FANDOM


Gli Arryn sono diretti discendenti degli invasori Andali, che hanno attraversato il Mare Stretto e sono sbarcati nelle Dita.
-- Catelyn Stark

Casa Arryn di Nido dell'Aquila è una delle grandi casate del Continente Occidentale, nonché la principale casata nobiliare della Valle di Arryn. Il loro seggio è Nido dell'Aquila, ma controllano varie altre fortezze, fra cui il castello invernale  Porte della Luna. Entrambe queste fortezze si trovano a cavallo della Lancia del Gigante, la montagna più alta della Valle, e il Nido dell’Aquila è considerato inespugnabile.

Gli Arryn sono discendenti degli antichi popoli Andali che invasero Westeros e, per via dell’usanza di sposare altri nobili Andali, Casa Arryn risulta essere la casata di più pura discendenza Andala. Durante la Guerra di Conquista, la Valle di Arryn è stato l'ultimo dei Sette Regni ad essere stato sottomesso da Aegon il Conquistatore grazie a sua sorella Visenya Targaryen. Casa Arryn e la Valle sono tra i primi a schierarsi dalla parte ribelle di Robert Baratheon durante la Ribellione di Robert.

All'inizio della serie, Lord Jon Arryn muore improvvisamente in circostanze sconosciute. Sua vedova Lysa Arryn accusa Casa Lannister e fugge con suo figlio Robin Arryn a Nido dell'Aquila. Allo scoppio della Guerra dei Cinque Re, sotto la reggenza di Lady Lysa, la Valle rimane neutrale al conflitto, assumendo invece poi un ruolo cruciale nella Battaglia dei Bastardi aiutando Casa Stark a riconquistare Grande Inverno da Casa Bolton. I Cavalieri della Valle combattono poi assieme agli Uomini del Nord nella Grande Guerra contro gli Estranei e successivamente aiutano Daenerys Targaryen a riconquistare il Trono di Spade.

Il loro stemma è composto da un falco e una luna bianca su sfondo blu, e il loro motto è “In alto come l'Onore” ("As High as Honor").

Storia

Origini

Prima dell’arrivo degli Andali, la Valle era sotto il controllo dei Primi Uomini al servizio dei Re della Montagna. Secondo fonti semi ufficiali, quando Ser Artys Arryn uccide il Re Grifone, gli Arryn divengono i Re della Montagna e della Valle, indossando la Corona del Falcone. Fu in questa occasione che tali luoghi acquisiscono il nome di Valle di Arryn.

Seicento anni prima dell’inizio della serie, Alyssa Arryn assiste all’uccisione di tutta la sua famiglia senza versare una lacrima. Una cascata della Lancia del Ciclope, tale Lacrime di Alyssa, prende il nome da lei.

La Conquista e storia a seguire

Gli Arryn si sottomettono alla Casa Targaryen durante la Guerra di Conquista. Le flotte degli Arryn e dei Targaryen si scontrano nella Battaglia di Città del Gabbiano, e la vittoria rimane incerta fino a quando la Regina Reggente, Sharra Arryn madre del giovane re Ronnel Arryn, torna a Nido dell’Aquila e trova il figlio in braccio a Visenya Targaryen. Visenya era stata mandata dal fratello Aegon il Conquistatore per porre fine al duello. Da allora, gli Arryn mantengono il titolo di Protettori della Valle e di Protettori dell’Est. 

La guerra civile fra Targaryen, detta Danza dei Draghi, nasce dalla rivendicazione del trono da parte dei figli avuti da Viserys I Targaryen con la seconda moglie -di Casa Hightower-, contro la figlia Rhaenyra Targaryen avuta dalla prima moglie, di Casa Arryn. Casa Arryn a quel tempo è guidata da Jeyne Arryn, la quale sostiene i neri e quindi la sua congiunta. Qualche decina di anni dopo, in occasione della Ribellione dei Blackfyre, Casa Arryn rimane leale al re Daeron II Targaryen. Nella decisiva Battaglia del Campo Rosso Sangue, l’avanguardia guidata da Lord Arryn viene distrutta da Daemon Blackfyre. Lord Arryn viene sconfitto da ser Humfrey Hardyng al Torneo di Maidenpool, un anno prima del Torneo di Ashford.

I discendenti di lord Jasper Arryn, vengono decimati da varie tragedie che lasciano la casata povera di membri legittimi. Il successore di Jasper, lord Jon Arryn, si sposa diverse volte per cercare di generare un erede. La sua prima moglie, Jeyne Royce, muore di parto dando alla luce una figlia nata morta. La sua seconda moglie, Rowena Arryn, sua cugina, muore di influenza senza avergli dato figli. Sua sorella Alys, che mette al mondo nove figli con il marito ser Elys Waynwood, muore poco dopo l’ultimo parto. Otto di questi figli muoiono o prendono i voti prima di poter avere a loro volta dei figli. La figlia più giovane di Alys riesce invece a concepire un figlio, Harrold Hardyng, prima di morire anch’essa di parto. Il fratello minore di Jon e Alys, Ronnel, muore anni prima.

