FANDOM


La Regina Yara Greyjoy (nei libri Asha Greyjoy) è l'attuale Regina delle Isole di Ferro e lady di Pyke, figlia terzogenita di Lord Balon Greyjoy e Alannys Harlaw, ed è dunque la sorella minore di Rodrik e Maron Greyjoy e la sorella maggiore di Theon Greyjoy.

Dopo la morte dei suoi fratelli maggiori Yara è diventata la figlia prediletta di Lord Balon, che l'ha educata affinché essa possa succedergli un giorno al comando delle Isole di Ferro. Unica tra le donne degli Uomini di Ferro a possedere una nave, la Vento Nero, e un equipaggio che ubbidisce ciecamente ai suoi ordini. Dopo l'assassinio di suo padre, Yara rivendica il trono delle Isole di Ferro ma dopo che gli uomini di ferro acclamano suo zio Euron, che aveva ucciso Balon, come re, Yara e suo fratello Theon sono costretti a fuggire con i loro uomini fidati. Yara e Theon diventano quindi alleati di Daenerys Targaryen nella sua guerra per ottenere il Trono di Spade. Yara viene tuttavia catturata dallo zio Euron quando questi attacca la flotta Targaryen, venendo però poi liberata dal fratello Theon. Determinata ad ottenere il Trono del Mare, Yara fa vela per le Isole di Ferro e le riconquista. Dopo l'assassinio di Daenerys Targaryen, Yara partecipa al Gran Concilio del 305 DA ed è d'accordo nell'eleggere Bran Stark il nuovo Re degli Andali e dei Primi Uomini.

Biografia

Passato

Yara è l'unica figlia di Balon Greyjoy e sua moglie Lady Alannys Harlaw e terza figlia della coppia dopo Rodrik e Maron Greyjoy. Ha anche un fratello più giovane, Theon. Otto anni prima dell'inizio della serie, suo padre Balon solleva una ribellione contro il Trono di Spade proclamandosi Re delle Isole di Ferro. I due figli maggiori di Balon furono uccisi in battaglia e dopo che la ribellione fu repressa dalle forze di Re Robert Baratheon, Theon fu affidato a Lord Eddard Stark di Grande Inverno come ostaggio.

Yara crebbe quindi come ultima figlia di Balon e come sua legittima erede, divenendo una tenace guerriera e una formidabile leader, forse la prima donna a comandare una nave nella storia degli uomini di ferro.

Seconda stagione

Theon Greyjoy è tornato alle Isole di Ferro inviato dal suo amico Robb Stark, proclamatosi Re del Nord, per chiedere un'alleanza con suo padre Balon.

Yara si reca al porto per accogliere il fratello ma per comprendere che tipo di persona è diventato dopo otto anni che non lo vede, decide di non rivelargli la sua identità. La ragazza infatti si offre di accompagnarlo al castello di Pyke e durante il percorso Theon tenta di sedurla.

Solo dopo essere arrivato dal padre Balon scopre che la ragazza è Yara Greyjoy, sua sorella. Balon saluta Theon con freddezza, credendo che lui abbia ormai dimenticato le sue radici e che sia divenuto fedele agli Stark. Balon rivela che ha intenzione di attaccare il Nord mentre è scarsamente difeso. Balon dà a Yara una flotta di trenta navi per catturare Deepwood Motte e insulta Theon dandogli una missione minore per razziare i villaggi di pescatori sulla costa pietrosa, con una sola nave.

Al porto, il giorno della partenza, Yara si prende gioco di Theon dicendogli che la sua ciurma le è talmente fedele che la aspetterebbe per un anno intero, mentre la nuova ciurma di Theon sembra non gradire il suo nuovo capitano. Come previsto, le forze di Yara prendono Deepwood Motte, ma Theon, per mostrare la sua fedeltà e il suo valore al padre, ignora gli ordini e prende Grande Inverno.

Successivamente Theon invia un corvo a Yara chiedendole 500 uomini come rinforzi ma alcuni giorni dopo Yara arriva con soli 20 uomini per dire al fratello di lasciare Grande Inverno in quanto troppo lontana dal mare e poiché ormai tutto il Nord lo vuole morto per l'uccisione dei fratelli Stark. Yara non riesce a persuadere il fratello a tornare a casa con lei e parte per le Isole di Ferro. Successivamente Theon viene fatto prigioniero da Casa Bolton.

