FANDOM


Re Aegon Targaryen, noto anche come Aegon il Conquistatore e Aegon il Drago, è il primo re del Continente Occidentale, fondatore della dinastia regnante dei Targaryen, e conquistatore dei Sette Regni con i suoi tre grandi draghi Balerion, Vhagar  e Meraxes. Era sposato con entrambe le sue sorelle, Visenya e Rhaenys Targaryen.

Biografia

Gioventù

Aegon nasce nell'isola di Roccia del Drago, l'avamposto più occidentale della Libera Fortezza di Valyria, nel quale la famiglia Targaryen si era stabilita oltre un secolo prima del Disastro di Valyria. Come da tradizione Targaryen, Aegon si unisce in matrimonio con membri della propria famiglia; tuttavia, piuttosto che sposare una sola sorella, le sposa entrambe: la maggiore, Visenya, e la minore, Rhaenys. Tutti e tre sono cavalcatori di draghi fin da prima del loro matrimonio.

La Conquista

Durante il secolo dopo il Disastro, denominato il Secolo di Sangue, la Casa Targaryen tenta di espandere i propri domini. Tuttavia, Aegon è combattuto tra l'idea di unificare il Continente Occidentale e conquistare le Città Libere, le quali vessano nel caos totale a seguito della caduta di Valyria. Egli rifiuta diverse richieste da alcune delle Città libere che intendevano riunificarsi come una nuova Fortezza e sceglie piuttosto la causa molto più ambiziosa: conquistare il Continente Occidentale. Seppure con una forza limitata, i Targaryen sanno che i loro draghi adulti completeranno l’opera.

Aegon fa costruire un enorme tavolo dipinto, sagomato nella forma del Continente Occidentale, sul quale però mancano i confini dei singoli regni, a riprova del suo intento di costituirne uno solo. Tale tavolo diviene poi noto come Tavolo Dipinto.

Una volta pronti, Aegon e le sorelle-mogli Rhaenys e Visenya, approdano con il loro esercito sulla costa orientale del Continente Occidentale, alla foce delle Rapide Nere. Con l'ausilio dei loro tre draghi (VhagarMeraxes, Balerion detto "il Terrore Nero"), Aegon conduce l'esercito Targaryen di vittoria in vittoria, conquistando e soggiogando sei dei Sette Regni del Continente Occidentale, e stabilendo che le Terre dei Fiumi siano una regione a sé stante. Fallisce però nella conquista di Dorne è costretto a rispettare l'autonomia dorniana. Durante l'invasione, come manovra politica, Aegon si converte al Culto dei Sette. Con la conversione ottiene il supporto del Culto. Così stabilisce la data d'inizio del suo regno nel giorno in cui l'Alto Septon lo consacra re, a Vecchia Città.

Dopo la Conquista

Dopo la guerra, Aegon fonda la città di Approdo del Re e la Fortezza Rossa nel punto in cui era inizialmente approdato, nella Baia delle Acque Nere. Con le spade dei nemici sconfitti forgia il Trono di Spade. Trascorre il resto del suo regno consolidando il suo potere e costruendo la capitale. Durante il suo regno, mantiene cautamente buoni rapporti con il Culto dei Sette Dei, e quest'ultimo non si oppone alla sua autorità.  Istituisce la guardia del corpo d'elite della famiglia regnante: la Guardia Reale. Muore a 37 anni.

Aspetto e carattere

Aegon è una persona ambiziosa. Viene descritto come un uomo alto, dalle spalle larghe e l'aspetto potente, con occhi viola e capelli dal taglio corto color argento e oro. È molto carismatico e ha una predisposizione al comando. Durante la Conquista è solito indossare in battaglia una maglia di scaglie nere. Brandisce Blackfyre, una spada in acciaio di Valyria. La sua corona è un semplice cerchio in acciaio di Valyria, sul quale sono incastonati dei grandi rubini di forma squadrata. 

Aegon è considerato una figura enigmatica; è un tipo solitario, ed ha un solo amico: Orys Baratheon. È un grande guerriero; cavalca il suo drago esclusivamente per andare in battaglia o per viaggiare, e non prende mai parte ad alcun torneo. Pone piena fiducia nelle proprie sorelle, e lascia nelle loro mani il governo del regno, prendendo il comando solo quando necessario. Severo con chi nega la sua autorità, è invece generoso con coloro che si sottomettono al suo potere.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.