FANDOM


Ser Kevan Lannister era il fratello minore di Lord Tywin Lannister e uno dei suoi ufficiali più leali e fidati negli eserciti di Casa Lannister durante la Guerra dei Cinque Re. È il padre di Lancel Lannister.

Dopo la morte di suo fratello per mano di suo nipote Tyrion, Kevan si oppone alla conquista del potere della nipote Cersei come capo del Concilio Ristretto di suo figlio Re Tommen. Rifiutando la sua nomina da Cersei a Maestro della Guerra, lascia la corte in segno di protesta e torna a Castel Granito.

Quando Cersei viene arrestata con varie accuse dalla Fede Militante, Kevan torna ad Approdo del Re e verrà nominato Primo Cavaliere del Re dal Gran Maestro Pycelle, fino a quando non viene ucciso nella distruzione del Gran Tempio di Baelor, organizzata dalla stessa Cersei.

Biografia

Passato

Era un noto cavaliere che serviva il suo fratello maggiore lealmente come consigliere ed era rispettato per i suoi consigli saggi e sinceri.

Per molti anni Kevan serve Tywin in qualità di suo più fidato capitano. Una volta, combatte in una mischia ad Approdo del Re, ma viene disarcionato da Thoros di Myr, che spaventa il cavallo con la sua spada fiammeggiante. Nel 274 CA, Kevan si occupa dell'intrattenimento della Principessa di Dorne e dei suoi figli Oberyn Martell ed Elia Martell durante la loro visita a Castel Granito per vedere Lady Joanna Lannister. Sfortunatamente, la visita avviene poco dopo la morte di Lady Joanna e la nascita di Tyrion Lannister. Tywin, in preda al dolore del lutto, lascia a Kevan il compito di intrattenere gli ospiti Dorniani.

Kevan potrebbe essere uno degli zii di Cersei disarcionati dal Principe Rhaegar Targaryen in un torneo tenutosi a Lannisport nel 276 CA. Suo nipote Jaime sostiene che, da giovane, fosse un uomo valoroso. Kevan sposa Dorna Swyft, che gli dà quattro figli: Lancel, i gemelli Martyn e Willem, e una femmina, Janei.

Prima stagione

Kevan and Tywin

Kevan con suo fratello Tywin Lannister.

Kevan Lannister segue suo fratello Lord Tywin Lannister nella campagna militare contro Robb Stark nelle Terre dei Fiumi allo scoppio della Guerra dei Cinque Re. Alla Battaglia della Forca Verde comanda le unità centrali, una grande forza mista. Dopo la vittoria, i Lannister scoprono che Robb Stark non era presente alla battaglia, quindi muovono verso Delta delle Acque. Quando la notizia della sconfitta alla Battaglia del Bosco dei Sussurri e della cattura di Jaime raggiunge l'armata di Lord Tywin, questi continua con il resto dell'esercito verso Harrenhal.

Seconda stagione

Kevan partecipa a un consiglio di guerra di Tywin ad Harrenhal e consiglia al fratello di organizzare il trasferimento di Cersei e della famiglia reale a Castel Granito per essere al sicuro dal'imminente attacco di Stannis Baratheon alla capitale. Tywin tuttavia non condivide l'idea sostenendo che sarebbe un gesto di resa.

Quinta stagione

Kevan Lannister arriva ad Approdo del Re per partecipare al funerale del fratello Tywin al Grande Tempio di Baelor. Qui scopre anche con orrore che suo figlio Lancel Lannister è entrato a far parte di una setta di fanatici religiosi noti come "i Passeri", che si stanno affermando nella capitale.

Cersei e Kevan

Cersei Lannister nomina suo zio Kevan Maestro della Guerra.

Kevan ottiene poi un posto nel Concilio Ristretto di Re Tommen Baratheon. Il Gran Maestro Pycelle e Lord Mace Tyrell sperano che a Kevan venga assegnata la carica di Primo Cavaliere del Re, ma Cersei propone invece allo zio il titolo di Maestro della Guerra. Indispettito per questo declassamento, Kevan rifiuta la carica contestando gli interventi di Cersei nel Concilio Ristretto essendo lei "la Regina madre, nulla di più". Kevan lascia quindi la capitale e ritorna a Castel Granito.

