FANDOM


Drogon è uno dei draghi nati nel Mare Dothraki assieme a Rhaegal e Viserion. Appartiene a Daenerys Targaryen ed è stato chiamato così in onore di Khal Drogo, il suo defunto marito. Drogon è il più grande e aggressivo dei tre draghi di Daenerys e la ragazza ha sempre avito problemi a domarlo. Con le morti di Viserion e Rhaegal, Drogon è attualmente l'ultimo drago ancora in vita nel Mondo Conosciuto.

Dei tre draghi di Daenerys, Drogon è quello più grande e caratterizzato dalle scaglie di colore nero mentre le piastre dorsali sono di color rosso sangue.

Biografia

Prima stagione

Il giorno del suo matrimonio con Khal Drogo, Daenerys Targaryen riceve come dono di nozze le tre uova di drago pietrificate da Illyrio Mopatis. Daenerys brucia il corpo di Drogo insieme a Mirri Maz Duur e alle tre uova per dare vita a Drogon e a i suoi fratelli, Viserion e Rhaegal.

Seconda stagione

Quando Daenerys arriva nell'antica città di Qarth, Drogon, che è appoggiato sulla spalla della ragazza, e gli altri draghi vengono visti come meraviglie. Durante il soggiorno di Daenerys nella città, i tre cuccioli di drago vengono rubati dallo stregone Pyat Pree e rinchiusi nella Casa degli Eterni. Daenerys entra nella Casa degli Eterni e, dopo aver avuto diverse visioni, Si ritrova nella sala circolare e i suoi draghi si trovano incatenati su un piedistallo di pietra. D'improvviso appare Pyat Pree che usa la sua magia per incatenare Daenerys alle pareti. Egli spiega che con il ritorno dei draghi la sua magia si è ingigantita e che, siccome lei è l'unica che può accudire le bestie, dovranno rimanere intrappolati in quel luogo per l'eternità.
Daenerys 2x08

Daenerys e i suoi draghi usano uccidono Pyat.

Daenerys ordina immediatamente ai suoi draghi di lanciare fiamme contro Pyat Pree e loro eseguono, bruciandolo vivo e uccidendolo, spezzando così l'incantesimo. Liberati dalle catene, la Madre dei Draghi e i suoi tre piccoli fuggono dalla Casa degli Eterni. Arrivati nelle stanze di Xaro, trovano l'uomo addormentato a letto a fianco di Doreah. Kovarro ruba la chiave della camera blindata di Xaro dal collo dell'uomo. In seguito Daenerys apre la camera blindata e scopre che all'interno non vi è nulla. Rinchiude Xaro e Doreah al suo interno e saccheggia gli appartamenti del Re di Qarth al fine di comprare una nave.

Terza stagione

Dany Drogon Jorah S3 Ep1

Daenerys con Drogon a bordo della Balerion.

Daenerys Targaryen, assieme a Jorah Mormont, i suoi tre draghi e il suo misero khalasar, è a bordo della Balerion diretta ad Astapor in cerca di un esercito. Una volta sbarcata, viene accolta da Kraznys mo Nakloz, il comandante dell'esercito di schiavi degli Immacolati, intenzionato a vendere gli 8.000 uomini al miglior offerente. Daenerys è intenzionata a comprare tutto l'esercito degli Immacolati e la serva del comandante, Missandei, offrendo in cambio il suo drago più grande, Drogon. Kraznys accetta l'accordo. Daenerys giunge alla dimora di Kraznys mo Nakloz, con Jorah Mormont, Barristan Selmy e Missandei, per l'acquisto dell'esercito degli Immacolati. La donna dà a Kraznys il suo drago più grande e in cambio riceve la frusta simbolo del comando degli Immacolati. Una volta avvenuto lo scambio, però, Daenerys ordina all'esercito di liberare tutti gli schiavi e di uccidere tutti i padroni. Con la parola Dracarys ordina al drago Drogon d'incenerire Kraznys. A scontro ultimato, la khaleesi libera l'esercito, rendendolo libero e volontario. Nessuno, però, lascia i ranghi e 8.000 Immacolati seguono la Regina dei Draghi verso il suo destino.

Daenerys and drogon 3x03

Drogon assieme a sua "madre" Daenerys.

