Il Trono di Spade Wiki
Advertisement
Il Trono di Spade Wiki

Il Trono di Spade (The Iron Throne) è il sesto e ultimo episodio dell'ottava stagione della serie Il Trono di Spade. È il settantatreesimo e ultimo episodio di tutta la serie. È stato trasmesso in anteprima mondiale il 19 maggio 2019 mentre in Italia il 27 maggio 2019. È stato scritto e diretto da David Benioff e D.B. Weiss.

Trama

Dopo l'attacco di Daenerys alla capitale, Westeros ha un nuovo leader.

Riassunto

Dopo la devastante battaglia di Approdo del Re, Jon Snow, Ser Davos Seaworth e Tyrion Lannister camminano tra le rovine di una città ormai distrutta coperta di cenere e neve. Tyrion si separa dal gruppo e si reca da solo alla Fortezza Rossa, in più parti crollata. Camminando nelle catacombe della fortezza, Tyrion nota una mano d'oro tra le macerie. Rimuovendo i mattoni ritrova i corpi dei due fratelli Jaime e Cersei, l'uno nelle braccia dell'altra.

Nel frattempo Jon e Davos incontrano Verme Grigio che sta giustiziando i soldati Lannister prigionieri. Jon e Davos cercano di farlo smettere in quanto ormai si sono arresti, ma l'Immacolato dice che gli è stato ordinato di uccidere tutti i soldati Lannister per aver servito Cersei. Jon cerca di costringerlo a fermarsi ma gli Immacolati estraggono le loro armi e Davos placa la tesa situazione dicendo a Jon di parlare con Daenerys.

Più tardi, la Regina Daenerys Targaryen tiene un discorso di vittoria dinanzi ai Dothraki e agli Immacolati, nomina Verme Grigio Maestro della Guerra e promette di "liberare" tutte le terre del mondo conosciuto dai vecchi tiranni. Tyrion la accusa di aver provocato migliaia di morti innocenti dopo la resa della città e getta via la spilla da Primo Cavaliere. Daenerys lo accusa di tradimento, anche per aver liberato il fratello Jaime, e lo fa rinchiudere in una cella, dove riceve la visita di Jon Snow. Tyrion lo convince della natura di Daenerys, accecata dall'ambizione e certa di essere nel giusto.

Daenerys si reca nella Sala del Trono in rovina e si avvicina al Trono di Spade, evocando la visione che aveva avuto molto tempo prima nella Casa degli Eterni a Qarth. Qui viene raggiunta da Jon, al quale propone di governare insieme e cambiare il mondo "distruggendo la ruota". Jon le chiede cosa intende fare di tutti coloro che, anche giustamente, si opporranno a lei e Daenerys risponde che non avranno scelta, non starà a loro decidere. I due si lasciano andare ad un bacio appassionato ma, improvvisamente, Jon la pugnala al cuore, uccidendola. Drogon appare, avendo percepito la morte della Madre dei Draghi e, disperato, sembra voler attaccare Jon ma poi sfoga la sua rabbia fondendo il Trono di Spade con il suo fuoco, raccogliendo infine il corpo di Daenerys e allontanandosi in volo verso est.

Qualche settimana dopo, Tyrion viene portato da Verme Grigio alla Fossa del Drago al cospetto di un Gran Concilio formato dai grandi gobili di Westeros, fra i quali vi sono Edmure Tully, Yara Greyjoy, Robin Arryn, Sansa, Arya e Bran Stark, Samwell Tarly, Gendry Baratheon, Brienne di Tarth, Davos Seaworth e il nuovo Principe di Dorne. Verme Grigio chiede giustizia nei confronti dei due colpevoli della morte di Daenerys, Tyrion e Jon, che non vuole liberare dalla loro prigionia. Non c'è al momento re o regina dei Sette Regni che possa decidere al riguardo, così Tyrion propone di scegliere Brandon Stark come nuovo re, in quanto onnisciente conoscitore della storia e quindi meno propenso a cadere negli errori del passato. In risposta a Sam, che suggerisce l'idea di instaurare un suffragio universale, venendo però deriso dai nobili, Tyrion propone un tipo di monarchia elettiva, in cui il sovrano dovrà essere scelto da una dieta di grandi elettori, scelti fra gli esponenti della più grande nobiltà del continente, senza quindi carica ereditaria. Sansa, però, chiede al consiglio che il Nord rimanga indipendente, come lo era stato migliaia di anni prima. I nobili accettano la proposta di Tyrion e la richiesta di Sansa e acclamano Bran Re dei Sei Regni; quest'ultimo libera Tyrion e lo nomina suo Primo Cavaliere. Come primo atto, Re Bran raggiunge un compromesso con Verme Grigio e gli Immacolati, che chiedono giustizia per l'assassinio di Daenerys, decretando l'esilio a vita di Jon Snow oltre la Barriera. Verme Grigio decide poi di salpare con gli Immacolati per l'isola di Naath, terra d'origine dell'amata Missandei.