La Ribellione di Robert

La guerra che sarebbe diventata la Ribellione di Robert ha inizio quando Jon Arryn si rifiuta di consegnare i suoi protetti, Robert Baratheon e Eddard Stark, al Re Folle. Lord Arryn sconfigge il suo vassallo lealista, Marq Grafton a Città del Gabbiano, acquisendo un ruolo di primo piano nella guerra. Con il matrimonio con la sua terza moglie, Lysa Tully, contribuisce a guadagnarsi l’alleanza di Lord Hoster Tully. Sfortunatamente, i pochi Arryn rimasti vengono ulteriormente colpiti da varie sventure. Il nipote ed erede di Jon, Elbert Arryn, viene ucciso insieme al resto della compagnia di Brandon Stark ad Approdo del Re, e il suo lontano cugino ser Denys muore nella Battaglia delle Campane. Al termine della guerra, Nestor Royce assume il titolo di Alto Attendente della Valle quando Jon assume l’incarico di Primo Cavaliere al servizio di re Robert.

Il matrimonio fra Jon e Lysa rimane una relazione distaccata. Dopo alcuni aborti spontanei, Lysa riesce finalmente a dare alla luce un figlio, Robert, l’ultimo degli Arryn. Lysa vizia molto il figlio, nonostante gli sforzi del marito di impedirlo, e non si cura di insegnargli come ricoprire il ruolo di Lord.

Prima stagione

Come Primo Cavaliere di Robert Baratheon, Lord Jon Arryn scopre che i figli di suo fratello, Re Robert, potrebbero essere frutto del tradimento da parte della Regina Cersei Lannister col il suo stesso fratello, Jaime Lannister. Jon viene avvelenato e muore improvvisamente prima che possa rivelare i loro sospetti. La vedova di Jon, Lysa Tully, scappa però insieme al giovane figlio Robin ArrynNido dell’Aquila e invia una lettera a sua sorella Catelyn Stark in cui la informa che sono stati i Lannister ad avvelenare suo marito Jon.

Quando scoppia la guerra fra Stark e Lannister, Lysa impedisce agli uomini della Valle di prendervi parte, nonostante le insistenze di sua sorella Catelyn. Quest'ultima arriva a Nido dell'Aquila con Tyrion Lannister come prigioniero, accusandolo di essere stato il mandante del tentato omicidio di suo figlio Bran Stark. Catelyn vuole che Lysa faccia un processo al Lannister, ma questo viene dichiarato innocente grazie a un processo per singolar tenzone, quando il campione di Lady Arryn, il capitano della guardia ser Vardis Egen, viene sconfitto e ucciso da Bronn, campione del Folletto.

Terza stagione

La vedova Lysa Arryn sposa l’amore della sua giovinezza, Petyr Baelish detto Ditocorto. Il matrimonio è stato organizzato secondo le disposizioni di Lord Tywin Lannister, in modo da suggellare un'alleanza tra il Trono di Spade e la Valle di Arryn.

Quarta stagione

In seguito alle Nozze Viola, Petyr Baelish organizza la fuga di Sansa Stark da Approdo del Re e la porta al sicuro a Nido dell'Aquila, dove si incontrano con Lysa e il giovane Robin. Un giorno, tuttavia, Lysa vede Petyr baciare Sansa e, in un attacco di gelosia e rabbia, rivela di aver complottato con Ditocorto in segreto per assassinare suo marito, Lord Jon. Lysa viene uccisa da Petyr, che la spinge fuori dalla Porta della Luna. Interrogato dai lord della Valle, Petyr Baelish, con l'aiuto di Sansa, riesce a far passare la morte di Lady Arryn come un suicidio. Petyr Baelish, in qualità di vedovo di Lady Arryn, ottiene il titolo di Lord Protettore della Valle finché Robin non raggiungerà l'età adulta.

Quinta stagione

Lord Petyr Baelish affida il fragile Robert Arryn sotto la tutela di Lord Yohn Royce. Ad Approdo del Re, Petyr Baelish promette a Cersei Lannister di guidare i Cavalieri della Valle ad invadere il Nord per reclamarlo in nome del Trono di Spade.

Sesta stagione

Petyr Baelish fa ritorno nella Valle di Arryn dove dice a Robin Arryn di essere venuto a sapere che Sansa è scappata da Grande Inverno ed è fuggita al Castello Nero, dove si trova il suo fratellastro Jon Snow, ma che comunque i Bolton le stanno dando la caccia. Ditocorto persuade dunque Robin a inviare l'esercito della Valle in aiuto a Sansa, in quanto sua cugina e il giovane accetta. Tempo dopo, quando Sansa e Jon Snow intendono riconquistare Grande Inverno da Ramsay Bolton, Peryr Baelish offre a Sansa l'aiuto dei Cavalieri della Valle, ma la ragazza inizialmente rifiuta.

