FANDOM


La Grande Guerra sta arrivando, e io combatto ancora per i vivi. Farò quello che posso...per quanto posso.
-- Benjen Stark

Benjen Stark è stato il Primo Ranger dei Guardiani della Notte. Era il fratello minore di Brandon, Eddard e Lyanna.

Nel 298 CA partì in missione oltre la Barriera ma non fece più ritorno, scomparendo misteriosamente per diversi anni. Riapparve tempo dopo quando salvò suo nipote Bran Stark e Meera Reed da dei non-morti dopo che erano scappati dalla caverna del Corvo con Tre Occhi. Quindi rivelò ai due che era stato ucciso e riportato in vita da Figli della Foresta. Accompagnò Bran e Meera alla Barriera ma rimase nelle terre oltre la Barriera a causa del suo stato di non-morto. Si sacrificò per salvare suo nipote Jon Snow dall'armata dei non-morti.

Biografia

Passato

Benjen Stark è l'ultimo figlio di Lord Rickard Stark e di Lady Lyarra Stark.

Insieme ad i suoi fratelli partecipa al Torneo di Harrenhal e, dopo che sua sorella Lyanna salva Howland Reed, Benjen gli offre il cavallo e l'armatura per sfidare i tre scudieri che lo avevano attaccato. Durante una festa al torneo, il principe Rhaegar Targaryen canta una triste canzone che fa piangere Lyanna e per questo Benjen la prende in giro, dopo di che Lyanna versa del vino in testa a suo fratello minore.

Quando è in atto la Ribellione di Robert ed Eddard Stark chiama a raccolta i vessilli di guerra, Benjen si trova a Grande Inverno. In seguito al ritorno a Nord di suo fratello Eddard, ormai Lord di Grande Inverno, Benjen si unisce ai Guardiani della Notte e con il tempo ne diventerà il Primo Ranger.

Prima stagione

Quando Re Robert Baratheon si reca in visita a Grande Inverno con l'intenzione di nominare Eddard Stark Primo Cavaliere, Lord Stark comunica a suo fratello la notizia e Benjen giunge a Grande Inverno per raccontare al re dello stato in cui sono ormai i Guardiani della Notte. Suo nipote Jon Snow, figlio bastardo di Ned, dice di voler unirsi ai Guardiani della Notte, nonostante Benjen gli dica che quella dei Guardiani è una vita difficile.

Pochi giorni dopo, il corteo reale viaggia verso sud per tornare alla capitale Approdo del Re, mentre Benjen viaggia verso nord con suo nipote Jon e Tyrion Lannister verso la Barriera.

Jon snow e benjen 1x04

Benjen e Jon Snow alla Barriera.

In seguito alla scomparsa di Ser Waymar Royce, il Lord Comandante Jeor Mormont invia Benjen e sei ranger oltre la Barriera per scoprire cosa sia accaduto loro.

Benjen e i suoi compagni scompaiono e solo i cadaveri di due di loro vengono ritrovati. il Lord Comandante Mormont decide di guidare personalmente una spedizione di Guardiani, tra cui anche Jon, oltre la Barriera per indagare sui sempre più frequenti avvistamenti di Estranei e sulla scomparsa di Benjen.

Sesta stagione

Oltre la Barriera, quando Bran StarkMeera Reed vengono inseguiti da un esercito di non-morti, una figura incappucciata arriva su un cavallo, brandendo una catena fiammeggiante, per bruciare le creature e salvare i due ragazzi. L'uomo fa salire poi Bran e Meera sul suo cavallo e cavalca via con loro. Il giorno successivo, l'uomo incappucciato nutre Bran con il sangue di un coniglio morto e dice che è arrivato per aiutare perché il Corvo con Tre Occhi glielo ha richiesto.

Meera Bran Benjen

Benjen si rivela a Bran Stark e Meera Reed.

Interrogato sulla sua identità, abbassa la sciarpa e il cappuccio, rivelandosi come Benjen Stark, zio di Bran. Benjen spiega che, durante la sua ultima spedizione oltre la Barriera, è stato attaccato dagli Estranei, uno dei quali lo ha infilzato con una lama di ghiaccio nello stomaco, lasciandolo senza vita nella foresta. È stato poi trovato dai Figli della Foresta, creature magiche primitive, che gli impedirono di cadere sotto il controllo degli Estranei infilandogli una scaglia di vetro di drago nel petto.

Alla fine Benjen accompagna Bran e Meera vicino alla Barriera. Quando gli viene chiesto da Meera perché non può viaggiare con loro più a sud, Benjen spiega che antichi incantesimi di cui è fortificata la Barriera impediscono ai morti di attraversarlo. Benjen dice che continuerà a lottare per i vivi il più a lungo possibile, prima di partire.

Settima stagione

Quando Jon, che è stato lasciato oltre la Barriera dal suo gruppo, sta per essere attaccato dall'esercito dei non morti, Benjen arriva all'improvviso a cavallo negli ultimi istanti, uccidendo i guerrieri dal suo cavallo. Quando si ferma di fronte a Jon, salta da cavallo e si toglie la sciarpa dalla testa, rivelandosi al nipote incredulo. Per salvare Jon, Benjen lo fa salire sul suo cavallo e gli ordina di tornare alla Barriera. Jon chiede a Benjen di venire con lui ma Benjen gli dice che il cavallo non sarebbe abbastanza veloce per seminare l'armata dei non-morti. Benjen Stark fa partire il cavallo con Jon per poi prepararsi ad un'ultima resistenza contro i non-morti.

Nei libri

Durante una sua visita a Grande Inverno, Benjen discute con Lord Eddard della possibilità di nominare nuovi lord al fine di ripopolare i fortini abbandonati situati nel Dono di Brandon. Eddard sostiene che con l'arrivo dell' inverno sarebbe stato difficile mettere in pratica questo piano, mentre Benjen pensa che Jeor Mormont possa essere d'accordo a patto che i nuovi lord paghino i loro tributi al Castello Nero invece di Grande Inverno.

In sogno Bran vede due bambini nel Parco degli Dei di Grande Inverno che stanno combattendo con spade di legno. La ragazzina è la maggiore dei due e batte il fratellino facendolo cadere nello stagno; quando il bambino piange, la sorella gli dice di non urlare altrimenti la Vecchia Nan l'avrebbe detto al loro padre. Inizialmente Bran sospetta che si tratti di lui e sua sorella Arya, che però non l'ha mai battuto a scherma, dunque si è indotti a pensare che quei due ragazzi fossero Benjen e Lyanna da piccoli.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.