FANDOM


Lord Borros Baratheon era un membro di Casa Baratheon, lord di Capo Tempesta si tempi della Danza dei Draghi e figlio di Boremund Baratheon, un grande guerriero.

Borros era un uomo battagliero, persino più del padre. Non sapeva leggere.

Biografia

All'inizio della guerra civile denominata "Danza dei Draghi", sia i neri che i verdi ambivano ad ottenere l’appoggio di lord Borros in battaglia. Il principe Aemond il Guercio si propose di sposare una delle sue quattro figlie per portare la Casa Baratheon dalla parte di Aegon II e della sua fazione, i verdi, e, con questo proposito, si recò a Capo Tempesta in sella al suo drago Vhagar. Poco dopo il suo arrivo al castello, giunse anche Lucerys Velaryon, uno dei figli di Rhaenyra Targaryen, incaricato di chiedere il sostegno del lord a favore dei neri. Esistono diversi resoconti circa quel che accadde in seguito: alcuni testimoni affermano che Borros apparì visibilmente a disagio dall'ingresso di Lucerys mentre stava trattando con Aemond, poiché il padre di Borros era stato un grande sostenitore della principessa Rhaenys Targaryen, mentre altri attestano che egli soppesò a lungo le offerte di entrambi i partiti. Borros rifiutò la proposta di Lucerys in quanto il ragazzo, a differenza di Aemond, era impossibilitato a sposare una delle sue figlie perché già fidanzato con la cugina Rhaena Targaryen. Sebbene Borros proibì a zio e nipote di scontrarsi sotto il suo tetto, permise, di fatto, ad Aemond d’inseguire Lucerys e compiere la sua vendetta a patto che ciò avvenisse fuori della sua dimora. Fu così che l’imponente Vhagar raggiunse il più piccolo Arrax, montato da Lucerys, abbattendo con facilità cavalcatura e cavaliere.

Quando Rhaenyra e il marito Daemon prendono la capitale, la principessa Jaehaera Targaryen, figlia di re Aegon, fu condotta al sicuro a Capo Tempesta da ser Willis Fell.

Borros preservò la sua armata delle terre della tempesta dagli scontri più brutali del conflitto e rise quando l’esercito dei Lannister venne fatto a pezzi nella Battaglia sulla Riva del Lago, e gli uomini dei fiumi furono arsi vivi dal fuoco di Vhagar e passati a fil di spada nella prima battaglia di Tumbleton. Gli Hightower avevano preso parte al maggior numero di scontri, andando incontro alla morte, mentre Borros, che si era tenuto lontano dai combattimenti, disponeva della più massiccia ed intatta armata dei verdi. L’obiettivo del lord era quello di sbaragliare i soldati dei fiumi sopravvissuti, alleati dei neri. Decise di lasciare la sicurezza dei suoi domini soltanto quando seppe che in marcia lungo la Strada del Re, in direzione della capitale, c'era un piccolo esercito di giovani uomini dei fiumi. Il lord sottovalutò i suoi avversari e la battaglia della strada del Re, l’ultimo scontro della guerra civile, si rivelò una clamorosa disfatta per i verdi. Lo stesso Borros cadde per mano del giovane lord Kermit Tully.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.