FANDOM


La Regina Naerys Targaryen è la sorella di Aemon il Cavaliere del Drago e di Aegon IV, detto il Mediocre. Di quest’ultimo è anche la sposa. Ha due figli, Daeron, poi re Daeron II, e Daenerys.

Biografia

Naerys è l’unica figlia femmina di re Viserys II Targaryen e sua moglie Larra Rogare. Secondo fonti semiufficiali, ha rischiato di morire quando era ancora in fasce e in seguito a ciò soffre per tutta la vita di salute cagionevole; inoltre, trova gravose la maggior parte delle attività fisiche, mangia come un uccellino ed è terribilmente magra, quasi emaciata. 

Naerys è una raffinata arpista, Ama la musica, la poesia e le occupazioni tipicamente femminili del cucito e del ricamo. È una devota osservante del Culto dei Sette Dèi e non di rado trova conforto tra le pagine della Stella a Sette Punte. Desidera sinceramente divenire septa, ma il padre non lo permette. 

Aemon è il fratello preferito di Naerys. Egli sa come renderla felice e, inoltre, le somiglia caratterialmente, mentre Aegon per nulla. Tuttavia, nel 153 CA, Naerys ed Aegon si uniscono in matrimonio per volere del padre. I cantastorie raccontano che sia Aemon che la sposa piangano durante la cerimonia, ma la realtà è differente: Aemon ha una lite con il fratello nel corso del banchetto nuziale e Naerys piange solo al momento della messa a letto. Il principe Aemon entra nella Guardia Reale di lì a poco, all'età di diciassette anni.

Vita coniugale

L'unione con Aegon è fonte di grande infelicità per Naerys e lo stesso principe è scontento del suo matrimonio. Naerys è l’unica donna con la quale vada a letto senza trarne alcun piacere. Non la ama in quanto ella è pia, gentile e fragile: tutte caratteristiche da lui disprezzate. Si riporta che egli, verso la fine dei suoi giorni, dichiari d'aver amato veramente "soltanto" nove donne, fra le quali non annovera la moglie. Aegon potrebbe facilmente rompere il patto matrimoniale accogliendo la richiesta della sorella di potersi dedicare al Culto dei Sette. A tal punto, egli potrebbe, con altrettanta facilità, unirsi a qualsiasi altra donna egli desideri. I maestri si arrovellano per trovare una motivazione al perché egli non si decida a farlo. La risposta più ovvia è che Aegon agisca per pura crudeltà.

Nell'ultimo giorno del 153 CA, alla nascita del principe Daeron, il Grande Maestro Alford avvisa Aegon che un’altra gravidanza potrebbe uccidere Naerys. Allora, dopo essere riuscita a dargli un erede, la principessa prega il marito di consentirle di vivere con lui da sorella e di permetterle di servire i Sette Dèi come septa. Aegon rifiuta, esigendo che Naerys continui ad assolvere i suoi “doveri coniugali”. 

Nel corso degli anni, Naerys affronta numerose e travagliate gravidanze, alle quali sopravvive per miracolo. Nel 161 CA, durante il regno del cugino Baelor il Benedetto, ella dà alla luce due gemelli, i quali muoiono poco dopo. Appresa la notizia, Baelor digiuna per un intero ciclo di luna. Il re manda inoltre il principe Aegon a Braavos per una missione diplomatica, un pretesto per allontanarlo dalla moglie, che il parto ha lasciato quasi in fin di vita.

Nel 172 CA, Naerys, ora regina, mette nuovamente al mondo due gemelli, un bambino che non sopravvive e una bambina alla quale viene dato nome Daenerys. La donna rischia di morire un'altra volta e Lord Bracken, il Primo Cavaliere del Re, osa proporre apertamente al sovrano di prendere in moglie sua figlia Barba (l'amante in carica di Aegon, al quale ha dato un figlio solo due settimane prime che Naerys entrasse in travaglio). Tuttavia, le ambizioni del Primo Cavaliere si rivelano vane: seppur lentamente, Naerys si riprende e Lord Bracken è licenziato dal suo officio per lo scandalo seguito ai suoi propositi.

Naerys muore tra il 179 CA e il 184 CA, dando alla luce un bambino che non sopravvive a sua volta.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.