FANDOM


La Ribellione dei Greyjoy fu una breve rivolta nei Sette Regni di Westeros, combattuta tra la Casa Greyjoy, i sovrani delle Isole di Ferro contro il Trono di Spade.

Storia

La ribellione ebbe luogo otto anni dopo che il re Robert I Baratheon prese il Trono di Spade nella guerra civile nota come la Ribellione di Robert e nove anni prima dell'inizio della serie. Fu un tentativo di secessione da parte di Casa Greyjoy delle Isole di Ferro per assicurarsi l'indipendenza dal Trono di Spade. Balon Greyjoy si dichiarò Re delle Isole di Ferro, e proclamò la rinascita del Regno delle Isole di Ferro dando così inizio alla ribellione, supportato dai suoi vassalli. 

Durante la ribellione, Casa Greyjoy ottenne diverse prime vittorie, tra cui l'incendio della flotta di Casa Lannister all'ancora a Lannisport in un raid guidato da Euron Greyjoy. Gli uomini di ferro fecero irruzione lungo tutta la costa occidentale di Westeros. La loro prima grande sconfitta avvenne in un tentativo di attacco al castello costiero di Seagard. Il primo figlio ed erede di Balon, Rodrik, fu ucciso nell'assalto fallito.

Tuttavia, la superiorità di numeri e risorse vide il Trono di Spade reprimere la ribellione. La flotta di Greyjoy fu distrutta da Lord Stannis Baratheon. Re Robert e il suo guardiano del Signore del Nord Eddard Stark assediarono la roccaforte dei Greyjoy di Pyke. All'assedio di Pyke tra le truppe reali parteciparono anche Jaime Lannister, Thoros di Myr, Jorah Mormont di Isola dell'Orso e il giovane Jory Cassel.  Il secondo figlio di Balon, Maron Greyjoy, fu ucciso nei combattimenti a Pyke schiacciato dalla caduta di una torre. 

La ribellione fu repressa e Balon fu costretto ad arrendersi. Fu infine graziato dal re, mantenendo la sua signoria e i suoi titoli, ma solo a condizione che il suo ultimo figlio sopravvissuto Theon (che all'epoca aveva 8 anni) fosse portato come ostaggio a Grande Inverno sotto la tutela di Lord Eddard Stark. La vittoria di Robert rafforzò la sua presa sul trono, dopo aver rovesciato i Targaryen qualche anno prima. Re Robert nominò Jorah Mormont cavaliere per il suo valore in battaglia. 

Balon non imparò alcuna lezione dalla fallita ribellione, poiché la sua invasione del Nord mal programmata circa un decennio dopo durante la Guerra dei Cinque Re, è avvenuta in modo simile: un successo iniziale, seguito da una serie di sconfitte e pesanti perdite.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.