Il Trono di Spade Wiki
Advertisement
Il Trono di Spade Wiki

Qyburn era un ex Maestro e membro della compagnia di mercenari dei Guitti Sanguinari che fu cacciato dall'ordine per aver condotto sperimentazioni illegali su persone ancora in vita. Dopo essere entrato al servizio di Cersei Lannister, diventa il sostituto di Varys come Maestro dei Sussurri nel Concilio Ristretto. Dopo la distruzione del Grande Tempio di Baelor, Qyburn diventa Primo Cavaliere della nuova Regina a Cersei I. Qyburn muore durante la battaglia di Approdo del Re ucciso da Ser Gregor Clegane, che era stato da lui stesso salvato dalla morte tramite uno dei suoi esperimenti.

Biografia

Passato

Qyburn studia alla Cittadella e diventa un abile guaritore, tanto quanto Maestro Ebrose. Tuttavia, nel tentativo di andare oltre le sue abilità, invece di dissezionare i corpi dei morti per scoprire i segreti della vita, come si fa da secoli alla Cittadella, inizia a dissezionare corpi di uomini in fin di vita per scoprire i segreti della morte. Quando viene scoperto, viene sollevato dai suoi incarichi come Maestro. Si unisce ai Guitti Sanguinari per sopravvivere e porta rispetto solo per l'Arcimaestro Marwyn della Cittadella, soprannominando gli altri Arcimaestri "pecore grigie".

Terza stagione

Attraverso circostanze sconosciute, Qyburn è tra i prigionieri dei Lannister ad Harrenhal. Quando i Lannister sotto il comando di ser Gregor Clegane abbandonano il castello, prima trucidano tutti quanti i prigionieri in esso rinchiusi. Qyburn riesce però a sopravvivere poiché ferito superficialmente alla gola.

Quando il castello viene occupato dalle forze del Re del Nord Robb Stark, Qyburn è l'unico sopravvissuto e viene subito curato da Talisa Maegyr. Viene poi incaricato di servire come maestro di Harrenhal quando questo viene lasciato sotto il comando si Lord Roose Bolton.

Jaime e Qyburn partono per Approdo del Re.

Dopo la cattura da parte di Locke, Jaime Lannister e Brienne di Tarth vengono portati ad Harrenhal e Roose fa condurre Jaime, al quale Locke ha amputato la mano destra, da Qyburn che utilizza le sue eccezionali qualità di guaritore per prevenire l'espansione della cancrena del polso di Jaime. In seguito, quando Roose decide di rimandare Jaime da suo padre Tywin, Qyburn lo accompagna ad Approdo del Re. Brienne rimane invece ad Harrenhal in attesa di un riscatto pagato da suo padre Selwyn Tarth.

Tuttavia, durante una sosta, Qyburn comunica a ser Jaime che effettivamente Lord Tarth ha già inviato una offerta di riscatto, ma che Locke non accetterà poiché troppo poco: Brienne rimarrà quindi ad Harrenhal e probabilmente utilizzata come "divertimento" dei soldati Bolton. Jaime decide quindi di ritornare ad Harrenhal per salvare la sua compagna di viaggio. Giorni dopo, Qyburn, Jaime e Brienne arrivano sani e salvi ad Approdo del Re.

Quarta stagione

Qyburn si unisce alla corte di Approdo del Re, e procura a ser Jaime una mano d'oro come protesi per la mano destra perduta. Qyburn viene preso in simpatia dalla Regina madre Cersei Lannister, sorella di Jaime, la quale si rivolge al suo aiuto anche per altre faccende. Non è così invece per il Gran Maestro Pycelle, il quale sospetta di lui fin dall'inizio, ritenendolo "una vergogna" per la Cittadella a causa della sua espulsione dovuta ai suoi orribili esperimenti.

Qyburn esamina le ferite di ser Gregor Clegane.

Cersei gli permette di compiere esperimenti sull'ormai in fin di vita Gregor Clegane, gravemente ferito da Oberyn Martell in un processo per combattimento, dimettendo il Gran Maestro Pycelle dai suoi incarichi - e dal suo stesso laboratorio. Pycelle è perciò sempre più seccato dalla presenza di Qyburn a corte.

Quinta stagione

Dopo che Varys scompare da Approdo del Re, lo nomina Maestro dei Sussurri e membro del Concilio Ristretto, con grande disappunto di Pycelle e di Kevan Lannister, il quale definisce Qyburn "un sicofante". Qyburn è presente quando la Regina madre Cersei incontra alcuni cacciatori di nani inviati ad ammazzare suo fratello Tyrion. Di fronte alla testa mozzata del nano sbagliato, Cersei decide di non punire i cacciatori e di concedere i resti a Qyburn per i suoi esperimenti.

