FANDOM


La Tragedia di Sala dell'Estate è un incendio che nel 259 CA distrugge il palazzo di Sala dell'Estate nelle Terre basse dorniane, residenza estiva della Casa Targaryen. Vi periscono Re Aegon V Targaryen, il principe Duncan Targaryen, primogenito del sovrano, ser Duncan l'Alto della Guardia Reale e molti altri membri della corte.

Storia

Non si conosce la causa dell'incendio, ma è certo che sia connessa all'ossessione di Re Aegon V per i draghi ed al suo desiderio di far tornare in vita tali creature per il bene dei Sette Regni. Il rogo è quindi, probabilmente, originato dall'altofuoco degli alchimisti, impiegato nella speranza di poter far schiudere le uova di drago pietrificate.

Nel 259 CA , Aegon convoca a Sala dell'Estate alcuni degli uomini più vicini a lui per celebrare l'imminente nascita del suo primo pronipote, figlio di Aerys e Rhaella, figli dell'erede al trono Jaehaerys.

Arcimaestro Corso descrive la tragedia, ma un incidente ha cancellato l'inchiostro con gran parte delle informazioni:

... il sangue del drago raccolto in uno...

... sette uova, per onorare i Sette Dèi, anche se il septon del re aveva avvisato che...
... piromanti...
... altofuoco...
... fiamme che crescevano fuori controllo... torreggianti... bruciavano tanto che...
... morì, ma il valore del Lord Comand...

Molti morirono e il fuoco distrusse il castello, lasciandolo in rovina. Secondo ser Barristan Selmy, era coinvolta la stregoneria.

Partecipanti conosciuti

Morti

Sopravvissuti

Conseguenze

La tragedia accaduta a Sala dell'Estate ha lasciato in vita pochissimi testimoni e coloro che sono sopravvissuti non ne avrebbero più parlato. La morte di Re Aegon V porta Jaehaerys II Targaryen al trono, ma deve subito mettere da parte il dolore e pianificare la Guerra dei Re da Nove Soldi. Il giovane ser Gerold Hightower diventa il nuovo Lord Comandante della Guardia Reale.

Il principe Rhaegar Targaryen nasce proprio mentre ha luogo la catastrofe e, una volta adulto, si reca spesso in visita alle rovine del palazzo in completa solitudine, componendo tristi canzoni con la sua arpa d'argento.

Nei libri

Tempesta di spade

Mentre è accampato fuori da Yunkai, Arstan Barbabianca dice a Daenerys Targaryen che suo fratello Rhaegar era considerato a volte malinconico, ed aveva un senso di condanna. Dany ricorda che suo fratello Viserys gli aveva parlato della nascita di Rhaegar solo una volta. Dany chiede ad Arstan se è stata l'ombra di Sala dell'Estate a perseguitare Rhaegar. Arstan le dice di sì, ma Sala dell'Estate era il luogo che il principe amava di più.

Nelle Terre dei Fiumi, il Fantasma di Cuore Alto chiede a Tom di Settecorrenti di suonare "la mia canzone di Jenny ", e la ascolta mentre dondola avanti e indietro, mormorando le parole e piangendo. Dice ad Arya Stark di aver pianto il dolore a Sala dell'Estate.

La danza dei draghi

A Meereen, Daenerys Targaryen chiede a ser Barristan Selmy che fine ha fatto la strega dei boschi che ha predetto che il principe che è stato promesso sarebbe nato dalla stirpe di sua madre e suo padre. Ser Barristan le dice solo "Sala dell'Estate", con voce di condanna. In seguito, Barristan pensa alle scelte coniugali dei figli di Re Aegon V, che portarono a tradimenti e tumulti, terminando a Sala dell'Estate con stregoneria, fuoco e dolore.

Citazioni

Era l'ombra di Sala dell'Estate a tormentarlo, vero?
-- Daenerys Targaryen ad Arstan Barbabianca
Viserys le aveva parlato della nascita di Rhaegar soltanto una volta. Forse era una storia che lo rattristava troppo.
-- Pensieri di Daenerys Targaryen
Sei crudele a venire sulla mia collina, crudele. Mi sono strangolata di dolore a Sala dell'Estate, non voglio nessuna parte del tuo dolore.
-- Il Fantasma di Cuore Alto ad Arya Stark
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.