Dopo aver conquistato la città di Yunkai, Daenerys Targaryen, i suoi consiglieri e il suo esercito di Immacolati sono pronti a salutare gli schiavi della città appena liberati. Quando arrivano, Missandei dice loro che Daenerys li ha liberati, ma la Madre dei Draghi la ferma dicendo, al contrario, che solo loro possono riprendersi la loro libertà. Dopo queste parole, la folla comincia ad acclamarla con la parola Mhysa, che significa madre. Daenerys comanda ai suoi draghi di volare e quindi raggiunge la folla che la solleva sulle spalle. Daenerys sorride loro e guarda in alto verso il cielo, dove i suoi draghi sorvolano liberamente la folla.

Quarta stagione

Daenerys and drogon stagione 4

Drogon, Rhaegal e Viserion sono cresciuti e hanno ormai raggiunto le dimensioni di un cavallo. I tre draghi cominciano inoltre a rivelare la loro natura più selvaggia, soprattutto Drogon, il quale si rivela il più difficile da addomesticare. Dopo che Daenerys ha conquistato la città di Meereen, Drogon si allontana sempre di più aggirandosi per le campagne circostanti e uccidendo greggi e capi di bestiame per divorarli, causando però il malcontento di pastori e allevatori. In più occasioni Daenerys si scusa con in pastori per le azioni commesse da Drogon.

Un giorno, tuttavia, nella sala del trono un uomo si presenta al cospetto di Daenerys, sostenendo che le ossa di sua figlia Hazzea si trovino nel sacco che ha sulle spalle e che sia stato Drogon ad ucciderla e divorarla. L’uomo definisce Drogon “l’ombra alata”; sconvolta, Daenerys ordina che i tre draghi vengano catturati ed imprigionati all’interno della Grande Piramide. Alla fine riescono ad incatenare Viserion e Rhaegal (non senza fatica) in un’improvvisata fossa dei draghi all’interno della Grande Piramide, ma Drogo vola via e scompare. 

Quinta stagione

Una notte, Drogon, ormai cresciuto alle dimensioni di un elefante, ritorna da Daenerys sulla Grande Piramide, ma quando la Madre dei Draghi cerca di toccarlo, il drago vola via di nuovo. Drogon viene visto volare verso ovest sopra la Penisola di Valyria da Jorah Mormont e Tyrion Lannister durante la loro navigazione verso Meereen.

Drogon and daenerys stagione 5

Drogon salva Daenerys.

Quando Daenerys sta assistendo ai grandi giochi nella Fossa di Daznak, un gruppo di ribelli noti come Figli dell'Arpia organizzano un attentato per uccidere la Madre dei Draghi. Daenerys, Missandei, Tyrion, Daario e Jorah, dopo una fuga precipitosa, vengono circondati dai Figli dell'Arpia. All'improvviso si sente un ruggito ed arriva Drogon, che inizia a bruciare i nemici, ma viene ferito. Dany, per salvarlo, gli salta in groppa e parte in volo con lui, lasciando attoniti i suoi compagni. Da qualche parte nel mare dothraki, lontano da qualunque insediamento civile, Daenerys tenta invano di convincere Drogon, provato dalle ferite, a riprendere il volo, finché non decide di perlustrare i dintorni. Viene però catturata da un grande khalasar dothraki.

Sesta stagione

Daenerys 6x05

Daenerys Targaryen in sella a Drogon.

Nel Mare Dothraki, sulla via per Meereen, Daenerys ritrova il suo drago Drogon e convince i membri del suo khalasar a seguirla nella conquista dei Sette Regni. Daenerys, in sella a Drogon, fa ritorno a Meereen che è sotto assedio della flotta dei Padroni di Astapor, Yunkai e Volantis. La regina così incontra pacificamente i tre padroni degli schiavi con cui Tyrion aveva stretto un accordo, per negoziare i termini della resa. Quando questi rifiutano, Daenerys, proclamatosi unica vera regina, brucia una delle navi degli schiavisti con i suoi tre draghi. Daenerys e il suo seguito salpano quindi verso il Continente Occidentale col suo esercito di Immacolati e Dothraki su un'immensa flotta d'invasione formata dalle navi degli schiavisti, dei Martell, dei Tyrell e di Theon e Yara Greyjoy, mentre i suoi draghi Drogon, Rhaegal e Viserion volano nel cielo.

Settima stagione

Daenerys, accompagnata dai suoi tre draghi e dai suoi fedeli consiglieri Tyrion Lannister, Varys, Missandei e Verme Grigio, approda sulle coste dell'isola di Roccia del Drago, dimora storica della sua famiglia. La Madre dei draghi è pronta a sferrare la sua offensiva a Westeros per detronizzare la Regina Cersei Lannister, sorella di Tyrion.