Brienne, nominata Lord Comandante della Guardia Reale, aggiorna il Libro Bianco dei Fratelli dell'ordine riguardo le imprese di Jaime Lannister, concludendo il resoconto con la frase "morì proteggendo la sua regina". Tyrion intanto riunisce il suo Concilio Ristretto, composto da Bronn, nuovo Lord di Alto Giardino e Maestro del Conio, Ser Davos, Maestro della Flotta, Brienne, Lord Comandante della Guardia Reale, e da Samwell Tarly, divenuto Gran Maestro della Fortezza Rossa. Prima che inizino i lavori del Concilio, Sam presenta a Tyrion un resoconto, curato dall'Arcimaestro Ebrose e da Sam stesso, della storia di Westeros a partire dalla morte di Re Robert, intitolato Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (A Song of Ice and Fire).

I fratelli Stark hanno un ultimo incontro, prima di prendere ognuno una nuova strada per conto proprio: Arya si imbarca su una nave per esplorare le terre sconosciute a ovest, oltre il Mare del Tramonto. Sansa viene nominata Regina del Nord e Jon viene spedito con i Guardiani della Notte alla Barriera, dove ritorna al Castello Nero. Nella scena finale, Jon, riunitosi con Tormund e il suo metalupo Spettro, conduce il Popolo Libero nelle loro terre al di là della Barriera dove, passata la minaccia degli Estranei, la neve si sta sciogliendo e l'erba inizia a ricrescere, segno che la primavera sta tornando a Westeros.

Apparizione

Morti

Cast

Protagonisti

Guest star


Note

  • Il Trono di Spade era stato forgiato dal fuoco di Balerion, un drago nero, e in questo episodio viene distrutto dal fuoco di Dragon, anch'esso un drago nero.
  • È curioso che solo Sansa Stark chieda l'indipendenza per il Regno del Nord, dal momento che anche le Isole di Ferro (con la Ribellione dei Greyjoy) e soprattutto Dorne hanno sempre voluto l'indipendenza dai Sette Regni a causa delle rilevanti differenze culturali.
  • Con l'indipendenza del Regno del Nord, tecnicamente i Sei Regni sono ora governati da un re straniero, in quanto Bran Stark è nato a Grande Inverno, capitale del Regno del Nord, ed è fratello dell'attuale Regina Sansa Stark.
  • L'armatura della Guardia Reale è ancora una volta stata cambiata. Con Bran Stark come nuovo re, sulla corazza si trova raffigurato il Corvo con Tre Occhi.
  • Sia Tyrion Lannister che Samwell Tarly sono infine diventati ciò che i loro padri non avevano mai voluto che diventassero: Tyrion è infatti diventato Lord di Castel Granito mentre Sam è diventato Gran Maestro.
  • Arya Stark aveva già espresso il suo desiderio di scoprire cosa si trova a ovest di Westeros nell'episodio Nessuno, della Sesta Stagione, confidandolo a Lady Crane con le stesse parole che in questo episodio dice a Jon, Sansa e Bran.
  • La scena di conclusione del percorso di Arya all'interno della serie televisiva, con lei che salpa per scoprire cosa si trova a ovest di Westeros, ricorda la scena finale dell'episodio I Figli della Foresta, ultimo della Quarta Stagione, in cui Arya salpa a bordo della Figlia del Titano alla volta della città libera di Braavos. In entrambi i casi, infatti, l'ultima inquadratura su Arya mostrava lei a prua della nave guardare l'orizzonte davanti a sé.
  • Sansa Stark, Arya Stark, Bran Stark e Tyrion Lannister sono gli unici quattro personaggi dell'intera serie apparsi sin dal primo episodio L'Inverno sta arrivando della Prima Stagione ad essere sopravvissuti a tutta la durata della serie. Sebbene anche Jon Snow appaia nel primo episodio della serie, lui è stato ucciso nell'episodio Madre misericordiosa (Quinta Stagione) e poi resuscitato in Uomini di Ferro (Sesta Stagione).
  • Il fato di Jon Snow è simile a quello del Maestro Aemon: entrambi sono dei Targaryen e legittimi eredi al Trono di Spade che però alla fine passano il resto dei loro giorni alla Barriera tra i Guardiani della Notte, anche se per ragioni e con modalità differenti. Mentre quella di Aemon è infatti stata una scelta e una rinuncia al Trono, Jon Snow è invece stato esiliato.
  • Sia la scena iniziale che la scena finale di tutta la serie Il Trono di Spade sono ambientate oltre la Barriera, in particolare nella Foresta Stregata: nella scena di apertura del primo episodio della prima stagione quando tre Guardiani della Notte vengono attaccati da un gruppo di Estranei e poi nella scena di chiusura dell'ottava stagione quando Jon Snow si reca in esilio nelle terre oltre la Barriera con i sopravvissuti del Popolo Libero.
Advertisement