FANDOM


Gilly è buona. Buona e gentile. [...] Lei...mi ha reso più coraggioso, Jon. Non veramente coraggioso, ma più di quanto non sia mai stato
-- Sam a Jon

Gilly è una ragazza del popolo libero, una delle tante figlie e moglie di Craster, che prende in sposa le proprie figlie, da cui ha avuto anche un figlio. Sua madre potrebbe essere un'altra delle mogli di Craster chiamata Ferny.

Samwell Tarly la trova gentile e molto coraggiosa, capace di andare avanti nonostante tutto, al contrario di lui, famoso per la sua vigliaccheria. Il suo nome deriva dal garofano (gillyflower). 

Biografia

Seconda stagione

Quando la Grande Escursione di Guardiani della Notte guidati dal Lord Comandante Jeor Mormont arriva al Castello di Craster, Gilly è incinta del figlio avuto da un incesto con il suo stesso padre Craster.

Gilly serve del vino ai confratelli nella sala e quando Mormont propone che Craster e le sue figlie/mogli vadano al Castello Nero per protezione visto come le cose stanno diventando pericolose oltre la Barriera, Craster obbliga Gilly a dire a "Lord Corvo" che loro sono felici e che c'è Craster a proteggerle.

Più tardi, Gilly, di ritorno dalla caccia, è avvicinata da Spettro, il metalupo di Jon Snow, attirato dai conigli che la ragazza ha cacciato. Il metalupo viene allontanato da Samwell Tarly, uno dei Guardiani. Gilly, ammaliata dal coraggio di Sam, gli chiede di portarla via ma interviene Jon Snwo, che dice che non possono portarla con loro. Gilly è spaventata per ciò che potrebbe accadere al suo bambino qualora sia un maschio, ma si interrompe prima di finire la frase. Quando Jon le chiede il motivo della sua paura, chiedendo cosa accada ai figli maschi, Gilly si allontana.

Jon segue Craster e lo vede lasciare un dei suoi figli nati da poco nella foresta fuori dal suo castello che poi viene preso da un Estraneo. Nei romanzi tale scena non viene raccontata ma l'informazione del destino dei figli maschi di Craster viene solamente raccontata a Jon da Gilly che ha sentito dire questa cosa ma non ne ha reale certezza. Sam dona a Gilly un ditale di sua madre a cui lui è molto legato, che gli ricorda i momenti passati con lei.

Terza stagione

Un giorno, i sopravvissuti dei Guardiani della Notte, decimati nella battaglia al Pugno dei Primi Uomini fanno ritorno al Castello di Craster, dove ottengono accoglienza. Nonostante questo, Craster non gli fornisce cibo, suggerendo che i dovrebbero nutrirsi divorando Sam. Proprio in quel momento, Gilly partorisce: il figlio è un maschio, destinato quindi a essere sacrificato, ma prima che Craster abbia l'opportunità di farlo, alcuni Guardiani si ammutinano, uccidendo sia Craster che il comandante Mormont. Samwell assiste all'ammutinamento e vede morire il Lord Comandante, ma, non potendo fare nulla, scappa e corre da Gilly per portarla al sicuro.
Sam uccide l'Estraneo

Sam dopo aver pugnalato l'Estraneo.

Una notte sulla, strada per il Castello Nero, Sam e Gilly decidono di passare la notte in una casa abbandonata. Sam consiglia poi a Gilly di dare un nome al suo bambino, ma la ragazza trova difficoltà a trovargli un nome adeguato. Improvvisamente sentono un gran fracasso emesso da un gran numero di corvo appollaiatisi su un albero fuori dalla casa. Sam decide di andare a dare un'occhiata e qui vede che dall'oscurità sta arrivando un Estraneo, che vuole prendere il bambino di Gilly. Mostrando più coraggio di quanto ne abbia mai mostrato fino ad allora, Sam lo affronta, ma la sua spada va in frantumi al tocco dell'Estraneo. Proprio quando l'Estraneo sta per prendere il figlio di Gilly, Sam ricorre alla sua ultima speranza: impugna la daga in vetro di drago trovata al Pugno dei Primi Uomini e pugnala la creatura alla schiena. L'Estraneo si contorce e poi muore, andando in mille pezzi di ghiaccio.