Dopo l'imprigionamento di Cersei da parte del Credo Militante, il Concilio Ristretto diretto dal Gran Maestro Pycelle nomina Kevan reggente del re e Primo Cavaliere e inviano un corvo a Castel Granito per offrirgli il titolo. Inoltre, Kevan si rifiuta di fare visita a sua nipote Cersei in cella. Kevan è poi presente alla Fortezza Rossa quando Cersei ritorna dopo aver scontato il cammino del pentimento.

Sesta stagione

Concilio Ristretto S6

Kevan presiede una seduta del Concilio Ristretto.

In qualità di Primo Cavaliere del Re, Kevan Lannister presiede la seduta del Concilio Ristretto a cui partecipa anche Olenna Tyrell per decidere il da farsi sull'arresto della regina Margaery e di suo fratello Loras Tyrell, ancora prigionieri del Credo Militante. Alla seduta arrivano anche Cersei e Jaime, di cui Kevan contesta la presenza. Cersei accusa Kevan di aver trascurato la morte di Myrcella Baratheon e dei problemi politici relativi a Dorne, in cui Ellaria Sand ha preso il potere con un colpo di stato. Kevan si rifiuta di dare ascolto alla nipote e lascia la stanza assieme agli altri membri del concilio.
Olenna e Kevan

Olenna Tyrell e Kevan parlano con Cersei e Jaime.

Giorni dopo, discutendo in privato con Olenna Tyrell, Kevan viene ancora una volta avvicinato da Cersei e Jaime. Questa volta, tuttavia, Jaime convince lo zio a ricorrere alle armi per costringere il Credo Militante a liberare Margaery e Loras, usando l'esercito di Casa Tyrell. Il piano non va a buon fine, in quanto il giovane Re Tommen è stato manipolato dall'Alto Passero che lo ha convinto a siglare una nuova alleanza tra la Corona e il Credo. Kevan Lannister è presente nella sala del trono quando Re Tommen dimette Jaime Lannister dalla Guardia Reale per aver "attaccato" il Credo Militante con l'esercito Tyrell.

Kevan Tommen Pycelle

Kevan al fianco di Re Tommen Baratheon.

Kevan si trova al fianco di Re Tommen quando questo proclama banditi i processi per singolar tenzone: Cersei è così costretta a dover essere giudicata in processo regolare da sette septon per ottenere l'assoluzione dei propri peccati e non potrà più far affidamento sulla ser Gregor Clegane e la sua imbattibilità.

Giorni dopo Kevan Lannister è presente al processo di Loras Tyrell e di Cersei al Grande Tempio di Baelor, stando accanto a Mace Tyrell. Qui muore assieme a tutti i presenti, tra cui Margaery, Loras e Mace Tyrell, nell'esplosione di altofuoco del tempio orchestrata da Cersei.

Dietro le quinte

  • Kevan Lannister è stato interpretato da Ian Gelder mentre in italiano è stato doppiato da Gianni Giuliano.

Nei libri

Kevan Lannister partecipa all'attacco sul fianco dell'esercito di Stannis durante la Battaglia delle Acque Nere. Kevan partecipa al matrimonio di Sansa Stark e Tyrion Lannister e danza con molte dame durante il banchetto, inclusa Sansa. È presente quando la notizia delle Nozze Rosse raggiunge Approdo del Re, e rimane scioccato quando re Joffrey afferma di volere la testa di Robb Stark così da poterla servire a Sansa durante il proprio matrimonio. Kevan accetta il titolo di Reggente di re Tommen, e si adopera per provare a sistemare la confusione provocata da Cersei. Come concessione alla casa Tyrell, Kevan nomina Mace Tyrell Primo Cavaliere del Re e ammette due suoi alfieri nel Concilio Ristretto, dando a Paxter Redwyne il titolo di Maestro della Flotta e a Lord Randyll Tarly quello di Maestro delle Leggi.

Kevan Lannister viene ucciso con un dardo di balestra (come suo fratello Tywin) da Varys, ex Maestro dei Sussurri, in un modo simile a cui Pycelle viene ucciso da Qyburn e dai suoi uccellini nella serie televisiva.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.