FANDOM


Mero, più conosciuto col nome di Bastardo del Titano, è il comandante dei Secondi Figli, una compagnia mercenaria.

Aspetto e carattere

Mero è di Braavos, è un uomo alto con pallidi occhi verdi e la barba rosso oro, arruffata, lunga e rossastra. Anche se sembra piacevole, ha in realtà una cattiva reputazione che ha spesso interferito con i Secondi Figli, impedendo loro di trovare dei lavori sotto il suo comando. 

Nei libri

Tempesta di spade

Mero è il comandante dei Secondi Figli quando Daenerys Targaryen arriva a Yunkai con il suo esercito. Daenerys invita i mercenari assoldati dalla città a incontrarla. Tra lei e Mero volano solo insulti, la regina rifiuta di arrendersi e il capitano di passare dalla sua parte, ma accetta un carico di vino a condizione che lui e i suoi uomini bevano in onore di Daenerys.

Quando Mero se ne va, Arstan Barbabianca consiglia a Daenerys di fare attenzione, data la brutta reputazione del mercenario. Jorah Mormont è d'accordo e aggiunge che i Secondi Figli sono una compagnia antica ed efficiente, ma sotto la guida di Mero sono diventati infami quanto i Bravi Camerati, dimostrandosi pericolosi sia per i loro alleati che per i nemici. Aggiunge inoltre che nessuna delle Città Libere la assolderebbe, per questo Mero e i suoi uomini si trovano nella Baia degli Schiavisti.

Mero fugge durante la Battaglia di Yunkai e si nasconde tra i profughi nel seguito di Daenerys diretti a Meereen, radendosi la barba per nascondere la sua identità. Quando Daenerys attraversa il campo profughi, Mero cerca di ucciderla, ma viene fermato da Arstan e poi fatto a pezzi dai liberti nel campo.

Nella serie TV

Terza Stagione

Insieme al suo co-capitano Prendahl na Ghezn e ad un tenente, Daario Naharis, incontra Daenerys nella sua tenda fuori Yunkai ma rifiuta la sua offerta di combattere per lei perchè i Secondi Figli avevano già un contratto con Yunkai. Dopo aver indirizzato diversi commenti osceni a Daenerys, Verme Grigio si offre per tagliare la lingua di Mero. Nonostante abbia sopportato i suoi insulti mentre era in sua presenza, nel momento in cui se ne va, Daenerys ordina a Ser Barristan Selmy uccidere Mero prima che i loro eserciti si trovino sul campo di battaglia, a quest'ordine Barristan risponde che sarà felice di farlo.

Mero viene visto di nuovo nel suo campo con Daario e Prendahl mentre discute di Daenerys, nel frattempo accarezza una schiava da letto di Yunkai seduta sulle sue ginocchia. Alla fine decidono di assassinarla. Mero dà alla schiava Yunkai tre monete da distribuire a caso ai tre secondi figli per decidere quale di loro dovrebbe compiere l'atto - Daario becca la moneta Braavosiana, lasciano quindi il compito a lui. Più tardi quella sera, Daario entra nella tenda di Daenerys e mostra la testa decapitata di Mero, insieme a quella di Prendahl, e impegna i Secondi Figli nella sua causa.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.