Dirigendosi verso la Barriera, Sam, Gilly e il figlio di lei, che viene chiamato Sam in onore dell'uomo che l'ha salvato, raggiungono il Forte della Notte, in cui è presente un passaggio segreto per oltrepassare la Barriera. La ragazza è impressionata dalla cultura del ragazzo, diventando la prima persona a complimentarsi con Sam per la sua conoscenza.

Sam con Bran e co

Sam e Gilly si dividono da Bran Stark e i suoi compagni.

Oltrepassata la Barriera, Sam e Gilly decidono di passare la notte nel forte abbandonato e si imbattono in Bran Stark, fratellastro di Jon Snow, accompagnato da Meera Reed col suo fratello Jojen, Hodor e il metalupo Estate, che stanno cercando di oltrepassare a loro volta la Barriera, ma in senso opposto. Sam cerca di dissuaderli dall'andare oltre la Barriera, mettendoli in guardia sulle terribili cose che lui e Gilly hanno visto e affrontato. Dopo aver rifiutato l'offerta di Sam di portarli al Castello Nero, il gruppo gli chiede di aiutarli a oltrepassare la Barriera. Non volendo tornare nel vero Nord a causa della presenza degli Estranei, Sam li fa passare e fornisce loro alcune lame di vetro di drago per difendersi.

Sam Gilly Aemon

Gilly con Sam e Maestro Aemon.

Raggiunto il Castello Nero, Sam racconta a Maestro Aemon quello che è successo al di là della Barriera. Inizialmente il vecchio disapprova la possibilità che Sam rompa il voto con Gilly, ma dopo aver ascoltato il ragazzo, e aver scoperto l'identità di lei, stabilisce che l'attendente ha fatto la cosa giusta, quindi gli ordina di riprendere le proprie mansioni e di assicurarsi di mandare i corvi in giro per i Sette Regni, per avvertire il resto del mondo del pericolo degli Estranei. Inoltre permette a Gilly e al suo bambino di restare al Castello Nero come loro ospiti.

Quarta stagione

Gilly e Sam S4E3

Gilly e Sam nelle cucine del Castello Nero.

Gilly lavora al Castello Nero come assistente di Hobb Tre dita, nelle cucine, ma Sam, temendo per la sua incolumità, dato che molti membri della Guardiani della notte sono ex criminali, le propone di trasferirsi a Città della Talpa, una piccola città vicina al Castello Nero. Qui le viene dato lavoro e vitto presso un bordello frequentato da membri dei Guardiani della notte ma Gilly è infelice perchè costretta così a dover stare lontana da Sam.

La città viene attaccata da un gruppo di bruti guidati da Tormund e Styr e l'intera popolazione viene massacrata, ma Gilly e suo figlio vengono salvate quando Ygritte li scopre e li esorta a rimanere nascosti in silenzio.

Sam e Gilly bacio

Samwell Tarly bacia Gilly poco prima della battaglia al Castello Nero.

La ragazza, insieme al figlio riescono a tornare al Castello Nero dove viene accolto da Sam, felicissimo di rivederla, che le promette di non lasciarla più. Due improvvise esplosioni, provenienti dalla parte superiore delle Barriera, indicano l'inizio della battaglia e Sam decide di nascondere Gilly e il bambino in un ripostiglio ma la ragazza è sconvolta quando capisce che Sam, nonostante la promessa fatta prima, ha intenzione di lasciarla lì per andare a combattere. Il ragazzo le spiega che non può rimanere poiché, in quanto membro della confraternita, ha giurato di difendere la Barriera e prima di andare, Gilly gli chiede di prometterle che non morirà e i due finalmente si baciano. In seguito si è scopre che anche Janos Slynt, che aveva abbandonato la lotta per paura, si era rifugiato all'interno del ripostiglio. I due ragazzi si ricongiungono in seguito al termine della battaglia.

