FANDOM


Devi proteggerli. Sei l'unica che può farlo.
-- Maestro Luwin chiede a Osha di badare a Bran e Rickon Stark

Osha era una moglie di lancia del Popolo Libero, che con l'arrivo degli Estranei decise di scappare verso sud, oltrepassando la Barriera. Fu poi catturata e tenuta prima come prigioniera a Grande Inverno e poi come serva di Casa Stark.

Quando il castello fu catturato dagli Uomini di Ferro e poi saccheggiato da Casa Bolton, Osha fuggì assieme a Bran e Rickon Stark, Hodor e i due metalupi Estate e Cagnaccio verso nord. Quando il gruppo si divise, lei e Rickon trovarono rifugio presso Ultimo Focolare di Casa Umber, per poi essere traditi da Jon Umber il Piccolo e consegnati a Ramsay Bolton.

Biografia

Passato

Osha, come gli altri membri del Popolo Libero, viveva al nord della Barriera. Un tempo aveva un marito di nome Bruni, un uomo buono che l'amava, che un giorno scomparve. Tutti le dicevano che l'aveva semplicemente lasciata ma lei sapeva che non era così e infatti una notte lui fece ritorno alla loro capanna sotto forma di non-morto, con la pelle pallida e gli occhi più blu del cielo sereno. L'uomo inizio a soffocarla ma lei in qualche modo riusci ad entrare in possesso di un coltello e a conficcarglielo nel cuore. L'attacco non sembrò sortire alcun effetto sull'essere ma Osha riuscì comunque a scappare bruciando la loro capanna, con Bruni al suo interno. Per lei tutto ciò era un chiaro messaggio degli dei: a nord della Barriera non c'era più posto i vivi.

In seguito alla comparsa degli Estranei, decide insieme ad altri di dirigersi a sud attraversando la baia delle Foche, ad est della Barriera.

Prima stagione

Osha e Stiv

Stiv e Osha attaccano Bran Stark.

Osha stava viaggiando con altri tre bruti e due Guardiani della Notte disertori, Stiv e Wallen, a sud della Barriera, cercando di scappare dagli Estranei quando, mentre attraversano la Foresta del Lupo a nord di Grande Inverno, si imbattono in Bran Stark. Osha vuole prenderlo come ostaggio e tornare da Mance Rayder e usarlo per comprarsi un passaggio sicuro a sud della Barriera. Robb StarkTheon Greyjoy riescono a salvarlo e tutto il gruppo viene ucciso, tranne Osha, che viene portata a Grande Inverno per essere interrogata. In seguito le viene data la libertà di girare per il castello per la sua buona condotta e viene messa a lavorare nelle cucine. I primi tempi è costretta a portare delle catene ai piedi ma con il tempo, grazie alla sua buona condotta, le viene consentito di non portare più le catene.

Osha e Bran

Osha e Bran apprendono della morte di Eddard Stark.

Durante i suoi momenti di preghiera agli Antichi Dei, all'interno del Parco degli Dei del castello, incontra e finisce con il legare con Bran, anche grazie alla loro fede comune. La donna le racconta ciò che conosce riguardo alle divinità come ad esempio che quando il vento fa frusciare le foglie dell’Albero-Diga significa che gli antichi dei stanno ascoltando e anche che essi non hanno nessun potere nel sud perché tutti gli alberi-diga in quella regione sono scomparsi. Gli rivela anche che Robb, che nel frattempo si stava preparando per marciare verso sud e affrontare i Lannister, sta marciando nel senso sbagliato poiché il vero pericolo è rappresentato dagli Estranei in arrivo dal nord della Barriera.

Seconda stagione

Osha continua a lavorare nelle cucine di Grande Inverno. Quando Grande Inverno viene conquistato dal traditore Theon Greyjoy, Osha Osha, per fare in modo che il traditore si fidi di lei e la lasci vagare libera per il castello, lo seduce e va a letto con lui. Dopo che Theon si è addormentato, Osha fugge dal castello con Bran, Rickon, Hodor, e i due metalupi Estate e Cagnaccio. Durante la fuga, uccide Drennan, una guardia che si era insospettita. Theon non riesce a rintracciarli, neanche con l'uso dei segugi e perciò ordina di uccidere e bruciare due bambini figli di un contadino, che poi farà passare per Bran e Rickon. Nel frattempo, Bran e il suo gruppo sono ritornati a Grande Inverno e si nascondono nelle cripte del castello.
Bran Rickon Osha & Hodor

Osha, Rickon e Bran Stark e Hodor fuggono da Grande Inverno.

