Tu non appartieni all'altra parte del mondo con i maledetti Uomini di Pietra.Tu sei la principessa Shireen della Casa Baratheon...e sei mia figlia.
-- Stannis Baratheon

Shireen Baratheon era l’unica figlia di Lord Stannis Baratheon e Lady Selyse Florent.

Biografia

Passato

Quando Shireen è ancora piccolissima, viene contagiata da un’infezione chiamata "Morbo Grigio". La malattia, che quasi la uccide, le lascia parte del viso e del collo deturpati. La carne diventa rigida, flaccida, grigia, screziata di nero e ruvida al tocco. Stannis portò Shireen dai Maestri della Cittadella i quali, visto che era una malattia incurabile, gli consigliarono di imbarcare la figlia per le rovine della vecchia Valyria, ad Essos, dove venivano confinati tutti i malati di Morbo Grigio. Lord Stannis, tuttavia, si rifiutò di abbandonare la sua unica figli e insistette che i maestri tentassero di curarla. Alla fine, i maestri riuscirono ad arrestare l'espandersi della malattia solo perché si trovava ancora ai primi stadi, ma la bambina avrebbe portato i segni del morbo sulla parte sinistra del volto per tutta la vita, sfigurandola.

Come figlia ed erede di Stannis, Shireen risiede a Roccia del Drago e viene educata da Maestro Cressen. Trascorre molto tempo in compagnia di Macchia, un pazzo giullare, anche se i suoi vaneggiamenti a volte la spaventano.

Terza stagione

La Principessa Shireen Baratheon fa spesso visita al suo amico Davos Seaworth, consigliere di suo padre imprigionato per tradimento. La bambina gli insegna a leggere e scrivere. I due leggono insieme un libro che narra le imprese di Aegon il Conquistatore. Quando Davos viene perdonato e rilasciato, lui passa ancora molte ore in compagnia di Shireen facendo pratica con la lettura. Per esercitarsi, Davos legge le lettere di corrispondenza che arrivano a Stannis, inclusa una preoccupante lettera dai Guardiani della Notte.

Quarta stagione

La coppia reale discute della loro figlia, la Principessa Shireen Baratheon; Selyse ritiene che la deturpazione della bambina sia una punizione del Signore della Luce, ma Stannis proibisce con rabbia alla moglie di parlare male dei problemi fisici della figlia. Selyse suggerisce allora a Melisandre di parlare con Shireen.

La regina Selyse parla poi a Melisandre , che si sta godendo un bagno. Selyse le chiede se ha usato le pozioni quando ha dormito con Stannis, a cui risponde che non l'ha fatto. Selyse poi commenta il suo desiderio di lasciare la figlia Shireen alle spalle quando andranno al Nord, ma Melisandre è sprezzante nei confronti dell '"eresia" di Shireen come sempre, e assicura a Selyse che Shireen sarà necessaria dove stanno andando. Shireen accompagna Stannis alla Barriera. Al Castello Nero assiste al funerale dei Guardiani della Notte caduti nella battaglia contro i bruti.

Quinta stagione

Shireen è presente quando Mance Rayder viene bruciato vivo da Melisandre per ordine di Stannis Baratheon per essersi rifiutato di sottomettersi. Durante il soggiorno al Castello Nero, Shireen fa amicizia con Samwell Tarly e la bruta Gilly, a cui insegna a leggere. La regina disapprova tale attività, dicendo a Shireen che suo padre ha conquistato il "popolo" di Gilly e che, in quanto bruta, è ancora pericolosa. Shireen tenta di difendere Gilly, ma Selyse la rimprovera dandole dell'ingenua. Inoltre impedisce a Shireen di parlare con ser Davos Seaworth.

Davos Seaworth saluta Shireen.

Stannis e la sua armata partono dal Castello Nero per riconquistare Grande Inverno da Casa Bolton. Mentre Davos crede che Selyse e Shireen debbano rimanere al sicuro al Castello Nero, Stannis decide che anche loro seguiranno la marcia. Il clima rigido con le tormente di neve e i continui attacchi di Ramsay Bolton indeboliscono sempre di più l'esercito di Stannis. Davos spiega a Stannis che tutte le riserve di cibo sono state bruciate, così come le armi d'assedio, e molti cavalli sono morti. Il Re invia Davos al Castello Nero per ottenere alcuni cavalli e del cibo, ma, prima di andare, il cavaliere fa visita alla principessa Shireen e le dona un cervo di legno, simbolo della casa Baratheon e le promette che quando tornerà le preparerà una cerbiatta.

Shireen poco prima di essere bruciata viva da Melisandre

Melisandre cerca di convincere Stannis a prendere una decisione orribile: offrire Shireen in sacrificio al Signore della Luce in quanto ha il sangue di re, il suo. Inizialmente Stannis si rifiuta di compiere un simile gesto, ma poi è combattuto per l'importanza dell'impresa. Shireen riceve la visita di suo padre Stannis, che le spiega che nella vita spesso dovrà accettare delle cose anche se non lo vorrà e, dopo averla abbracciata, le chiede di perdonarlo. In seguito, Shireen viene condotta a sua insaputa sul rogo dove la aspetta Melisandre. La ragazza si spaventa e chiede di poter vedere suo padre, ma viene ugualmente legata al palo. Una volta apparsi il padre e la madre, la bambina inizia a chiedere pietà e aiuto ai genitori, ma Selyse riscopre il suo senso materno troppo tardi, e, correndo verso la figlia, viene bloccata da alcune guardie e viene gettata a terra, mentre sua figlia brucia viva.

Aspetto e carattere

Shireen è descritta come una ragazza dolce, educata e gentile, ma non è considerata di bell’aspetto. Ha occhi azzurri ma ha ereditato dal padre la mascella quadrata e il mendo sporgente, e dalla madre le grandi orecchie. Il morbo grigio che contrae da giovanissima rende il suo viso e il suo collo per metà ricoperti di carne grigia morta. Ha nove anni.

Nei libri

In rappresaglia per la lettera che Stannis spedisce a tutti i Sette Regni in cui dice che JoffreyMyrcella e Tommen sono frutto dell’incesto tra Cersei e Jaime, il Concilio Ristretto, presieduto in quel momento da Tyrion Lannister, propone di spargere la voce che Shireen non si la figlia naturale di Stannis, aspettandosi che questo possa intaccare il senso dell’onore del Lord di Roccia del Drago. Questo piano sarebbe suffragiato dall’aspetto, considerato mostruoso, della bambina. Mentre Tyrion propone ad Axell Florent di proclamarsi padre della piccola in quanto entrambi posseggono le grandi orecchie tipiche della Casa FlorentPetyr Baelish suggerisce Macchia come padre di Shireen, sostenendo che questo scenario potrebbe essere molto più appetitoso. La presunta somiglianza tra la pelle ammalata della piccola, e la pelle macchiata del giullare potrebbe rendere la questione credibile, consentendole di essere supportata dal rapporto di amicizia tra i due. 

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.