FANDOM


Secondo Harren il Nero questo castello era la sua eredità. La fortezza più imponente, le torri più alte, le mura più possenti. La grande sala aveva trentacinque camini. Trentacinque, riesci a immaginare? Guardala ora...rovine bruciate.
-- Tywin Lannister ad Arya Stark

Harrenhal è un enorme castello ormai in rovina, il più grande di tutti i castelli di Westeros, anche se è anche il più sfortunato. Si trova sulla sponda settentrionale del lago Occhio degli Dei nel cuore delle Terre dei Fiumi, a sud del fiume Tridente e a nord-ovest di Approdo del Re.

Fu edificato per volere dell'uomo di ferro Harren il Nero e ci vollero tre generazioni perché la sua costruzione fosse completata.  Lo stesso giorno in cui fu posato l'ultimo mattone, tuttavia, Aegon Targaryen e le sue sorelle sbarcarono con il loro esercito da Roccia del Drago nel continente insieme ai loro tre draghi, iniziando la Guerra di Conquista. Harrenhal fu distrutto da Balerion, il drago di Aegon, che bruciò vivi all'interno delle mura Re Harren e i suoi figli, riducendo il castello una volta magnifico a una fortezza in rovina.

Storia

Passato

Il nonno di re Harren Hoare guidò gli Uomini di Ferro alla conquista delle Terre dei Fiumi, precedentemente occupate dagli uomini delle Terre della Tempesta. Agli Uomini di Ferro non importava nulla degli abitanti della terraferma, e il loro dominio fu brutale e tirannico, molto più di qualsiasi precedente occupante. Per consolidare la loro propria presenza sulle rive del fiume, il nonno di Harren commissionò la costruzione di una grande fortezza sulla sponda settentrionale del lago Occhio degli Dei, nel cuore della regione. Alla fine ci vollero tre generazioni per edificare la più grande e possente fortezza mai costruita a Westeros. Gli Uomini di Ferro costrinsero gli abitanti delle Terre dei Fiumi ai lavori forzati per completare uno strumento per il loro stesso dominio. Il grande castello fu finalmente terminato ai tempi di re Harren che lo chiamò arrogantemente "Harrenhal" come se stesso. Lo stesso giorno in cui fu posato l'ultimo mattone, tuttavia, Aegon Targaryen e le sue sorelle sbarcarono con il loro esercito da Roccia del Drago alla foce del fiume Acque Nere, insieme ai loro tre draghi, iniziando la Guerra di Conquista.

Harren pensava che le mura del suo enorme castello potessero resistere a qualsiasi assalto da terra, ma non aveva tenuto conto di un attacco dal cielo. Aegon volò con il suo drago Balerion sopra il castello incendiandolo e bruciando vivi Re Harren e tutti i suoi figli all'interno della propria torre. Da allora Harrenhal rimase una fortezza bruciata ormai in rovina.

Successivamente, Aegon Targaryen concesse Harrenhal ai suoi vassalli di Casa Qoherys, che alla fine si estinse. Tutte le case che ne detennero il dominio, Casa Towers, Casa Harroway, Casa Strong e Casa Lothston, proprio come gli Hoares e i Qoherys prima di loro, si estinsero, portando a credere che il castello fosse un luogo maledetto. Si raccontano diverse storie di Harrenhal, tra cui la storia della pazza Lady Lothston, i fantasmi fiammeggianti di Harren e dei suoi figli, e dei loro servi che vanno a dormire e vengono ritrovati in cenere il giorno seguente.

Nonostante la sua grandezza, Harrenhal è tuttavia privo di risorse dal momento che i territori circostanti non possono produrre il cibo necessario per mantenerne gli abitanti. Di conseguenza, Harrenhal è raramente se non mai completamente presidiato. Inoltre, non è mai stato completamente riparato dopo essere stato devastato dall'incendio dei draghi Targaryen, cosa che lo rende poco difendibile.

Le terre circostanti soggette ad Harrenhal sono in realtà tra le più ricche e fertili di tutta Westeros, essendo situate negli spartiacque del fiume Tridente e del lago Occhio degli Dei. In tempo di pace, una casa nobile può effettivamente diventare abbastanza ricca dal possesso di Harrenhal - a condizione che assumano solo una forza scheletro per difenderla anziché una guarnigione completa. È una testimonianza della vastità del castello che persino i terreni agricoli più produttivi di Westeros non possono sostenere abbastanza truppe per presidiarlo completamente. Tuttavia, gli incauti spesso vedono Harrenhal come una grande ricompensa o premio in guerra, senza fermarsi a considerare che in realtà è un possedimento inutile.

Prima stagione

Il re Joffrey Baratheon consegna il castello di Harrenhal a Janos Slynt, comandante della Guardia Cittadina, per aver contribuito a tradire Eddard Stark.

Dopo la sconfitta di Lannister nella battaglia del Bosco dei Sussurri, Lord Tywin Lannister annuncia che prenderà il suo esercito di 30.000 uomini, catturerà Harrenhal e lo userà come base principale per il suo esercito nelle Terre dei Fiumi mentre le forze numericamente superiori di Robb Stark si consolidano presso Delta delle Acque.

Seconda stagione

Le reclute di Yoren per i Guardiani della Notte tra cui Arya StarkGendry e Frittella vengono fatti prigionieri e portati ad Harrenhal, che funge da punto di raccolta per le truppe dei Lannister in guerra nelle Terre dei Fiumi per la Guerra dei Cinque Re. Qui sono testimoni di orribili torture inflitte ai prigionieri e contadini dai torturatori dei Lannister in cerca della Fratellanza senza Vessilli. I torturatori sono guidati da Gregor "la Montagna" Clegane, un uomo chiamato Messer Sottile e Polliver. Più tardi Tywin Lannister arriva ad Harrenhal per prendere il comando delle forze che gestiscono le Terre dei Fiumi e rimprovera i torturatori dei Lannister per non aver messo i prigionieri al lavoro. Arya Strak viene scelta da Lord Tyein come servetta.

Alla fine Tywin lascia Harrenhal per fronteggiare Robb Stark che si avvicina e lascia Harrenhal nel brutale comando di Ser Gregor Clegane. Più tardi Arya, Gendry e Frittella fuggono da Harrenhal con l'aiuto di Jaqen H'ghar.

Dopo la battaglia delle Acque Nere, il Re Joffrey concede Harrenhal a Lord Petyr Baelish per il suo aiuto nell'organizzazione dell'alleanza Lannister- Tyrell.

Terza stagione

L'esercito del Nord si prepara ad impadronirsi di Harrenhal, solo per scoprire che Ser Gregor Clegane ha già abbandonato il castello e ha trucidato tutti i prigionieri lì detenuti.

Dopo aver ricevuto la notizia della morte di Lord Hoster Tully, Robb Stark parte da Harrenhal lasciando il comando del castello a Lord Roose Bolton, insieme a una parte dell'esercito del nord. 

Jaime Lannister arriva ad Harrenhal, dopo essere stato catturato e mutilato da Locke, un cacciatore dei Bolton, insieme a Brienne di Tarth, che lo stava riportando ad Approdo del Re in cambio delle due figlie di Catelyn Stark su ordine di Catelyn.

Dopo aver negoziato con Lord Bolton, Jaime viene rimandato ad Approdo del Re, mentre Brienne di Tarth deve rimanere indietro per favorire il tradimento contro Casa Stark. Roose Bolton lascia Harrenhal per dirigersi alle Torri Gemelle e lascia Brienne in balia di Locke, che l'ha gettata in una fossa degli orsi. Jaime ritorna per salvarla appena in tempo. 

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.