FANDOM


Oltre la Barriera (Beyond the Wall) è il termine generico col quale si indicano le terre situate nell’estremo Nord di Westeros, ovvero la sterminata area che si estende al di là della Barriera e che è patria del Popolo Libero. Assieme ai Sei Regni e al Regno del Nord è una delle tre regioni di Westeros. È l'unica regione del continente a non essere sotto la giurisdizione di alcuno stato.

Geografia

I territori oltre la Barriera sono in gran parte inesplorati e, dunque, incontaminati e selvaggi. Il clima della zona è gelido e pungente, specialmente nel punto più a nord delle Terre dell'Eterno Inverno. Secondo i racconti, nelle Terre dell'Eterno Inverno hanno avuto origine i primi Estranei. In prossimità della Barriera, ha inizio l’area che comprende la Foresta Stregata, una vasta taiga che si estende dal confine coi Sette Regni sino alla regione che prende il nome di Thenn.

Non vi sono strade oltre la Barriera, ma solo numerosi sentieri e guadi che costituiscono le cosiddette "strade del ranger", impiegate sia dai Guardiani della Notte nelle loro escursioni che dal Popolo Libero.

La Foresta Stregata ricopre tutta la costa orientale, interrompendosi ad ovest nel punto in cui sorge la catena montuosa degli Artigli del Gelo. Le montagne, assai inospitali, si estendono indefinitamente verso nord. Degni di nota sono la Scala del Gigante e il Passo Skirling. Il Fiumelatte, l’ampio fiume che scorre al di là della Barriera, nasce dagli Artigli del Gelo. Si dice che la parte più settentrionale degli Artigli del Gelo presenti valli nascoste occupate da vulcani. Si tratterebbe dell’area più ospitale oltre il confine della Barriera, quella abitata dal Popolo Libero.

A sud-est degli Artigli del Gelo, tra le montagne e la Baia di Ghiaccio, si allunga una stretta striscia di terra conosciuta come Costa Congelata. Essa è attraversata, nella parte orientale, dal Fiume dei Cervi, un corso d’acqua che si getta nel Mare dei Brividi. La regione collocata nel punto più a est è una penisola ricoperta di foreste, il Promontorio di Storrold. Qui, si trovano le rovine dell’unica città eretta dal Popolo Libero: Aspra Dimora. Oltre le suddette località, nel cuore dell’estremo Nord, si trovano le Terre dell'Eterno Inverno, una sconfinata regione polare tuttora inesplorata che si estende a partire dal limitare della Foresta Stregata. Si racconta che gli Estranei provengano proprio da questi luoghi desolati.

Popolazione

Al di là della Barriera vivono variegate genti, tutte originarie dei Primi Uomini, che gli abitanti dei più civilizzati Sette Regni a sud chiamano "bruti". Il più numeroso dei gruppi stanziati oltre la Barriera chiama se stesso "Popolo Libero". I suoi membri, in parte sedentari, costruiscono villaggi e si riuniscono in clan che popolano le terre dell’estremo Nord, dai confini della Foresta Stregata alle valli nascoste degli Artigli del Gelo e della regione di Thenn. Data l’impraticabilità dell’agricoltura in territori così proibitivi, gli esponenti del Popolo Libero vivono prevalentemente di caccia.

Dietro le quinte

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.