FANDOM


 Ser Podrick Payne, spesso chiamato Pod, è un cavaliere di Casa Payne e un attuale membro della Guardia Reale di Re Brandon lo Spezzato. È un ragazzo abbastanza timido ma gentile, allegro e sempre pronto ad aiutare coloro che serve, nonché estremamente fedele e rispettoso verso i suoi padroni. 

Ha iniziato come uno scudiero durante la Guerra dei Cinque Re, e alla fine fu assegnato a Lord Tyrion Lannister. In seguito all'arresto di Tyrion per l' omicidio del Re Joffrey Baratheon fu al servizio di ser Brienne di Tarth, la prima cavaliere femminile nella storia di Westeros. Dopo la battaglia di Approdo del Re e l'elezione di Re Bran I Stark venne venne nominato Guardia Reale.

Biografia

Passato

Podrick Payne è un lontano cugino del più noto Ser Ilyn Payne, boia del Re, e membro di un ramo minore di Casa Payne.

Durante la Guerra dei Cinque Re, Podrick era lo scudiero di Ser Lorimer, un cavaliere minore dell'esercito delle Terre dell'Ovest. Una notte Ser Lorimer si ubriacò e rubò un prosciutto, che avrebbe spartito con Podrick. Lorimer fu catturato e i due furono condannati all'impiccagione, ma Podrick fu risparmiato a causa del suo cognome di alto lignaggio.

Come punizione, Lord Tywin Lannister mandò Podrick ad Approdo del Re per servire come scudiero a suo figlio Tyrion Lannister.

Seconda stagione

Podrick Payne lavora come scudiero di Tyrion Lannister quando questo è Primo Cavaliere di Re Joffrey Baratheon.

Podrick partecipa alla battaglia delle Acque Nere contro le forze di Stannis Baratheon.  Quando Stannis sbarca vicino alla Porta del Fango, Tyrion invia Podrick per recuperare i rinforzi dalla Porta del Re. Podrick fa come ordinato, tornando con un gran numero di uomini proprio mentre il re Joffrey fugge di nuovo alla Fortezza Rossa. Tyrion esorta i suoi uomini sopravvissuti e i rinforzi di Podrick per aiutarlo a combattere gli invasori. Nel mezzo della battaglia, la Guardia Reale Ser Mandon Moore tenta di uccidere Tyrion. Podrick uccide Ser Mandon infilzandogli una lancia dietro la sua testa, salvando la vita di Tyrion.

Terza stagione

Tyrion, Bronn e Podrick

Podrick accompagna Tyrion e Bronn.

Podrick continua a servire come scudiero di Lord Tyrion accompagnandolo spesso nelle sue commissioni assieme al mercenario Bronn.

Un giorno Bronn ricorda a Tyrion che deve ancora sdebitarsi con Podrick per aver salvato la vita a Tyrion. Tyrion porta quindi Podrick nel bordello di Ditocorto e paga tre prostitute (Marei, Genna e la contorsionista Kayla) per far perdere la verginità a Podrick. Podrick in seguito ritorna con tutte le monete di Tyrion poiché le prostitute hanno goduto l'esperienza così tanto che non hanno voluto alcun pagamento. Tyrion e Bronn sono stupiti e pretendano che Podrick racconti loro tutto ciò che è accaduto, con "numerosi dettagli".

Quarta stagione

Bronn, Pod e Tyrion attendono i dorniani

Bronn, Podrick e Tyrion accolgono l'entourage di Dorne.

Podrick accompagna Tyrion e Bronn alle porte della capitale per accogliere il corteo di Dorne in vista del matrimonio tra Re Joffrey e Margaery Tyrell.

All'indomani dell'assassinio di Joffrey, una Cappa Dorata si avvicina a Pod, offrendogli il titolo di cavaliere se accetta di testimoniare contro Tyrion, che è sospettato di aver commesso il crimine. Pod rifiuta e in seguito parla con Tyrion nella sua cella. Tyrion capisce che rimanendogli fedele Podrick si è messo nei guai poiché ora verrà pedinato e sarà in pericolo. Per questo motivo gli intima di andarsene da Approdo del Re prima che venga arrestato anche lui. Prima di andarsene, Tyrion conforta Pod dicendo che è lo scudiero più fedele che chiunque possa sperare. 