Theon viene tradito da Ramsay Snow, figlio bastardo di Lord Roose Bolton, che saccheggia Grande Inverno. Ramsay non agisce per lealtà nei confronti degli Stark, bensì è in accordo con suo padre per tradirli, massacrando persino le persone leali agli Stark fuori dalle mura di Grande Inverno. I fratelli Stark, Osha, Hodor e i due metalupi escono dalle cripte e trovano il castello devastato e abbandonato. Trovano anche il Maestro Luwin morente nel Parco degli Dei, il quale gli dice di dirigersi al nord al Castello Nero dal loro fratellastro Jon Snow, dove saranno al sicuro. Prima di partire, Osha concede a maestro Luwin, ferito mortalmente, una morte veloce.

Terza stagione

Sulla strada per il Castello Nero, Bran, Rickon, Osha, Hodor, Estate e Cagnaccio incontrano Jojen e Meera Reed, i quali si uniscono a loro. Jojen capisce l'abilità da metamorfo di Bran, e gli spiega come usarla al meglio. Dopo aver scoperto delle sue visioni, Jojen afferma che se Bran andasse a nord oltre la Barriera, potrebbe trovare il Corvo con Tre Occhi che appare nei suoi sogni. Osha si oppone fortemente all'idea di Jojen e Meera di dirigersi con Bran oltre la Barriera. La paura di Osha per le terre da cui proviene è dovuta alle orribili cose che vi ha visto: racconta che lei perse suo marito che poi ritornò dalla morte e cercò di ucciderla. Dice che nessuno di loro capisca cosa c'è oltre la Barriera e che non vi sia più nulla per gli uomini lì.

Meera vs Osha

Osha discute con Meera Reed.

Per tutto il viaggio verso nord, Osha e Meera continuano a non andare d'accordo litigando per le cose più semplici come chi di loro due sia più brava a scuoiare un coniglio o a cacciare. I loro litigi vengono spesso taciuti da Bran. Mentre marciano nel Dono, il gruppo cerca rifugio da un temporale in un mulino a vento abbandonato. Qui ad un certo punto vedono all'esterno della torre un gruppo di bruti e temono che le urla di Hodor, spaventato dai tuoni e fulmini del temporale, possano rivelare ai bruti il loro nascondiglio.

Rickon e Osha S3

Rickon e Osha salutano Bran e gli altri.

Bran, tuttavia, usa i suoi poteri da metamorfo per entrare nella mente di Hodor e farlo cadere in uno stato di incoscienza. Bran decide inoltre che Osha, Rickon e Cagnaccio si separino da loro in quanto il viaggio potrebbe rivelarsi troppo pericoloso. Prima di andarsene, Osha fa promettere a Meera e Jojen di tenere al sicuro Bran. Una volta fuori il gruppo si divide: Bran, Estate, i Reed e Hodor si dirigono a nord, mentre Osha, con Rickon e Cagnaccio, partono per Ultimo Focolare per cercare rifugio presso Casa Umber, fedele a Casa Stark.

Sesta stagione

Osha e Rickon S6

Jon Umber il Piccolo consegna Osha e Rickon a Ramsay Bolton.

Osha e Rickon vengono traditi dagli Umber quando il nuovo Lord di Ultimo Focolare, Jon Umber il Piccolo, vuole proteggere le sue terre dai bruti, a cui è stato concesso di oltrepassare la Barriera da Jon Snow, nuovo Lord Comandante dei Guardiani della Notte. Lord Umber decide perciò di allearsi con Ramsay Bolton il quale, seppur suo nemico, gli garantisce aiuto contro i bruti. Jon Umber dice che non giurerà mai fedeltà ai Bolton, ma al momento a bisogno di loro per contrastare i bruti invasori. Per ottenere il supporto di Ramsay, gli offre un dono: Osha e Rickon Stark. 

Osha morte

Osha uccisa da Ramsay Bolton.

Più tardi, Ramsay fa portare Osha nei suoi appartamenti. La donna cerca di sedurre Ramsay, ma è solo uno stratagemma per distrarlo e ucciderlo con il coltello sul tavolo accanto a lui. Mentre Osha si avvicina al coltello, Ramsay le dice che Theon Greyjoy, al momento suo prigioniero, gli ha raccontato che lei aveva aiutato i fratello Stark a fuggire. Capendo di essere stata scoperta, Osha si affretta ad impugnare il coltello, ma proprio in quel momento Ramsay la infilza con un coltello nel collo. Osha cade a terra morente mentre Ramsay si gusta una mela osservandola morire.

Aspetto e carattere

Il suo aspetto è solo vagamente somigliante a una donna, con una faccia ostile, capelli castani arruffati, corporatura alta e snella e con molte cicatrici sparse sul corpo. Era forte e stoica e venerava gli Antichi Dei della Foresta ed era bene informata su di essi, sul Nord e sui suoi abitanti.

Dietro le quinte

  • Osha è stata interpretata da Natalia Tena mentre in italiano è stata doppiata da Laura Lenghi.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.