La Madre dei Draghi viene informata della morte di Olenna Tyrell e della sconfitta suo esercito. Furibonda, Daenerys realizza che tutti i suoi alleati sono morti o catturati, mentre lei, per tutto questo tempo, è rimasta sulla sua isola ad attendere che tutto ciò avvenisse. Daenerys decide allora di attaccare direttamente la Fortezza Rossa con i suoi tre draghi, nonostante l'opinione contraria di Tyrion, che la sprona a cambiare idea.
Game-of-thrones-7-foto-ew-6-1-e1495481708780

Daenerys in sella a Drogon attacca i Lannister-Tarly.

In sella a Drogon, Daenerys si reca allora sulla Strada dell'Oro, usando le fiamme del suo drago per sfondare la linea difensiva dei Lannister e dei Tarly, sotto gli occhi attoniti di Jaime Lannister, Randyll e Bronn, prima che i Dothraki attacchino a loro volta. Nonostante la fiera resistenza, i soldati al servizio della corona vengono massacrati dai Dothraki e bruciati vivi dalle fiamme di Drogon, le cui scaglie resistono a qualsiasi freccia o lancia che gli viene scagliata contro. Daenerys, intanto, brucia tutti i carri che trasportano le scorte di cibo saccheggiate ad Alto Giardino. Bronn però riesce a ferire Drogon alla spalla destra, facendolo precipitare giù dal cielo per qualche secondo. Malgrado precipiti, il drago riesce a riprendersi in tempo per distruggere con le fiamme l'arma ideata da Qyburn mentre Bronn si salva gettandosi dal carro.
Drogon uccide Randyll e Dickon

Drogon brucia vivi Randyll e Dickon Tarly.

Il drago non è mortalmente ferito ma è costretto ad atterrare per consentire a Daenerys di estrarre la freccia di ferro dalla sua ala. Jaime approfitta del fatto che Daenerys sia scesa dal drago per ucciderla. Dopo aver impugnato una lancia, carica contro la madre dei draghi ma appena prima di raggiungerla si ritrova in faccia Drogon che gli sta per sputare fuoco addosso. A quel punto arriva Bronn che si getta su Jaime per buttarsi con lui nel Fiume delle Rapide Nere e salvarlo così dall'essere bruciato vivo. Dopo di che, Daenerys cattura i soldati sopravvissuti, che alla presenza di Drogon, le promettono fedeltà. Daenerys fa poi bruciare vivi da Drogon Lord Randyll Tarly e suo figlio Dickon Tarly per essersi rifiutati di inchinarsi, nonostante le proteste di Tyrion di avere clemenza. 

Drogon incontra Jon S7

Drogon incontra Jon Snow a Roccia del Drago.

Daenerys ritorna a Roccia del Drago e qui Drogon permette a Jon Snow di avvicinarsi a lui e addirittura di accarezzarlo sul muso. Giorni dopo, a Roccia del Drago arriva una richiesta di soccorso da parte di Jon e i suoi compagni, i quali, durante una spedizione oltre la Barriera per catturare un estraneo, sono stati accerchiati dall'intera armata di Estranei e non-morti venendo bloccati su un isolotto in mezzo ad un lago ghiacciato che le creature non osano attraversare. Daenerys decide di partire da sola con i suoi tre draghi, nonostante Tyrion cerchi di dissuaderla poiché troppo pericoloso.

Drogon brucia non-morti

Drogon e i suoi fratelli bruciano i non-morti.

Daenerys arriva appena in tempo proprio quando i non-morti hanno cominciato ad attraversare il lago e attaccare Jon e i suoi compagni. Mentre Viserion e Rhaegal distruggono le orde di non-morti con le loro fiamme, Daenerys atterra con Drogon sull'isolotto per permettere al gruppo di montare in groppa e fuggire via. Jon rimane a terra per dare agli altri abbastanza tempo per salire su Drogon con il non-morto catturato, ma nel frattempo il Re della Notte con un giavellotto di cristallo riesce ad uccidere Viserion, tra lo shock dei presenti. Jon, vedendo che il Re della Notte sta per lanciare un altro giavellotto stavolta rivolto contro Drogon, urla a Daenerys e gli altri di andarsene, subito prima di venir trascinato in acqua dai non-morti. La Madre dei Draghi, a malincuore, ordina la fuga.