Terza stagione

Un giorno Balon Greyjoy riceve una lettera e una scatoletta da Ramsay Snow, figlio bastardo di Roose Bolton. Con orrore, Balon e Yara vedono che nella scatola ci sono gli organi genitali di Theon e nella lettera Ramsay chiede che gli uomini di ferro si ritirino dal nord se non vuole che gli siano inviati altri pezzi di Theon. Balon rifiuta di arrendersi, dicendo che Theon è stato uno sciocco a disobbedire ai suoi ordini e ad attaccare Grande Inverno e che, poiché la sua castrazione significa che non è più in grado di dargli eredi, non ha alcun valore. Tuttavia, Yara sfida suo padre e prepara la nave più veloce della flotta e gli uomini più forti delle Isole di Ferro per navigare su Forte Terrore e salvare Theon.

Quarta stagione

Yara, insieme a un gruppo di uomini di ferro, si infiltra a Forte Terrore per salvare suo fratello e lo trova in uno dei canili. Credendo che questo potrebbe essere un altro dei trucchi di Ramsay, Theon, che le continue e atroci torture di Ramsay hanno reso più remissivo e servile quasi come un animale domestico, rifiuta disperatamente di abbandonare il suo padrone, rifiutando di essere Theon Greyjoy e urlando di essere lasciato solo, insistendo sul fatto che lui si chiama Reek. Presto Ramsay arriva con un gruppo di uomini del Nord. Mentre le due parti si combattono, Reek continua a resistere e morde la mano di Yara per tornare nella sua gabbia. Yara fugge dopo essere stata respinta e Ramsay libera i suoi cani. Yara e i suoi uomini rimasti riescono a tornare alle scialuppe e decidono di partire. Quando le viene chiesto di suo fratello, Yara risponde che suo fratello è morto.

Sesta stagione

Theon torna da Yara S6

Theon ritorna da Yara alle Isole di Ferro.

Theon ritorna alle Isole di Ferro e riceve una dura accoglienza da Yara, che è ancora arrabbiata con lui per quando lui si è rifiutato di essere salvato da Forte Terrore, dicendogli che lei ha perso gli uomini migliori per cercare di salvarlo quella notte. Theon, in lacrime, le chiede scusa più volte ma lei non ne vuole sapere accusandolo anche di voler trarre vantaggio dall'omicidio del padre per diventare Re di Pyke. Theon lo nega con veemenza, dicendo che non aveva idea che Balon fosse morto fino al suo arrivo. Theon promette anzi alla sorella che sosterrà la sua pretesa al Trono del Mare.
Yara e Theon 6X05

Yara e Theon poco prima di fuggire dalle Isole di Ferro.

Durante l'acclamazione del Re, Theon, visibilmente nervoso e ancora turbato dall'orribile esperienza con i Bolton, dichiara apertamente il suo sostegno a Yara per diventare nuova regina delle Isole di Ferro. Sebbene le sue parole inducano molti uomini a dichiarare il loro sostegno a Yara, vengono presto sfidati dallo zio Euron Greyjoy, che comincia a prendersi gioco di Theon riguardo ai suoi fallimenti nel nord e riguardo al fatto di essere stato evirato. Con loro sorpresa, Euron ammette di aver ucciso Balon ma afferma di averlo fatto perché li stava portando alla sconfitta e anzi si scusa per non averlo fatto anni fa. Euron dice poi di essere intenzionato ad allearsi con Daenerys Targaryen per sconfiggere i lord del continente. Alla fine gli uomini di ferro acclamano Euron come Re delle Isole di Ferro e Theon e Yara sono costretti a fuggire. Dopo essere stato incoronato, Euron infatti ha intenzione di uccidere i suoi due nipoti.
Daenerys, Theon e Yara a Meereen

Theon e Yara a cospetto di Daenerys Targaryen a Meereen.

