proposta: chiede a Oberyn di essere il terzo giudice al processo di Tyrion. Oberyn inizialmente rifiuta, confermando di incolpare Tywin per la morte di Elia, ma riconsidera l'offerta quando Tywin offre a Oberyn, e a Dorne in generale, un seggio nel Consiglio Ristretto. Tywin spiega che vuole rinforzare i rapporti tra la Corona e Dorne (da tempo aspirante all'indipendenza) perché sa che un giorno Daenerys Targaryen proverà ad invadere Westeros e cercherà di riconquistare il trono della sua famiglia, e l'ultima volta che i draghi hanno attaccato Westeros, solo Dorne è riuscita a resistergli. 

Il giorno dell'incoronazione di Tommen, Tywin e Cersei discutono del futuro di Casa Lannister concordando sul fatto che dopo un periodo di lutto adeguato Tommen debba sposare Margaery. Tywin ripropone tuttavia il matrimonio tra Cersei e Loras per garantire il sostegno continuo di Casa Tyrell. Le ricchezze dei Tyrell sono infatti necessarie per le costose spede di guerra della Corona dal momento che Casa Lannister ha esaurito le sue risorse nelle miniere d'oro delle Terre dell'Ovest.

Processo di Tyrion Lannister S4

Tywin presiede il processo di suo figlio Tyrion.

Tommen decide di non partecipare al processo per omicidio di suo zio e incarica suo nonno Lord Tywin Lannister di presiedere il processo. Gli altri due giudici sono Mace Tyrell e Oberyn Martell. Tyrion rinnega tutte le accuse dichiarandosi innocente. Durante una pausa, Jaime Lannister, credendo che il fratello sia innocente e temendo per la sua vita, fa un accordo con Tywin: se Tyrion confesserà i suoi crimini, gli sarà concesso di unirsi ai Guardiani della Notte ma in cambio Jaime dovrà ritirarsi dalla Guardia Reale e prendere il posto di Lord di Castel Granito, divenendo così erede di Casa Lannister.

Tywin 4x06

Tywin adirato dopo che Tyrion ha chiesto un processo per combattimento.

Jaime mette quindi il fratello al corrente dell'accordo con il loro padre, ma nonostante ciò, quando il processo ricomincia, Lord Tywin chiama a testimoniare contro Tyrion Shae, la prostituta sua amante. Con sorpresa ma soprattutto orrore di Tyrion, Shae dice che Tyrion e lady Sansa sono i responsabili dell'omicidio del re. Sconvolto e con l'agitazione generale, Tyrion perde le staffe e si sfoga con il padre e i presenti dicendo di essere colpevole non per regicidio ma per essere un nano. Lui è stato sotto processo per essere un nano per tutta la vita e anziché ricevere amore, per tutta la vita è stato odiato dai suoi stessi familiari, soprattutto da suo padre Tywin. Tywin cerca di zittire il figlio, ma questo, sapendo che non avrà mai giustizia in quel processo, chiede u processo per combattimento, causando l'ira di Tywin.

Cersei e Tywin processo per combattimento

Cersei e Tywin assistono al duello tra ser Gregor Clegane e Oberyn Martell.

Il campione della Corona è ser Gregor Clegane, detto "la Montagna", mentre Oberyn Matell si propone come campione di Tyrion. Oberyn non vede infatti occasione migliore per avere vendetta sulla Montagna per lo stupro e l'assassinio di sua sorella Elia Martell e dei suoi figli. Durante tutto il duello, infatti, Oberyn provoca Clegane ordinandogli di confessare i suoi crimini. Dopo un acceso duello, Oberyn Martell ferisce ser Gregor mortalmente e perciò sembra che Tyrion abbia vinto. Tuttavia Oberyn continua a provocare Clegane anche quando giace morente a terra ordinandogli di dire a tutti chi gli ha dato l'ordine di uccidere sua sorella e i suoi figli, ovvero Tywin Lannister. Accecato dal suo desiderio di vendetta, Oberyn si avvicina troppo al corpo di Clegane credendo che sia ormai indifeso. Con le sue ultime forze, la Montagna fa cadere Oberyn e lo uccide sfondandogli il cranio. Dopo ciò, Tywin proclama quindi che suo figlio Tyrion sia condannato a morte.

Ora che Tyrion è vicino alla morte, Cersei tenta nuovamente di far cambiare idea al padre circa il suo matrimonio con Loras Tyrell. Vedendo che Tywin è ancora irremovibile, Cersei lo minaccia di confermare all'opinione pubblica il suo segreto: Joffrey, Myrcella e Tommen sono frutto dell'incesto tra lei e Jaime. Tywin Lannister, che si è sempre rifiutato di credere a questa storia sostenendo che fosse una menzogna per infangare la reputazione dei Lannister, anche questa volta si rifiuta di dare ascolto. Cersei sa che il padre la vuole allontanare da Tommen così che lui possa manipolarlo senza che lei li intralci.

Tywin Lannister alla toilette

Tyrion trova Tywin al gabinetto.

La vigilia della sua esecuzione, Jaime libera di nascosto Tyrion, dicendogli che lui e Varys hanno organizzato un modo per farlo fuggire di nascosto da Approdo del Re. Prima di seguire Varys, Tyrion si reca nelle stanze di suo padre forse per confrontarlo un ultima volta ma con orrore vede che Tywin al momento non c'è e nel suo letto c'è Shae. Dopo averla strangolata, Tyrion prende la balestra di Joffrey e trova suo padre nel gabinetto.

Puntando la balestra verso di lui, Tyrion fa ammettere a Tywin di averlo sempre desiderato morto, anche se Tywin insiste sul fatto che ammirava a malincuore la sua capacità di sopravvivere. Aggiunge che non avrebbe mai permesso che Tyrion venisse giustiziato, essendo suo figlio, e aveva ancora intenzione di mandarlo alla Barriera. Quando Tyrion dice che lui amava Shae, Tywin risponde che era una "puttana". Tyrion lo avverte di non dire più quella parola, anche se Tywin è certo che suo figlio non gli farà del male. Tyrion chiede in lacrime perché Tywin lo abbia condannato a morte nonostante sapesse che non aveva ucciso lui Joffrey. Quando Tywin chiama Shae di nuovo "una puttana", Tyrion gli spara un dardo allo stomaco. Stordito e scioccato, Tywin sibila "non sei mio figlio". Tyrion risponde che lo è e che lo è sempre stato per poi sparare un secondo colpo al cuore del padre, uccidendolo. Il corpo di Tywin viene ritrovato poco dopo e le campane della Fortezza Rossa suonano comunicare il lutto. Tuttavia, Tyrion è ormai imbarcato di nascosto su una nave diretta a Essos.

Quinta stagione

Tywin salma S5

La salma di Tywin nel Grande Tempio di Baelor.

Il funerale di Tywin Lannister si tiene nel Grande Tempio di Baelor, dove accorrono lord e lady da tutti i Sette Regni per portare rispetto all'ex capo di Casa Lannister. Di fronte alla salma del padre, Cersei è adirata con Jaime per aver liberato Tyrion permettendogli di uccidere il loro padre.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.