FANDOM


Il Re Aerys II Targaryen, comunemente chiamato "il Re Folle" (the Mad King), fu il sedicesimo membro della Casa Targaryen a governare sul Trono di Spade. È stato formalmente designato come Aerys della Casa Targaryen, Secondo del suo nome, Re degli Andali, dei Rhoynar e dei Primi Uomini, Signore dei Sette Regni e Protettore del Reame.

Sebbene inizialmente fosse un buon monarca, con il tempo iniziò a manifestare tratti di pazzia causata forse dal lignaggio incestuoso dovuto alla tradizione di Casa Targaryen di sposarsi tra parenti. Fu deposto da Lord Robert Baratheon in una guerra civile nota come la Ribellione di Robert. Aerys fu assassinato da un membro della sua stessa Guardia Reale, Ser Jaime Lannister, durante il saccheggio di Approdo del Re da parte di Lord Tywin Lannister. Questo atto ha conferì a Ser Jaime il soprannome di "Sterminatore di Re" (Kingslayer) per aver ucciso il re che aveva giurato di proteggere come membro della Guardia Reale.

I due bambini sopravvissuti di Aerys, Viserys e Daenerys, furono messi al sicuro di nascosto attraverso il Mare Stretto verso le Città libere di Essos, mentre il suo ultimo nipote, Aegon , fu allevato come figlio bastardo di suo zio materno, Eddard Stark , con il nome di Jon Snow, per proteggerlo dall'ira di Robert. Viserys e Daenerys giurarono di tornare un giorno a Westeros per reclamare ciò che consideravano il loro diritto di nascita. Questo progetto è stato quasi realizzato da Daenerys con la battaglia di Approdo del Re, anche se fu assassinata poco dopo, prima di essere proclamata ufficialmente regina.

Biografia

Passato

Aerys combatté per suo padre, Aegon V Targaryen, nella Guerra dei Re da Nove Soldi. Ha assunto la tradizione tipica dei Targaryen dell'incesto per mantenere pura la linea di sangue sposando sua sorella Rhaella Targaryen. Il matrimonio con la sorella da infelice diventa sessualmente abusivo negli ultimi anni del suo regno. La coppia ha tre figli: il Principe Rhaegar Targaryen e più tardi Viserys e Daenerys, quest'ultima nata dopo la morte del padre.

Dopo che suo padre e suo fratello morirono nella Tragedia di Sala dell'Estate, Aerys Targaryen divenne Re, il secondo del suo nome. Mentre inizialmente Aerys sembrava essere un monarca generoso e saggio, in seguito divenne invidioso e timoroso del potere degli altri, in particolare quello del suo Primo Cavaliere, Tywin Lannister, che era stato uno dei suoi amici più stretti. Tywin, dimostra infatti di essere un brillante amministratore e la sua brutale efficacia divenne così ben rispettata e riconosciuta a tal punto che, secondo alcune dicerie, il popolo inizia a considerare Tywin come vero governatore del reame e non Aerys.