L'ex maestro lavora ad un progetto che gli permetterà di creare un "campione invincibile" per Cersei. Qyburn ordina persino un' enorme armatura, troppo grande per essere indossata da qualsiasi uomo. I prolungati esperimenti su Gregor Clegane sembrano tener conto della grandezza della sua creazione.

Qyburn accoglie Cersei nella Fortezza Rossa.

Quando Cersei viene imprigionata dall'Alto Passero e dal Credo Militante con l'accusa di adulterio, incesto e regicidio, Qyburn le fa visita nelle celle del Grande Tempio di Baelor, mettendola al corrente di ciò che sta accadendo a corte. Qyburn è presente nella Fortezza Rossa quando Cersei sconta la sua pena camminando nuda per la strada di Approdo del Re sotto l'umiliazione del popolo e la copre con un mantello. Successivamente, presenta alla regina il suo campione, il nuovo membro della Guardia Reale: Ser Gregor Clegane. Cersei è sollevata nel saperlo, in quanto Qyburn è uno dei suoi ultimi alleati ad Approdo del Re.

Sesta stagione

Qyburn e i suoi uccellini nel suo laboratorio.

Nel suo laboratorio, Qyburn continua a servire come Maestro dei Sussurri dando dolci e caramelle ai suo "uccellini" in cambio di preziose informazioni. Cersei incarica Qyburn di inviare le sue spie in ogni angolo dei Sette Regni. Cersei viene raggiunta da Qyburn, il quale le comunica che un gruppo di Passeri è entrato nella Fortezza Rossa e vorrebbe avere un colloquio con lei; la donna li raggiunge, seguita dal maestro e da Ser Gregor Clegane, e comunica ai membri del Credo Militante che sono i benvenuti nel castello. Lancel Lannister le ordina allora di seguirli fino al Tempio di Baelor, per incontrare l'Alto Passero, e Cersei si rifiuta, ma gli adepti non possono opporsi per la forza di Ser Gregor, che dopo essere stato attaccato da uno dei Passeri lo decapita a mani nude mettendo in fuga gli altri.

Qyburn con Cersei e ser Gregor Clegane nella sala del trono.

Poco dopo, nella sala del trono, Qyburn è presente con Cersei quando Re Tommen proclama banditi i processi per singolar tenzone: la donna è così costretta a dover essere giudicata da sette septon per ottenere l'assoluzione dei propri peccati e non potrà più far affidamento sulla Montagna. Qyburn comunica poi che i suoi uccellini hanno investigato su una certa diceria e hanno scoperto che è molto più che una diceria. Questa si rivela essere il complotto dell'altofuoco, in cui Aerys II Targaryen, detto "il Re Folle", fece posizionare diversi depositi di altofuoco in diversi punti sotto l'intera Approdo del Re in modo di farla saltare in aria in caso i ribelli avessero raggiunto la capitale. Il piano fallì e non fu (fortunatamente) mai realizzato, ma i barili di altofuoco sono stati lasciato dove erano.

Qyburn si libera del Gran Maestro Pycelle.

Cersei escogita così un piano per liberarsi una volta per tutte dei suoi nemici: ordina a Qyburn di fare in modo che i suoi uccellini attivino il deposito di altofuoco posizionato sotto il Grande Tempio di Baelor il giorno del suo processo, quindi quando tutti i suoi nemici si trovano al suo interno. Cersei non si presenta e assiste perciò dalla Fortezza Rossa all'esplosione del tempio, in cui muoiono l'Alto Passero, tutto il Credo Militante, la Regina Margaery, Loras Tyrell, Mace Tyrell, Kevan Lannister e tutti gli altri presenti. Nel frattempo, sempre su indicazione di Cersei, Qyburn attira il Gran Maestro Pycelle nel suo laboratorio con la scusa di un incontro con il Re, ma Pycelle trova solo Qyburn e i suoi uccellini, dal quale viene assassinato. Tuttavia, in seguito all'esplosione, Re Tommen si suicida e perciò Cersei viene incoronata da Qyburn stesso nuova Regina degli Andali, dei Rhoynar e dei Primi Uomini. Per la sua lealtà, Qyburn viene nominato Primo Cavaliere.

Settima stagione

Qyburn mostra a Cersei lo scorpione.

Con l'inizio dell'invasione di Westeros di Daenerys Targaryen, la Madre dei Draghi, Qyburn costruisce un particolare tipo di scorpione in grado di perforare persino le dure scaglie della pelle di drago. Invita la sua regina a testare il prototipo sul teschio del drago Balerion, il drago di Aegon il Conquistatore, nelle catacombe della Fortezza Rossa.

