Il Trono di Spade Wiki
Advertisement
Il Trono di Spade Wiki

Re Aenys I Targaryen fu il secondo re della dinastia dei Targaryen a sedere sul Trono di Spade. Fu formalmente designato come Aenys della Casa Targaryen, Primo del Suo Nome, Re degli Andali, dei Rhoynar e dei Primi Uomini, Signore dei Sette Regni e Protettore del Reame.

Biografia

Il re Aegon il Conquistatore ebbe due figli dalle sue due mogli-sorelle: il suo primogenito Aenys con sua sorella la Regina Rhaenys, e il suo secondogenito Maegor con sua sorella, la regina Visenya. Quando infine Aegon I morì, Aenys gli succedette come secondo re sul Trono di Spade.

La Conquista era ancora viva nella memoria dei Sette Regni, tuttavia, molti ancora scontenti del dominio dei Targaryen videro la morte di Aegon I come un'opportunità per cancellare il loro dominio. Diverse ribellioni localizzate scoppiarono quindi all'inizio del regno di Aenys, come l' insurrezione del "Re di Vultura" nelle Montagne Rosse lungo il confine con l'indipendente Dorne, ma queste rivolte furono definitivamente sedate - non proprio grazie al dominio di Aenys, ma governanti locali capaci come Casa Tarly, tra gli altri.

I Targaryen si erano sposati tra fratelli e sorelle per generazioni (quando possibile) per "mantenere la linea di sangue pura", secondo l'usanza dei loro antenati Valiriani - che la Fede dei Sette a Westeros considerava un abominio. Del resto, Aegon I lo infranse non solo le regole della Fede contro l'incesto, ma le sue regole contro la poligamia, poiché era sposato con entrambe le sue sorelle allo stesso tempo.

La Fede non era in grado di sfidare il vittorioso esercito dei Targaryen dopo la Conquista, o i loro massicci draghi, ma Aegon I era abbastanza saggio da trovare un compromesso con la Fede: entrambe le parti tacitamente concordarono che i matrimoni incestuosi dei Targaryen erano un'usanza del loro passato che presto sarebbe svanita. Aegon I non intendeva che le generazioni future della sua nuova dinastia continuassero ad avere matrimoni incestuosi e, in cambio, la Fede non avrebbe insistito per gli anni a venire. Aegon I alla fine morì e gli successe il figlio maggiore, Aenys.

Per la sorpresa di tutti, tuttavia, più tardi nel suo regno re Aenys sposò senza problemi sua figlia con il proprio figlio: il matrimonio incestuoso della principessa Rhaena e del principe Aegon spezzò la precedente promessa alla Fede dei Targaryen, che non avrebbe più tollerato questo abominio. Il nuovo Alto Septon guidò la denuncia dei Targaryen, e l'ordine militare della Fede dei Sette, il Credo Militante, si sollevò in aperta rivolta.

Il re Aenys si dimostrò un vero e proprio debole di fronte alla rivolta e fu completamente sopraffatto. Mentre il Credo Militante attaccava i signori che ancora lo sostenevano attraverso i Sette Regni, una forza particolarmente zelante dell'ordine riuscì persino a scalare le mura della Fortezza Rossa (ancora in costruzione), e avrebbe ucciso Aenys e la famiglia reale se non fosse stato per l'intervento della guardia reale. Spaventato, Aenys fuggì da Approdo del Re e si ritirò verso il rifugio-fortezza dei Targaryen a Roccia del Drago - dove morì presto per crampi provocati dallo stress.

Al posto dei suoi figli gli succedette il fratellastro minore Maegor, l'unico figlio di Aegon I avuto da Visenya. Maegor era l'esatto opposto di suo fratello: un guerriero molto abile e un brutale tiranno, che gli guadagnò rapidamente il nome di "Maegor il Crudele".

Maegor alla fine morì senza figli, tuttavia, e il figlio più giovane di Aenys riuscì a salire al trono come Re Jaehaerys I : quindi tutti i successivi monarchi Targaryen discesero da Aenys, non da Maegor.


Advertisement