Jaime presenta Podrick a Brienne

Jaime Lannister presenta Podrick Payne a Brienne di Tarth.

Quando Brienne di Tarth viene incaricata da Jaime Lannister di trovare e proteggere la scomparsa Sansa Stark, le assegna Podrick come suo scudiero. Brienne inizialmente rifiuta l'offerta, credendo che Podrick la rallenterà semplicemente. Tuttavia, Jaime insiste sul fatto che Podrick non è al sicuro ad Approdo del Re e questo è un favore a Tyrion. Prima che Podrick parta con Brienne, Bronn gli fa un regalo da parte di Tyrion: l'ascia usata da Lord Tyrion durante la battaglia delle Acque Nere

Brienne e Podrick

Brienne e Pod in viaggio sulla Strada del Re.

I due partono quindi sulla Strada del Re alla volta del Castello Nero, dove Brienne crede che Sansa sia stata accolta dal suo fratellastro Jon Snow. Durante il viaggio, Podrick si rivela un vero incompetente come scudiero viaggiatore:  ha difficoltà ad andare a cavallo e non è in grado di cucinare adeguatamente la selvaggina. Brienne cerca di liberarsi di Podrick rilasciandolo dal voto che ha giurato come suo scudiero, ma senza successo.

Durante una sosta alla locanda all'Incrocio, Pod e Brienne incontrano il garzone Frittella a cui Brienne dice che stanno cercando Sansa Stark, ma senza risposta da parte del ragazzo. Mentre stanno per ripartire, Podrick dice a Brienne che secondo lui non dovrebbero dire in giro che stanno cercando Sansa Stark in quanto anche i Lannister la stanno cercando. In quel momento ritorna però Frittella che da ai due un importante informazione: non sa nulla di Sansa Stark, ma tempo prima aveva viaggiato con una certa Arya Stark e assieme a lei era stato catturato dalla Fratellanza senza Vessilli. Inoltre, assieme a lui e ad Arya vi era un altro prigioniero: Sandor Clegane, detto "il Mastino". Ripreso il viaggio, Podrick suggerisce a Brienne che dovrebbero dirigersi a Nido dell'Aquila, casa di Lysa Arryn (zia materna di Sansa e Arya) e perciò c'è la possibilità di trovare lì una delle due ragazze Stark.

Arrivati nella Valle di Arryn, Brienne e Podrick incontrano casualmente Arya e il Mastino. La donna cerca di persuadere la ragazza a seguirla, ma il Mastino si oppone. Inizia allora un duello tra Brienne e Sandor, il quale resta mortalmente ferito. Mentre cerca di scappare, Arya trova il Mastino, il quale le chiede di dargli il colpo di grazia e seguire Brienne. Arya, però, lo lascia a morire da solo, gli ruba il denaro e scappa via.

Quinta stagione

In una locanda, Podrick nota la presenza di Ditocorto e Sansa Stark. Brienne si avvicina al tavolo e implora Sansa di seguirla, raccontandole di aver fatto un giuramento a sua madre Catelyn. Sansa rifiuta e Brienne e Podrick lasciano la locanda inseguita dagli uomini di Baelish, il quale voleva prenderli in custodia. Dopo un breve scontro nei boschi con le guardie, Podrick dice a Brienne che dal momento che sia Arya che Sansa hanno rifiutato di seguirla, forse lei è libera dal giuramento fatto a Catelyn Stark. Brienne tuttavia dice allo scudiero che non si arrenderà in quanto le ragazze non sono al sicuro.

Podrick e Brienne

Brienne racconta a Podrick di Renly Baratheon.

Petyr Baelish e Sansa Stark sono diretti a Grande Inverno, occupata da Casa Bolton, dove Sansa è promessa sposa a Ramsay Bolton. I due non sanno di essere segretamente seguiti da Brienne e Podrick. Quest'ultimo racconta a Brienne come sia arrivato al servizio di Tyrion Lannister, mentre la donna gli racconta quanto fosse devota a Renly Baratheon e di quanto voglia vendicarsi di Stannis per l'assassinio del giovane Baratheon. Brienne accetta poi di addestrare Podrick ogni giorno ad usare la spada (e a cavalcare correttamente).