Qyburn e Ser Gregor Clegane sono presenti nelle celle della Fortezza Rossa quando la Regina Cersei si confronta con Ellaria e Tyene Sand, responsabili della morte di sua figlia Myrcella Baratheon. Qyburn procura a Cersei il veleno che le due hanno usato per avvelenare la giovane Mycella e Cersei bacia perciò Tyene con un bacio avvelenato, condannandola a morte. Qyburn procura quindi a Cersei e l'antidoto, dopo di che Cersei guarda Ellaria dritta negli occhi e le spiega quale sarà la sua vera punizione: la lascerà marcire in questa cella, a guardare "il bel volto della figlia sbriciolarsi in ossa e polvere" e che si assicurerà di nutrirla a sufficienza affinché questo possa continuare ad accadere. Prima di lasciare la stanza, Cersei ordina che le torce siano regolarmente sostituite in modo che Ellaria non si perda neanche un momento della morte di Tyene.

Qyburn esamina la mano del non-morto.

Qyburn è presente al vertice alla Fossa del Drago, in cui Daenerys Targaryen, Jon Snow e i loro alleati chiedono a Cersei un armistizio per allearsi e combattere insieme il vero nemico: gli Estranei e la loro armata di non-morti provenienti da oltre la Barriera. Per dimostrare la realtà della minaccia, Daenerys e Jon hanno portato un non-morto al vertice. Qyburn è scioccato e incuriosito dalla creatura, esaminando un braccio della creatura mozzato da Sandor Clegane.

Ottava stagione

Qyburn informa la Regina Cersei che l'armata di Estranei e non-morti ha superato la Barriera e ora sta marciando verso sud. Qyburn è poi presente quando Euron Greyjoy ritorna nella capitale con la Compagnia Dorata al suo seguito. Su ordine di Cersei, Qyburn trova il mercenario Ser Bronn in un bordello e lo informa che la Regina ha un incarico per lui: Bronn dovrà andare al Nord e uccidere i suoi fratelli Tyrion e Jaime (nonostante abbia lavorato per entrambi) per averla tradita e in cambio Cersei lo nominerà lord di Delta delle Acque e gli darà una sposa di nobili natali. Qyburn poi gli consegna la balestra che era appartenuta a Joffrey dicendo che la Regina vuole che siano uccisi con quell'arma (Tyrion aveva usato quella balestra per uccidere il loro padre Tywin Lannister).

Qyburn negozia con Tyrion Lannister la resa di Daenerys Targaryen.

Settimane dopo, in seguito alla vittoria dei vivi sugli Estranei nella battaglia di Grande Inverno, Daenerys arriva con le sue armate ai cancelli di Approdo del Re per riprendere la sua guerra per il Trono di Spade. Qyburn viene inviato fuori dalle mure per parlamentare con gli avversari. Richiede a Tyrion Lannister, Primo Cavaliere di Daenerys, la resa incondizionata della Madre dei Draghi, ma Tyrion rifiuta e poi si reca proprio sotto le mura per parlare direttamente con la sorella, ma senza successo: lo scontro è ormai inevitabile.

Il copro di Qyburn (a sinistra) sulle macerie.

Quando Daenerys, in sella al drago Drogon, inizia a devastare Approdo del Re, Qyburn convince Cersei a rifugiarsi nel Fortino di Maegor, una zona della Fortezza Rossa più sicura. Gregor Clegane e le altre Guardie Reali scortano la Regina e Qyburn per i corridoi della Fortezza. Il gruppo viene interfacciato da Sandor Clegane, entrato nella Fortezza per uccidere l'odiato fratello. Dopo che il Mastino uccide tutte le altre Guardie Reali, ser Gregor non obbedisce più ai comandi della sua regina volendo affrontare il fratello. Quando Qyburn interviene per richiamare Clegane a obbedire, la Montagna si ribella contro il suo guaritore e lo scaraventa contro delle macerie sfondandogli il cranio.

Aspetto

Qyburn è alto, leggermente curvo, con occhi blu attorniati da rughe (tuttavia, in Tempesta di spade il colore dei suoi occhi cambia, diventando caldo e castano). Ha i capelli grigi, una corporatura esile e un' aria paterna. Secondo Cersei Lannister somiglierebbe al "nonno preferito di ogni bambina". Dopo la nomina a nuovo Maestro dei Sussurri, Qyburn indossa abiti simili a quelli dei Maestri, ma bianchi invece che grigi, come le cappe della Guardia reale, con spirali d'oro che decorano le maniche, il collo alto e rigido e una fascia dorata attorno alla vita.

Dietro le quinte

  • Qyburn è stato interpretato da Anton Lesser mentre in italiano è stato doppiato da Sergio Lucchetti.
  • Lesser aveva recitato in un'audizione per interpretare Maestro Luwin nella Prima Stagione.
Advertisement