FANDOM


Il Patto dell'Isola dei Volti, concluso più di diecimila anni orsono, è l'alleanza che pone fine alla Guerra tra i Primi Uomini e i Figli della Foresta.

Dopo essersi massacrati tra loro in un sanguinoso conflitto, i Primi Uomini e i Figli della Foresta decidono di deporre le armi e di trovare una via per convivere pacificamente. Il cosiddetto Patto viene siglato sull'Isola dei Volti, un isolotto delle Terre dei Fiumi che sorge nel mezzo del lago chiamato Occhio degli Dèi. I veggenti verdi e i Danzatori degli Alberi, appartenenti al popolo dei Figli della Foresta, concludono un armistizio con i capi e gli eroi dei Primi Uomini. Come secondo l'accordo, le foreste e i boschi rimangono proprietà dei Figli della Foresta, mentre ai Primi Uomini sono concesse le terre, le coste, le pianure, i prati, le montagne e le paludi. I Primi Uomini promettono, inoltre, che non abbatteranno altri alberi-diga.

Sul tronco di ogni albero dell'isola viene intagliato un volto affinché gli dèi possano presenziare al suggello del patto e quindi conferirvi sacralità. A difesa dell'isola e della neonata alleanza, viene costituito l'ordine degli Uomini Verdi.

Il suggello del Patto segna la fine dell'Età dell'Alba e l'inizio dell'Età degli Eroi. All'armistizio seguono quattromila anni di pace fra i Primi Uomini e i Figli della Foresta.

Il Patto persiste per tutta l'Età degli Eroi, durante la Lunga Notte e alla nascita dei Sette Regni, dopodiché gli Andali invadono l'Occidente attraversando il Mare Stretto.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.