Daenerys arriva al vertice alla Fossa del Drago in groppa a Drogon per mostrare a Cersei e i suoi alleati la sua potenza.  

Ottava stagione

Drogon e Rhaegal arrivano con l'esercito della loro madre a Grande Inverno. In seguito Jon, spronato da Daenerys, cavalca per la prima volta un drago, Rhaegal. Dopo essere atterrati in un luogo isolato, Jon e Dany si scambiano un bacio, ma Jon guarda preoccupato che sia Drogon che Rhaegal lo stanno osservando gelosi con fare intimidatorio.

Drogon vs Night King

Drogon usa il suo soffio di fuoco per uccidere il Re della Notte.

Durante la battaglia di Grande Inverno, Daenerys e Jon, in groppa a Drogon e Rhaegal, hanno il compito di attendere il Re della Notte per affrontarlo con i draghi, mentre gli eserciti tratterranno i non-morti. Vedendo che i Dothraki vengono presto decimati dall'armata dei morti, Daenerys decide di abbandonare il compito di attendere il Re della Notte e vola sopra il campo di battaglia per distruggere quanti più non-morti possibili con il soffio di drago di Drogon. Durante la battaglia, Daenerys incontra poi il Re della Notte e ordina a Drogon di sputargli fuoco addosso, ma scopre che le fiamme di drago sono inutili contro il Re degli Estranei. Disarcionata dal drago, Daenerys sta per essere attaccata da molti non-morti, ma viene protetta da ser Jorah.
Drogon vs Flotta di Ferro

Drogon affronta la Flotta di Ferro durante l'imboscata a Roccia del Drago

A Roccia del Drago, Euron Greyjoy tende un'imboscata alle navi Targaryen, appena giunte dal Nord. Uno dei draghi, Rhaegal, viene ucciso da tre dardi di scorpione scagliati dalla Flotta di Ferro. La pioggia di dardi costringe Daenerys alla fuga in sella a Drogon. Euron decide di utilizzare nuovamente gli scorpioni per abbattere la flotta di Daenerys. I sopravvissuti nuotano fino a Roccia del Drago, ma Missandei viene catturata. Quando Daenerys viene a sapere del tradimento di Varys lo fa bruciare vivo da Drogon.
Drogon fa una strage

Drogon, su ordine di Daenerys, distrugge Approdo del Re.

Approdo del Re è posta sotto assedio dalle forze congiunte del Nord, della Valle e di Daenerys. Daenerys, in sella al suo ultimo drago, Drogon, riesce a bruciare tutta la Flotta di Ferro di Euron, distruggendo tutti gli scorpioni posti sulle mura e annientando l’intera Compagnia Dorata. In seguito a ciò, l'armata capitanata da Jon Snow e da Verme Grigio entra in città, cosa che provoca la resa immediata di tutto l'esercito Lannister. Sotto gli occhi di una Cersei sconvolta, la città si arrende e iniziano a suonare le campane in segno di resa, ma Daenerys, ormai in preda alla furia e alla pazzia, continua comunque il suo attacco nei confronti della popolazione, devastando con il soffio di fuoco di Drogon l'intera Approdo del Re, uccidendo centinaia di uomini, donne e bambini innocenti. 

Drogon vs Trono di Spade

Drogon distrugge il Trono di Spade.

Dopo che la battaglia è conclusa, Drogon sta accovacciato alla base della Fortezza Rossa davanti all'ingresso principale per fare da guardia a Daenerys. Dopo che Jon uccide Daenerys per prevenire che altre città subiscano lo stesso fato della capitale, Drogon ppare, avendo percepito la morte della Madre dei Draghi e, disperato, sembra voler attaccare Jon ma poi sfoga la sua rabbia fondendo il Trono di Spade con il suo fuoco, raccogliendo infine il corpo di Daenerys e allontanandosi in volo verso est.

Aspetto e carattere

Le scaglie di Drogon sono nere, le corna e le piastre dorsali sono rosso sangue e gli occhi sono simili a due ardenti pozze rosse. Le fiamme che emette sono fuoco striato di rosso e il loro calore può essere avvertito a quasi dieci metri di distanza. Quando sbatte le ali, il rumore è simile a quello del rombo di un tuono; il suo sangue è nero. Drogon è il più grande e aggressivo dei tre draghi di Daenerys e la ragazza ha sempre avito problemi a domarlo.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.