Sansa e il suo fratellastro Jon Snow organizzano quindi un esercito per riconquistare Grande Inverno dai Bolton ma non riescono tuttavia a ottenere l'appoggio di molte case, ritrovandosi così inferiori di numero. Sansa perciò scrive in segreto a Baelish per accettare la proposta che aveva rifiutato. Lord Baelish arriva con l'esercito della Valle proprio quando l'esercito degli Stark sta perdendo nella Battaglia dei Bastardi. La cavalleria della Valle riesce a sconfiggere l'esercito dei Bolton e perciò Grande Inverno torna così sotto il controllo di Casa Stark, con Ramsay che viene ucciso.

Settima stagione

Petyr Baelish, Lord Yohn Royce e i Cavalieri della Valle rimangono a Grande Inverno che si sta preparando per la Grande Guerra contro l'armata di Estranei e non-morti. Lord Yohn Royce è presente al processo di Petyr Baelish tenuto dai fratelli Stark (Sansa, Bran e Arya) in cui viene rivelato il ruolo di Ditocorto nello scoppio della Guerra dei Cinque Re con il tradimento di Eddard Stark e nelle morti di Jon Arryn e poi di sua moglie Lysa Arryn. Messo alle strette, Petyr Baelish si appella a Royce ordinandogli di scortarlo al sicuro a Nido dell'Aquila in qualità di Lord Protettore della Valle, ma Yohn si rifiuta. Petyr Baelish viene quindi giustiziato da Arya Stark per ordine di Sansa sotto gli occhi di tutti i presenti.

Ottava stagione

Casa Arryn rimane fedele a Casa Stark e sembra condividere l'alleanza di quest'ultima con Daenerys Targaryen. Gli interessi di Casa Arryn sono rappresentati da Lord Yohn Royce. I Cavalieri della Valle combattono al fianco degli Uomini del Nord, gli Immacolati e i Dothraki nella battaglia di Grande Inverno contro l'armata di Estranei e non-morti.

I rimanenti soldati della Valle di Arryn combattono al fianco degli Uomini del Nord nella Battaglia di Approdo del Re. In seguito all'assassinio di Daenerys Targaryen per mano di Jon Snow, Lord Robin Arryn partecipa al Gran Concilio del 305 CA ad Approdo del Re accompagnato da Lord Yohn Royce per rappresentare la Valle di Arryn all'incontro con tutti i lord e lady più potenti di Westeros. Lord Robin dà poi il suo consenso all'elezione di suo cugino Bran Stark come nuovo Re dei Sei Regni.

Membri di Casa Arryn

Membri recenti

Membri storici di Casa Arryn

  • Alyssa Arryn: una lady vissuta circa seimila anni prima dell'inizio della saga.
  • Re Ronnel Arryn: l’ultimo Re della Montagna e della Valle.
  • Regina Sharra Arryn: sua madre e Regina Reggente. Si sottomette a Visenya Targaryen.
  • Regina Aemma Arryn: una lady ignota della casata, prima moglie di Viserys I. Da alla luce due figli morti nell’infanzia, oltre alla Principessa Rhaenyra Targaryen, che avanza la sua pretesa al trono alla morte del padre, e muore combattendo contro i suoi consanguinei nella Danza dei Draghi. Attraverso suo figlio Aegon III gli Arryn sono quindi lontanamente imparentati con i Blackfyre, e attraverso il figlio Viserys IIal ramo principale di Casa Targaryen.
  • Lady Jeyne Arryn: detta “la Fanciulla della Valle”, fu Lady del Nido dell’Aquila durante gli ultimi giorni del regno di Viserys I.

Attendenti e servitori della Casa Arryn

  • Lord Petyr Baelish, detto ‘Ditocorto’, Lord di Harrenhal, Lord Supremo del Tridente e Lord Protettore della Valle. Giustiziato per ordine di Sansa Stark.
    • Ser Lothor Brune, detto "Lothor Mangia-Mele", un mercenario al servizio di Lord Petyr, capitano della guardia del Nido dell’Aquila.
    • Oswell Kettleblack, un soldato brizzolato al servizio di Lord Petyr, talvolta chiamato ‘Kettleblack’.
    • Ser Shadrick di Valle Ombrosa, detto ‘il Topo Pazzo’, ser Byron il Bello, ser Morgarth l’Allegro, cavalieri erranti al servizio di Lord Petyr.
  • Maestro Colemon, consigliere, guaritore e insegnante.
  • Gyles Grafton e Terrance Lynderly, scudieri di Lord Robin.
  • ser Vardis Egen, capitano della guardia. Ucciso da Bronn in un processo per singolar tenzone.
  • ser Hugh della Valle, una volta scudiero di Lord Jon Arryn. Ucciso da ser Gregor Clegane durante il Torneo del Primo Cavaliere.
  • Marillion, un cantastorie giovane e bello, nelle grazie di lady Lysa, accusato del suo omicidio. Caduto o saltato nel vuoto da una delle celle del cielo, è morto.
  • GretchelMaddy, e Mela, servitrici.
  • Ossy e Carrot, custodi di muli.
  • Mord, un brutale carceriere.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.