FANDOM


Nessun uomo da a me una corona. Io pago il prezzo con il ferro. Io me la prendo, la corona.
-- Balon Greyjoy

Re Balon Greyjoy era il Lord di Pyke e delle Isole di Ferro e il capo della Casa Greyjoy. Era il padre di Yara e Theon Greyjoy, e il fratello maggiore di Euron, e Aeron Greyjoy.  

Nel 289 CA proclama l’indipendenza delle Isole di Ferro dal Trono di Spade nella cosiddetta Ribellione dei Greyjoy, ma viene sconfitto dalle forze guidate da Re Robert Baratheon. Anni dopo entra nuovamente in guerra contro il Trono di Spade durante Guerra dei Cinque Re per poi essere ucciso da suo fratello Euron.

Biografia

Passato

Balon è il primogenito di Lord Quellon Greyjoy e della sua seconda moglie, una donna di Casa Sunderly. Dopo la morte dei suoi fratellastri nati dal primo matrimonio di lord Quellon, Balon diventa di fatto l’erede di Pyke. Aveva due fratelli minori: Euron ed Aeron Greyjoy.

Seguì il padre durante la Ribellione di Robert combattendo con lui nella battaglia del Mander contro la flotta di Casa Tyrell. Quellon venne ucciso in battaglia e Balon, divenuto così nuovo Lord delle Isole di Ferro, ordinò la ritirata, sancendo l'uscita di Casa Greyjoy e delle Isole di Ferro dalla guerra.

Balon era sposato con Alannys di Casa Harlaw con cui ha avuto quattro figli: RodrikMaronYara e Theon.

Otto anni prima dell'inizio della serie Balon si dichiarò re delle Isole di Ferro e si ribellò contro il Trono di Spade nella cosiddetta Ribellione dei Greyjoy per far rivivere la "Antica Via", che un tempo aveva portato gli Uomini di Ferro a dominare gran parte della costa occidentale di Westeros. Tuttavia, alla fine fu sconfitto in una sanguinosa guerra. I suoi due figli maggiori furono uccisi e il suo terzo figlio, Theon, fu affidato a Lord Eddard Stark di Grande Inverno come ostaggio. Yara è rimasta sulle Isole di ferro ed è diventata una guerriera e capitana a sé stante, il che è insolito per le donne sulle isole.

Seconda stagione

Dopo che gli Stark, sotto la guida di Robb Stark, ottengono diverse vittorie contro l'esercito dei Lannister, Theon ricorda a Robb che dovranno prendere la capitale Approdo del Re per sconfiggere definitivamente i Lannister e propone un'alleanza tra gli Stark e suo padre, che possono fornire loro una flotta, anche se sembra piuttosto incerto promettendo che Balon lo ascolterà.

Theon ritorna quindi dopo nove anni alle Isole di Ferro dove non viene però bene accolto dal padre Baoln che pensa che dopo tanti anni tra gli Stark ora sia diventato uno di loro e abbia così tradito la sua casa. Balon non intende assolutamente schierarsi con Robb Stark in quanto figlio dell'uomo che ha ucciso i suoi tre figli. Oramai infatti l'unico erede delle Isole di Ferro è Yara, l'unica figlia di Balon. Quest'ultimo intende approfittare della guerra tra gli Stark e i Lannister per guidare un attacco al Nord mentre il grosso delle sue forze è al sud con Robb Stark.

Dopo giorni di riflessione e di angosce, Theon è deciso a tradire Robb e Casa Stark e a schierarsi dalla parte della sua famiglia. Theon viene battezzato sulla spiaggia come Uomo di Ferro e giura la sua fedeltà a Casa Greyjoy, agli Uomini di Ferro e al Dio Abissale. A insaputa di Balon, Theon, per dimostrare la sua fedeltà al padre, non segue i piani di Balon e decide di prendere Grande Inverno ma fallisce dopo che i suoi uomini di ammutinano consegnando Theon ai Bolton di Forte Terrore.

Terza stagione

Alle Isole di Ferro Balon riceve una lettera e una scatola da Ramsay Snow a nome di suo padre, Roose Bolton, il nuovo Protettore del Nord. La lettera spiega che Ramsay ha come prigioniero l'erede di Balon, Theon Greyjoy, e che a meno che Balon ritiri le sue truppe dal Nord e ritorni tutti i territori occupati, Ramsay continuerà a inviare pezzi di Theon. La scatola arrivata assieme alla lettera contiene infatti gli organi genitali di Theon. Sebbene visibilmente rattristato per ciò che è diventato il suo ultimo figlio sopravvissuto, Balon respinge i termini, dicendo a Yara che Theon ha disobbedito ai suoi ordini e che ora non può nemmeno più continuare la linea dei Greyjoy. Yara sfida apertamente suo padre, tuttavia, dicendogli che prenderà una nave veloce e i guerrieri più forti di Pyke per andare a salvare suo fratello dai Bolton.

Sesta stagione

Balon e Yara apprendono che Deepwood Motte, l'unico castello nel nord rimasto occupato dagli uomini di ferro, è stato ripreso da Casa Glover, segnando sostanzialmente la fine della loro occupazione nel nord. Balon, tuttavia, rifiuta di cedere, e giura di inviare più truppe per riprendere le terre del nord e i castelli che hanno perso, e rimprovera Yara per aver sprecato alcuni dei loro migliori uomini nel suo fallito tentativo di salvare Theon dai Bolton, nonostante Yara ricordi a Balon che la sua arroganza costò loro la vita dei suoi due fratelli maggiori e di innumerevoli uomini quando si ribellò a Robert Baratheon.

Balon vs Euron

Balon Greyjoy incontra suo fratello Euron.

Più tardi Balon sta attraversando uno dei ponti che collegano le torri di Pyke sotto un'incessante pioggia quando incontra suo fratello Euron Greyjoy, esiliato anni prima e creduto morto. Eurono dice esplicitamente al fratello che ha intenzione di ucciderlo e diventare Re delle Isole di Ferro, motivo per cui Balon prende un coltello ma Euron lo fa cadere giù dal ponte, uccidendolo.

Il funerale di Balon si svolge il giorno successivo e il suo corpo viene adagiato su una chiatta nel mare. Yara giura di vendicarlo, giurando sul Trono di Sale. Tuttavia, il fratello di Balon, Aeron, ricorda a Yara che lei non può giurare sul Trono di Sale in quanto non è suo essendo tradizione degli uomini di ferro eleggere il loro re, nonostante il fatto che Balon volesse chiaramente che Yara gli succedesse. Alla fine gli uomini di ferro scelgono Euron come Re delle Isole di Ferro.

Dietro le quinte

  • Balon Greyjoy è stato interpretato da Patrick Malahide mentre in italiano è stato doppiato da Antonio Palumbo.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.