Il Trono di Spade Wiki
Advertisement
Il Trono di Spade Wiki

Daemon Targaryen, era uno dei figli minori di Baelon Targaryen, il fratello di re Viserys I Targaryen. Appoggia la causa di Laenor Velaryon nel corso della Danza dei Draghi. Brandisce la spada in acciaio di Valyria chiamata Sorella Oscura ed è il miglior guerriero del suo tempo. Si autoproclama re delle Stepstones e del Mare Stretto, cavalca il drago Caraxes ed è padre di due re sul Trono di Spade: Aegon III Targaryen e Viserys II Targaryen.

Biografia

Giovinezza

È nominato cavaliere all'età di sedici anni, quando re Jaehaerys I Targaryen gli consegna Sorella Oscura. La sua prima moglie è Lady Rhea Royce, ma egli non ama né lei né la Valle. Ricopre la carica di Maestro del Conio dal 103 CA al 104 CA e quella di Maestro delle Leggi per sei mesi a seguire. Serve poi come comandante della Guardia Cittadina di Approdo del Re, all'interno della quale si fa amiche molte Cappe Dorate.

Guerra per le Stepstones

Nel 106 CA, Daemon, portando con sé il drago Caraxes, guida un esercito alle Stepstones, nel sud del Mare Stretto, dando il via ad un'invasione. Lord Corlys Velaryon gli garantisce il suo appoggio e gli mette a disposizione una flotta. Nel corso delle sue scorribande, il principe si crea molti nemici nel Regno delle Tre Figlie (Myr, Tyrosh e Lys), come pure nei Sette Regni, inimicandosi, soprattutto, Ser Otto Hightower e i membri della Casa Royce.

Nel 109 CA, dopo essere riuscito a conquistare tutte le isole tranne due, Daemon si proclama re delle Stepstones e del Mare Stretto. Fa ritorno nella capitale due anni dopo, nel 111 CA, mentre ha luogo il torneo che dà il nome alle due fazioni dei verdi e dei neri. Qui, si riconcilia con il fratello e torna a far parte del Concilio Ristretto.

Danza dei Draghi

Al tempo della Danza dei Draghi, il principe Daemon ha più esperienza in battaglia di tutti i suoi nemici messi assieme. È lui in persona a incoronare sua moglie Rhaenyra a Roccia del Drago, ponendole sul capo la corona di Jaehaerys I Targaryen; con tale gesto, proclama lei regina e se stesso Protettore del Reame.

Daemon sottrae Harrenhal a Ser Simon Strong, il castellano del luogo, senza spargimenti di sangue, atterrando in groppa a Caraxes in cima alla Torre del Rogo del Re. Appresa la notizia della morte del suo figliastro, il principe Lucerys Velaryon, caduto per mano di suo nipote, il principe Aemond Targaryen, egli assolda Sangue e Formaggio, i quali dovranno assassinare uno dei figli di re Aegon II Targaryen.

Il principe cavalca Caraxes fino ad Approdo del Re, dove aiuta Rhaenyra a prendere la capitale.

Mentre è in cerca di Aemond, il quale sta devastando le Terre dei Fiumi con il fuoco del drago Vhagar, Daemon si accampa a Maidenpool e fa di Nettles la sua amante. Maestro Norren l'informa però che la regina Rhaenyra vuole la ragazza morta e, il mattino seguente, i due si separano.

Dopo averlo aspettato per tredici giorni ad Harrenhal, Daemon affronta Aemond in duello. La Danza su Harrenhal si conclude con la morte di entrambi i combattenti e dei loro draghi in volo sopra l'Occhio degli Déi. Quando ciò accade, Daemon ha quarantanove anni. Il suo corpo, a differenza di quello di Aemond, non viene mai ritrovato.

Advertisement