Il Re Folle

Nel tardo 276 CA, allo scoppio della Ribellione di Duskendale ad opera di Casa Darklyn, Re Aerys impaziente di dimostrare al suo Primo Cavaliere di non aver bisogno di lui, Aerys decide di risolvere il problema personalmente, ma la situazione gli si ritorce contro. Portando con sè un piccolo gruppo di forze e solo un membro della Guardia Reale, Aerys marcia di persona verso Duskendale per arrestare e giustiziare personalmente Lord Denys. Quest’ultimo, entrando in panico, prende il Re come prigioniero. Successivamente, la situazione viene lasciata nelle mani di Lord Tywin che raduna un esercito e assedia la città, in quella che verrà conosciuta come la Sconfitta di Duskendalei. Dopo sei mesi di stasi, Lord Denys minaccia di giustiziare il Re se Tywin avesse raso al suolo la città. Alla fine, Ser Barristan Selmy della Guardia Reale riesce a infiltrarsi nel castello e salvare il Re. Lord Denyssi arrende immediatamente e implora clemenza, ma Aerys lo fa decapitare. La sua rabbia, tuttavia, non viene saziata e ordina la distruzione delle casate dei Darklyn e dei Hollard, questi ultimi colpevoli di aver appoggiato i primi. Ogni ultimo membro delle loro famiglie viene torturato e straziato lentamente prima di essere arso vivo, con la sola eccezione per il bambino Dontos Hollard, il quale viene risparmiato solo davanti alle suppliche di Ser Barristan. Il cavaliere della Guardia Reale in seguito si chiede se abbia fatto bene a salvare il re a Duskendale, o se l’esecuzione di Aerys e l’ascesa del Principe Rhaegar avessero potuto risparmiare del dolore ai Sette Regni. La Ribellione di Duskendale marca l’inizio della follia di Aerys. Fortemente scosso dalla sua prigionia, rifiuta di lasciare la Fortezza Rossa per molti anni dopo l’evento. La sua natura gelosa e sospettosa sfocia nel delirio, scorgendo prove di tradimento ovunque, non fidandosi nemmeno di sua moglie, del suo erede e specialmente del suo Primo Cavaliere, i quali crede fossero felici all’idea della sua permanenza nelle segrete di Duskendale. Alla fine Aerys divenne paranoico di tutto il suo Concilio Ristretto e infine anche dei suoi stessi familiari. Questo suo atteggiamento folle e bipolare gli valse il soprannome di "il Re Folle".

Il rapporto con Tywin si deteriora rapidamente, soprattutto quando il lord di Casa Lannister comincia a notare un interesse di Aerys per sua moglie Joanna Lannister. Nonostante ciò, Lord Tywin propone al re un matrimonio tra il Principe Rhaegar e sua figlia Cersei Lannister, tuttavia, la paura del potere di Tywin lo spinge a rifiutare l’offerta, asserendo che Tywin non è altro un mero servo della corona e che la figlia di un servo non può sposare un principe di sangue reale. Tywin non dimenticherà mai questo insulto. Due anni dopo, Aerys decide di stringere un legame tra Dorne e il Trono di Spade, acconsentendo al matrimonio tra Elia Martell e Rhaegar. Più avanti designa il figlio maggiore di Tywin (e unico figlio fisicamente normale) Jaime Lannister come il più giovane cavaliere della Guardia Reale esistente. Tywin capisce che Re Aerys con questo gesto non abbia voluto onorare la sua casata, ma danneggiarla, privando Tywin del suo erede e assicurandosi di poter utilizzare Jaime come ostaggio nel caso in cui Tywin avesse voluto ribellarsi. Furioso, Tywin considera questo come l'ultimo affronto e si dimette dal suo incarico tornando a Castel Granito.

Il suo primogenito, Rhaegar Targaryen, partecipò al torneo e, dopo aver vinto, ignorò la moglie Elia Martell, e donò la sua rosa da vincitore a Lyanna Stark di Grande Inverno, fidanzata e promessa sposa di Robert Baratheon, Lord di Capo Tempesta.

La già tesa situazione politica precipitò quando Rhaegar presumibilmente rapì Lyanna, spingendo molte case nel regno a ribellarsi. Brandon Stark arrivò ad Approdo del Re, protestando contro il rapimento di sua sorella e chiedendo giustizia. Aerys lo fece arrestare per tradimento e poi si offrì di riscattarlo da suo padre. Tuttavia, quando Rickard Stark arrivò ad Approdo del Re per riscattare il figlio Brandon, Aerys fece arrestare anche lui per poi fare giustiziare padre e figlio.