Quinta stagione

Gilly continua ad essere ospite dei Guardiani della Notte al Castello Nero, lavorando nelle cucine e rammendando gli abiti dei confratelli. La ragazza è intimorita da Ser Alliser Thorne, il quale la guarda con sospetto i quanto odia il Popolo Libero, e teme che possa cacciarla via da un momento all'altro. Gilly è presente quando Mance Rayder viene bruciato vivo per essersi rifiutato di sottomettersi a Stannis Baratheon. Durante la permanenza di quest'ultimo al castello, Gilly stringe amicizia con Shireen Baratheon, la figlia di Stannis, che le insegna a leggere e a scrivere. L'amicizia tra le due non è tuttavia vista di buon occhio da Selyse Florent, moglie di Stannis e madre di Shireen, che più volte allontana la figlia dicendole che Gilly appartiene al popolo nemico.

Gilly e Aemon
Maestro Aemon è gravemente malato e viene assistito da Gilly e da Samwell Tarly. Sul letto, Aemon chiede di poter tenere in braccio il piccolo Sam e nota come le risa del bambino gli ricordino quelle di suo fratello "Egg" (Re Aegon V Targaryen) quando era piccolo. Il vecchio maestro invoca infatti nel sonno il nome del defunto fratello, chiamandolo affettuosamente "Egg". Il Maestro Aemon si spegne nelle ore successive e il suo corpo viene poi adagiato su una pira per essere cremato e, durante la cerimonia funebre, Sam pronuncia un elogio alla presenza di tutti. Ser Alliser fa una velata minaccia a Sam, facendogli notare che sta perdendo tutti i suoi amici.
Sam e Gilly partono

Sam e Gilly partono dal Castello Nero.

Successivamente, Gilly viene importunata nella Sala Comune da due confratelli in nero che minacciano di stuprarla. Sam arriva a prendere le sue difese e i due confratelli lo percuotono, ma alla fine l'arrivo di Spettro li mette in fuga. Samwell viene medicato da Gilly e i due finiscono per fare l'amore.

Più tardi, quando Jon ritorna da Aspra Dimora, Sam gli chiede il permesso di recarsi a Vecchia Città per studiare e sostituire Aemon come il nuovo maestro del Castello Nero, poiché sente che non c'è altro modo in cui può aiutarli in quanto non può combattere. Vuole anche portare con sé Gilly e il piccolo Sam.

Sesta stagione

Gilly e il piccolo Sam accompagnano Samwell Tarly in un viaggio a Vecchia Città. Durante il viaggio, Gilly è impaziente di vedere Vecchia Città, che le è stata descritta dal capitano come la città più bella di Westeros. Sam tuttavia informa Gilly che ha intenzione di portare lei e il piccolo Sam dalla sua famiglia a Collina del Corno in quanto alla Cittadella non sono ammesse donne e bambini. Sebbene Sam dice di non andare d'accordo con suo padre Randyll Tarly, la rassicura che sua madre e sua sorella saranno gentili con lei. 

Cena a casa Tarly

L'imbarazzante cena a Casa Tarly.

Arrivati a Collina del Corno, Sam, sapendo che suo padre odia i bruti, istruisce Gilly di dire che lei è sua moglie proveniente da Città della Talpa e che il piccolo Sam è loro figlio. La madre di Sam, lady Melessa Tarly, e i fratelli Talla e Dickon sono molto gentili con Sam e Gilly. Il padre di Sam, Randyll, purtroppo non è altrettanto ospitale e quando la famiglia è riunita a cena comincia a deridere il figlio, insultandolo per il suo peso e dicendogli che i Guardiani della Notte non sono riusciti a fare di lui un uomo. Di fronte all'ingiusto trattamento del lord, Gilly difende Sam con coraggio, ma purtroppo l'uomo capisce, dalle parole della ragazza, che lei è una bruta e accusa il figlio di essersi lasciato sedurre da una selvaggia e averci generato anche un "bastardo" assieme. Melassa perde la pazienza e rimprovera il marito dicendo che non è Sam a disonorare Casa Tarly, bensì lui stesso e porta Gilly fuori dalla sala da pranzo accompagnata da Talla.