Successivamente Brienne e Podrick alloggiano a Città dell'Inverno dove inviano un messaggio a Sansa Stark tramite la servitù. Se mai avrà bisogno di aiuto, Sansa dovrà accendere una candela in cima alla torre spezzata. Un giorno Podrick Payne è nel bosco a raccogliere la legna e vede l'esercito di Stannis Baratheon, giunto alle porte di Grande Inverno. Corre allora ad avvisare Brienne, abbandonando così momentaneamente il salvataggio di Sansa che potrebbe essere richiesto in ogni momento. Gli uomini di Lord Bolton, in schiacciante superiorità numerica, escono dalle mura a cavallo e vanno incontro all'esercito di Stannis, che capisce di essere perduto; infatti viene subito accerchiato ed annientato. Stannis riesce a sopravvivere e a rifugiarsi nei boschi, dove uccide due inseguitori, e, notevolmente ferito ed esausto, si accascia ai piedi di un albero. Sopraggiunge lady Brienne di Tarth, che lo condanna arbitrariamente a morte per l'uccisione di Renly Baratheon, a sua detta il legittimo re.

Sesta stagione

Nel frattempo, Sansa, con l'aiuto di Theon Greyjoy, ha approfittato della battaglia per fuggire da Grande Inverno. I due sono però inseguiti e presto raggiunti dai segugi degli uomini dei Bolton. Sansa e Theon vengono salvati da Brienne e Podrick. Durante il combattimento, quest'ultimo viene salvato da Theon, che uccide alle spalle un soldato che lo stava per uccidere. Quando Brienne giura nuovamente fedeltà a Sansa, Podrick aiuta la ragazza Stark nel pronunciare la formula con cui accetta la sua protezione. Nella foresta, Brienne dice a Sansa che Arya è ancora viva, mentre Pod e Theon provano ad accendere un fuoco. Dopo aver riposato, Podrick e Brienne decidono di scortare Sansa per incontrare il fratellastro Jon Snow al Castello Nero. Theon decide tuttavia di separarsi e tornare dalla sua famiglia nelle Isole di Ferro.

Podrick, Sansa e Brienne S6

Podrick, Sansa e Brienne arrivano al Castello Nero.

Al Castello Nero, Sansa Stark, Podrick e Brienne vengono accolti da Jon Snow, che abbraccia con calore la sorellastra. Successivamente Sansa e Jon discutono una strategia per riunire più vassalli possibile e creare un grande esercito per riconquistare Grande Inverno dai Bolton. Sansa invia Brienne, ancora accompagnata da Podrick Payne alla volta di Delta delle Acque, dove cercherà di ottenere l'aiuto militare dello zio di Sansa Brynden Tully, detto "il Pesce Nero".
Brienne e il Pesce Nero

Brienne, Podrick e il Pesce Nero a Delta delle Acque.

Giorni dopo, Podrick e Brienne arrivano a Delta delle Acque che è sotto assedio da parte dei Lannister e dei Frey. Nell'accampamento dei Lannister, Podrick reincontra Bronn e si allena a combattere con lui mentre Brienne tratta con Jaime Lannister per andare a parlare con il Pesce Nero. La donna, seguita da Podrick, viene lasciata entrare nella fortezza, dove consegna a Brynden il messaggio scritto dalla nipote, ma il Pesce Nero risponde che non lascerà mai casa sua. Brienne e Podrick vengono scortati a una barca da Brynden, ma quando la donna gli chiede di unirsi a loro e andare ad aiutare i nipoti a riconquistare Grande Inverno, lui risponde che rimarrà a Delta delle Acque, dove morirà combattendo. Lo Sterminatore di Re viene infatti informato della morte di Brynden, quindi scorge la barca di Brienne dalla cima della fortezza e i due si rivolgono un ultimo saluto.