La Ribellione di Robert

In seguito, Aerys chiese a Jon Arryn di consegnare Eddard Stark e Robert Baratheon per fargli avere la giustizia del re. Invece, Jon chiamò i suoi stendardi e si ribellò, con le nobili case di StarkTully e Baratheon che seguirono l'esempio. La ribellione distrusse gli eserciti monarchici in diversi importanti scontri, culminando nella battaglia del Tridente in cui il principe Rhaegar morì per mano del fidanzato di Lyanna, Robert Baratheon, il capo dei ribelli.

Jamie uccide Aerys

Jaime Lannister uccide il Re Folle.

Re Aerys fu tradito dal suo ex amico e Primo Cavaliere Lord Tywin Lannister, che guidò un esercito sotto la falsa pretesa di difendere la capitale. Quando Aerys aprì i cancelli sotto il consiglio del Gran Maestro Pycelle, Tywin procedette a saccheggiare brutalmente la città. Aerys ordinò a Jaime di portargli la testa di Tywin, prima di ordinare al suo piromante, Rossart, di dare inizio al piano di un incendio. Re Aerys aveva infatti fatto posizionare delle botti di altofuoco in molte zone della città che avrebbero distrutto l'intera città per evitare che fosse presa. Tuttavia, Jaime uccise Rossart per poi trafiggere Aerys alla schiena e poi tagliargli la gola, terminare il suo regno e ostacolare il suo folle piano.

Con la morte del Re Folle, Robert Baratheon ascese al Trono di Spade, deponendo così la dinastia dei Targaryen che aveva dominato sui Sette Regni per quasi tre secoli. I due figli rimasti di Aerys, Viserys e la piccola Daenerys (non ancora nata al tempo della morte del padre), vennero segretamente portati nelle Città Libere di Essos, sfuggendo così a Re Robert che altrimenti li avrebbe fatti uccidere. A insaputa di tutti il legittimo erede di Aerys II al Trono di Spade era Aegon Targaryen, figlio di Raeghar Targaryen e di Lyanna Stark che quest'ultima in fin di vita aveva dato al fratello Eddard Stark affinché, per tenerlo al sicuro da Robert, lo allevasse come proprio figlio bastardo a Grande Inverno con un altro nome: Jon Snow.

Aspetto e carattere

Il giovane Aerys II è bello e affascinante, generoso e risoluto, tuttavia facilmente irascibile. Crescendo, diventa inesorabilmente geloso, sospettoso, crudele e incline a furiosi scatti di ira. Dopo la Sconfitta di Duskendale, queste peculiarità diventano sempre più pronunciate. Inizia a vedere qualsiasi inspiegabile evento o atto di sfida come un' evidente prova di pericolosa cospirazione nei suoi confronti, escogitando punizioni sadiche per tutti coloro che immaginava fossero suoi nemici. Egli sviluppa un’attrazione per il fuoco, che col tempo cresce a tal punto da trarre piacere sessuale nel vedere qualcuno bruciare vivo. Il suo matrimonio, con sua sorella e moglie Rhaella da infelice diventa sessualmente abusivo negli ultimi anni del suo regno. Pochi anni prima dalla sua morte, la pazzia di Aerys prende il sopravvento anche dal punto di vista fisico, mangia poco e diviene magrissimo a causa della sua paura verso il veleno. Perciò, nonostante alla sua morte abbia quarant'anni, sembra in realtà molto più vecchio.

Dietro le quinte

  • George R. R. Martin ha rivelato che l'attore Liam Burke era stato scelto per interpretare Re Aerys II durante la Prima Stagione per girare una scena flashback delle esecuzioni di Rickard e Brandon Stark, ma la scena è stata tagliata per tempi e ritmi. 
  • David Rintoul ha interpretato Aerys nel breve flashback dell'episodio Sangue del mio sangue.
  • Nella serie TV vi è una differenza nella genealogia di Aerys. Infatti egli viene presentato quale figlio di re Aegon V Targaryen (in realtà suo nonno) e non di Jaehaerys II Targaryen. Si tratta di un espediente per semplificare i rapporti di parentela tra Maestro Aemon e gli altri Targaryen.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.