Theon e Yara portano la flotta di ferro a Volantis per nascondersi e riposare. Theon è ancora profondamente scosso dalla sua esperienza con i Bolton e sembra non riuscire a riprendersi del tutto. Yara cerca di convincerlo a riprendersi ricordandogli che lui è Theon Greyjoy delle Isole di Ferro. Giunti a Meereen, Theon e Yara incontrano la regina Daenerys Targaryen e Tyrion Lannister, suo consigliere. Tyrion si ricorda dell'ultimo incontro con Theon a Grande Inverno quando il ragazzo Greyjoy lo aveva preso in giro per la sua altezza. Theon e Yara offrono la loro flotta a Daenerys se in cambio li aiuterà a sconfiggere lo zio Euron e se concederà l'indipendenza alle Isole di Ferro. Daenerys accetta stabilendo che d'ora in poi gli uomini di ferro smetteranno di razziare e saccheggiare la costa del continente. Theon e Yara viaggiano quindi assieme a Daenerys, il suo esercito di Immacolati e Dothraki, verso Westeros.

Settima stagione

Yara e Theon vedono Euron

Yara e Theon vedono la nave di loro zio Euron

Yara e Theon partecipano alla riunione del consiglio di Daenerys a Roccia del Drago, dopo di che, in base al piano di Tyrion di assediare Approdo del Re, Theon e Yara hanno il compito di scortare Ellaria Sand e le Serpi delle sabbie a Dorne. Tuttavia, una notte, durante la navigazione, la flotta dei fratelli Greyjoy viene attaccata dalla flotta di Euron Greyjoy, che attacca la nave dei suoi nipoti con la sua potente nave da guerra, la Silence. Scoppia una battaglia durante la quale Euron cattura Yara ed esorta Theon a venire a salvarla. Theon esista un momento ma alla fine si getta in acqua per salvarsi, lasciando così Yara in mano a Euron che scoppia a ridere dicendo che Theon è letteralmente un "senza palle". Yara viene quindi imprigionata sottocoperta mentre la Silence fa vela per Approdo del Re.

Yara viene fatta sfilare in catene assieme ad Ellaria Sand e Tyene Sand per le strade della capitale tenuta legata dallo zio Euron che sfila a cavallo trionfante verso la Fortezza Rossa. Mentre passano, Yara e le due dorniane vengono continuamente colpite da frutta, cibo e altro gettato dalla folla. Yara e le sue due compagne prigioniere sono portate davanti alla regina Cersei Lannister, ora alleata di Euron, che lo nomina comandante della flotta. Mentre Ellaria e Tyene Sand vengono lasciate ai piani di vendetta di Cersei per aver ucciso sua figlia, Yara viene imprigionata sulla nave di Euron.

Ottava stagione

Theon libera Yara S8

Theon libera Yara.

Mentre Euron si trova nella Fortezza Rossa dalla regina Cersei, Theon e gli uomini di ferro si infiltrano a bordo della Silence e dopo aver ucciso gli uomini di guardia liberano Yara. Quest'ultima, subito dopo essere stata liberata da Theon, gli da una testata facendolo cadere a terra per averla abbandonata. Subito dopo lo aiuta a rialzarsi, facendogli capire che lo rispetta.

Le tre navi di Theon e Yara fuggono quindi da Approdo del Re, prendendo il largo. Mentre Yara ha intenzione di dirigersi alle Isole di Ferro per riconquistarle, Theon dice di voler andare a Grande Inverno, desiderando combattere per Casa Stark contro gli estranei.

Yara Greyjoy riesce a riconquistare le Isole di Ferro e con la morte di Euron ucciso da Jaime Lannister ne diventa la regina indiscussa e l'ultimo membro di Casa Greyjoy.

Dopo l'assassinio di Daenerys da parte di Jon Snow, Yara prende parte al processo a Jon. Yara dice di lasciare che siano gli Immacolati a decidere il suo destino, ma Arya Stark, sorella di Jon, minaccia di ucciderla se pretenderà ancora di uccidere Jon. Davos Seaworth, tuttavia, calma la situazione prima che sfugga di mano. Tyrion Lannister consiglia ai lord e le lady dei Sette Regni di scegliere un nuovo re. Quando il concilio non riesce a trovare un nome, Tyrion consiglia Bran Stark come candidato. Yara si unisce agli altri nel dare il proprio assenso all'elezione di Bran.

Non è del tutto chiaro se Yara rimanga la regina delle Isole di Ferro o se la regione venga reincorporata nei Sei Regni 

Nei libri

In Cronache del ghiaccio e del fuoco, Yara si chiama Asha Greyjoy. Nella serie tv infatti, il suo nome è stato cambiato in Yara per evitare, a detta degli sceneggiatori, che venisse confusa con Osha, la bruta al servizio degli Stark.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.