FANDOM


Ibben2

L'isola di Ibben

Ibben (talvolta chiamato Ib come l'isola più grande) è una regione geografica e culturale situata nel Mare dei Brividi, il mare polare a nord del Continente Orientale. La sua città principale è il Porto di Ibben, sulla costa meridionale di Ib.

Geografia

L'isola più grande di Ibben è Ib, un'isola di montagne e foreste su cui si trovano le città di Porto di Ibben e Ib Nor. A sud di Ib ci sono delle isole sparse nella Baia delle Balene, mentre a sud-est si trova un'altra isola di modeste dimensioni detta Lontana Ib, dove si trova la città di Ib Sar.

A sud delle isole di Ibben, sulle coste del Continente Orientale, si trova la città di Nuova Ibbish, situata in una penisola boscosa a nord del Regno degli Ifequevron, mentre a sud di Nuova Ibbish si trovano le rovine di Ibbish ora conosciuta con il suo nome dothrakiVaes Aresak.

Società

Ibben era dominata da un Dio-Re fino al Disastro di Valyria. Oggi Ib e le isole minori sono governate dal Concilio Ombra, i cui membri sono scelti dai Mille, un consesso di ricchi corporati, antichi nobili, sacerdoti e sacerdotesse.

Sulla stessa Ib, le persone di altre etnie provenienti da altri luoghi sono per legge obbligati a rimanere all'interno del Porto di Ibben e non possono uscire dai confini della città, a meno che non siano accompagnati da un ibbenese. Questi inviti sono tuttavia molto rari. Gli ibbenesi che vivono nelle foreste e nelle montagne sono ancora più diffidenti nei confronti degli stranieri.

Popolazione

Leggi anche: Ibbenesi

La maggior parte degli ibbenesi vivono sulla grande isola di Ib, in una delle piccole isole della zona o in una delle poche colonie nel Continente Orientale. Si tratta di una popolazione di balenieri che vivono della caccia alle balene, animale molto comune nel Mare dei Brividi. Guidano navi molto grosse, con gli scafi neri ricoperti di catrame che talvolta raggiungono il porto di Approdo del Re per commerciare.

Gli ibbenesi sono descritti come pelosi e squadrati, con voci stridule e hanno l'abitudine di masticare grasso. Amano molto le asce e in battaglia portano scudi marroni e pelosi.
Ibben

La posizione di Ibben nel Mondo Conosciuto

Gli ibbenesi si distinguono bene dalle altre etnie dell'umanità. Sono persone massicce, con torace e spalle larghi, raramente più alti di cinque piedi e mezzo, con gambe corte e tozze e braccia lunghe. Sebbene bassi e tarchiati, sono molto forti e muscolosi. I loro visi hanno sopracciglia appuntite, piccoli occhi infossati, grossi denti squadrati e mascelle massicce. Sono una popolazione molto villosa, sia uomini sia donne, non tanto pelosi da avere delle "pellicce" come le scimmie, ma peli irsuti coprono gran parte del loro corpo. Sotto la pelle hanno però carni pallide e vene blu. Gli ibbenesi sono intelligenti tanto quanto le altre etnie: sono ottimi cacciatori, artigiani e costruttori di navi.

La prova più forte a sostegno della tesi che gli ibbenesi sono in realtà una sottospecie di umanoidi è il fatto che non riescono a riprodursi con altri umani. Sebbene gli uomini di Ib possano avere figli da donne di altre terre (generando però figli malformati e spesso sterili), le donne ibbenesi, quando si accoppiano con uomini di altre etnie, danno alla luce solo piccoli nati morti e mostruosità. Non è chiaro se gli ibbenesi non possano assolutamente accoppiarsi con umani, poiché si sospetta che alcuni gruppi etnici in certe zone del mondo possano effettivamente avere del sangue ibbenese.

Eventi recenti

Il gioco del trono

Uomini villosi provenienti da Porto di Ibben sono tra gli ospiti che assistono al matrimonio di Daenerys Targaryen e khal Drogo a Pentos.

Lo scontro dei re

Arya Stark vede alcuni ibbenesi arrivare ad Harrenhal insieme ai Bravi Camerati.

Tempesta di spade

Nel gruppo di mercenari incaricati di procacciare del cibo nelle Terre dei Fiumi massacrati dal branco di lupi di Nymeria c'è un uomo di Ib armato di ascia. La Fratellanza senza Vessilli trova alcuni mercenari ibbenesi dei Bravi Camerati in un tempio remoto, che combattono con degli scudi marroni e pelosi durante la battaglia che segue.

Il banchetto dei corvi

Assadora è una prostituta ibbenese che lavora in un bordello di Braavos.

Togg Joth, un mercenario ibbenese dei Bravi Camerati, è uno dei pochi mercenari ancora in fuga sopravvissuti dopo lo scioglimento della compagnia.

La danza dei draghi

Un baleniere ibbenese di passaggio nella Baia delle Foche viene sequestrata da Cotter Pyke, comandante del Forte Orientale, su ordine del lord comandante Jon Snow.

Curiosità

George R.R. Martin descrive l'isola di Ib come di una grandezza pari all'Islanda.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.