Lord Randyll annuncia a Sam che non gli lascerà nulla in eredità e gli ordina di lasciare Collina del Corno la mattina successiva senza tornare mai più, mentre Gilly potrà restare e sarà trattata come una serva assieme al piccolo Sam, che invece sarà cresciuto come un figlio bastardo.

Più tardi, Sam si scusa con Gilly per il comportamento del padre, ma la ragazza lo rassicura che non ce n'è bisogno. La sera stessa, Sam, non accettando di separarsi dalla sua famiglia, decide di andarsene con Gilly e il piccolo, rubando nel frattempo la spada in acciaio di Valyria appartenente da cinque secoli ai Tarly: Veleno del Cuore.

I tre raggiungono quindi Vecchia Città, e Sam riesce a farsi ammettere alla Cittadella. Nonostante a Gilly e al figlio sia proibito entrare, Sam entra finalmente nel luogo dei suoi sogni: la Grande Biblioteca della Cittadella.

Settima stagione

Sam e Gilly Cittadella

Samwell Tarly e Gilly alla Cittadella.

Gilly e Sam possono stare con Samwell Tarly mentre studia e serve alla Cittadella. Per passare il tempo, Gilly legge diversi libri della Cittadella, tra cui il diario dell'Alto Septon Maynard, che ha registrato ogni singolo dettaglio della sua vita e delle sue conoscenze, tra cui l'annullamento del matrimonio del "Principe Ragger" ha in modo che potesse risposarsi a una cerimonia segreta a Dorne. Samwell non presta attenzione a quest'ultima informazione, ma esprime a Gilly la sua frustrazione per l'arroganza dei maestri. Sam prende la difficile decisione di abbandonare l'Ordine dei Maestri e lascia Vecchia Città con Gilly e il piccolo Sam, portando con sé dozzine di libri rubati dalla Cittadella. Settimane dopo, i tre arrivano a Grande Inverno.

Ottava stagione

Sam e la sua famiglia

Gilly e la sua famiglia prima della battaglia di Grande Inverno.

Una bambina dice che vuole combattere contro l'esercito dei morti, piuttosto che essere mandata nelle cripte per sicurezza. Gilly ammira il suo coraggio, ma la convince a vanire con lei e le altre donne e bambini nelle cripte dove potrà proteggerli. La notte in cui si attende l'arrivo dell'armata degli Estranei e dei non-morti, Gilly, il piccolo Sam e Sam passano l'attesa in una camera da letto.

Gilly e il piccolo Sam sono tra i tanti che si rifugiano nelle cripte del castello durante la battaglia di Grande Inverno. Gilly e il suo bambino riescono a sopravvivere alla battaglia.

Dopo la celebrazione della vittoria, Sam saluta Jon Snow che è in partenza verso sud per aiutare Daenerys Targaryen nell'ultimo attacco contro Cersei Lannister per conquistare il Trono di Spade. Qui Gilly e Sam comunicano a Jon che aspettano un figlio e che se sarà un maschio lo chiameranno Jon.

Gilly non viene vista direttamente dopo la Battaglia di Approdo del Re e l'assassinio di Daenerys, ma dal momento che Sam ha avuto un posto come Gran Maestro nel Concilio Ristretto di Re Brandon lo Spezzato, presumibilmente Gilly e il suo bambino vivono con Sam nella capitale.

Dietro le quinte

  • Gilly è stata interpretata da Hannah Murray mentre in italiano è stata doppiata da Valentina Favazza.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.