Settima stagione

Podrick e Brienne tornano a Grande Inverno all'indomani della Battaglia dei Bastardi, ora di nuovo sotto il controllo di Casa Stark con Jon Snow come Re del Nord. Snow dice ai suoi alfieri che ora la loro prossima guerra è quella contro gli Estranei provenienti da oltre la Barriera. Nei giorni che seguono, a Grande Inverno fanno ritorno Bran Stark e giorni dopo anche Arya Stark. Guardando i fratelli Stark riuniti, Podrick dice a Brienne che lei ha adempiuto al suo voto visto che ora i figli si Catelyn sono riuniti e dicendole che Catelyn sarebbe fiera di lei. Nonostante inizialmente Brienne, imbarazzata ed emozionata, faccia per rimproverarlo, si interrompe e ringrazia Podrick dell'incoraggiamento.

707 Qhono Davos Podrick Theon Jon Varys Tyrion Bronn

Podrick arriva con gli altri al vertice di Fossa del Drago.

Nei giorni seguenti, Brienne continua ad addestrare Podrick ad combattere con la spada. Quando Sansa manda Brienne ad Approdo del Re per rappresentarla davanti al vertice che si terrà con la Regina Cersei Lannister, Brienne ammette a Sansa che Podrick è diventato un combattente capace e suggerisce di lasciarlo a Grande Inverno per proteggerla, ma Sansa rifiuta. All'arrivo a Approdo del Re, Podrick si riunisce con Bronn e in seguito con Tyrion Lannister, affermando che è contento di rivedere il suo ex padrone. Li accompagna alla Fossa del Drago ma non partecipa al vertice, poiché Bronn lo porta a bere. Dopo che la negoziazione è terminata, presumibilmente accompagna Brienne a Grande Inverno.

Ottava stagione

Podrick Payne e Brienne sono tornati a Grande Inverno dove sono arrivate le armate di Daenerys Targaryen, ora alleata di Jon, per combattere contro gli Estranei e la loro armata di non-morti. Brienne dice a Jaime Lannister che sebbene l'abilità di Podrick con la spada sia considerevolmente migliorata, lo scudiero ha ancora molto da imparare.
Jaime rende Brienne un cavaliere

Podrick assiste all'investitura del titolo di cavaliere di Brienne di Tarth da parte di Jaime Lannister

La vigilia della battaglia, mentre si attende l'arrivo del nemico, Podrick Payne e Brienne passano l'attesa davanti ad un focolare assieme a Tyrion e Jaime Lannister, a ser Davos Seaworth e il bruto Tormund. Qui Podrick assiste a quando Jaime Lannister nomina ufficialmente Brienne un cavaliere. Quando il vino è finito, Tyrion propone che qualcuno canti una canzone e allora Podrick intona "Jenny of Oldstones".

Durante la battaglia di Grande Inverno contro gli Estranei e l'armata dei non-morti, Podrick Payne combatte assieme a Brienne e Jaime Lannister sul fianco sinistro con i cavalieri della Valle di Arryn. Podrick sopravvive alla battaglia che termina con la vittoria dei vivi grazie ad Arya Stark che uccide il Re della Notte, con la cui morte viene distrutta tutta l'armata di Estranei e non-morti.

Gioco di bevute S8

Il gioco di bevute tra Podrick, Tyrion, Brienne e Jaime.

La sera seguente, durante il banchetto con la celebrazione della vittoria, Podrick è a un tavolo con Brienne, Jaime e Tyrion Lannister e Tormund. Mentre gli altri fanno un gioco di bevute preferito di Tyrion, Pod attira l'attenzione di due giovani ragazze di Grande Inverno e viene visto camminare a braccetto con loro fuori dalla grande sala.

Dopo la battaglia di Approdo del Re e la morte di Daenerys Targaryen, Podrick si reca ad Approdo del Re con Brienne e altri nobili di Westeros, anche se a causa del suo status di scudiero non è presente all'incontro per scegliere un nuovo sovrano. Dopo che Bran Stark è stato nominato il nuovo Re dei Sei Regni, Podrick viene nominato cavaliere e membro della Guardia Reale.

Dietro le quinte

  • Podrick Payne è stato interpretato da Daniel Portman mentre in italiano è stato doppiato da Raffaele Carpentieri.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.