FANDOM


La Danza dei Draghi (Dance of the Dragons) è stato un conflitto civile scoppiato nei Sette Regni tra due rami di Casa Targaryen. È una guerra di successione combattuta fra i sostenitori di Aegon II e quelli della di lui sorellastra Rhaenyra. I due Targaryen si contendono il trono del padre, il defunto re Viserys I. Lo scontro armato, che dura dal 129 CA al 131 CA, si conclude con la morte di entrambi i pretendenti e con la conseguente incoronazione di Aegon III, figlio di Rhaenyra.

È chiamata Danza dei Draghi dalle ballate popolari poiché fu l'unica grande guerra nella storia di Westeros in cui entrambe le fazioni avevano dei draghi. Fu infatti una guerra fratricida non solo tra Targaryen, ma anche con draghi contro draghi.

La guerra

La guerra iniziò con la morte del Re Viserys I Targaryen. Il suo erede designato per molti anni era stato il suo unico figlio sopravvissuto avuto dalla sua prima moglie, Aemma Arryn, sua figlia Rhaenyra. Viserys si era risposato in seguito, tuttavia, e ebbe diversi figli più piccoli dalla sua seconda moglie, Alicent Hightower, il più grande dei quali era il fratellastro di Rhaenyra, Aegon II. I Sette Regni non avevano mai avuto una regina femmina prima, e molti erano turbati al pensiero che Rhaenyra riuscisse a salire sul Trono di Spade. In base alle leggi sulla successione degli Andali, un fratello minore di sesso maschile aveva la precedenza su una figlia femmina maggiore, ma i Targaryen non avevano mai formalizzato le leggi sull'eredità reale per il loro nuovo regno dopo la Guerra di Conquista 130 anni prima. Viserys I, tuttavia, aveva efatto giuramenti di fedeltà dai principali signori del regno secondo cui Rhaenyra gli sarebbe succeduto.

Lo stesso giorno in cui Viserys I morì, i seguaci di Aegon II organizzarono un colpo di stato e presto fu incoronato ad Approdo del Re. Rhaenyra, nei panni della Principessa di Roccia del Drago, aveva la sua base di potere sull'isola di Roccia del Drago, dove venne incoronata regina dai suoi sostenitori e dichiarò il fratellastro Aegon un traditore del reame.

Alla fine, Rhaenyra fu catturata e Aegon II la diede in pasto al suo drago, costringendo suo figlio a guardare. Aegon II, tuttavia, fu gravemente ferito nella guerra e morì mesi dopo. La guerra raggiunse uno stato di stallo, ma senza altri eredi maschi il figlio di Rhaenyra riuscì poi a diventare re Aegon III.

La maggior parte dei draghi Targaryen furono uccisi nel corso della guerra, e nel giro di pochi anni si estinsero completamente dopo il regno di Aegon III.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.